Gelato di soia: calorie e ricetta

Gelato di soia

Gelato di soia, non per forza meno buono, anzi, e poi c’è anche chi non ha scelta e deve per forza scegliere questa versione di gelato per non dover rinunciare a quello che è a tutti gli effetti uno spuntino gustoso. C’è chi lo mangia anche in inverno, sempre più persone non vedono più il gelato, e il gelato di soia, come un cibo stagionale. Lo si può acquistare 12 mesi all’anno e quindi lo si può assaggiare 12 mesi all’anno, lo si può anche preparare in casa. Ci sono molte ricette per preparare un ottimo gelato vegan senza latte e senza uova.



Gelato di soia: calorie

Per eliminare ogni dubbio ed evitare di affidarci a leggende metropolitane sulle calorie, del gelato come di altri alimenti, chiariamo subito che un etto di gelato di soia contiene circa 96 calorie, molto meno di altri tipi di gelato. Se poi si sceglie o si prepara un gelato di soia con il fruttosio, si sfrutta il suo potere dolcificante è il suo potere “anticongelante”.

Gelato di soia: valori nutrizionali

E’ intuibile che nel gelato di soia non ci sia lattosio, contiene infatti latte derivato dal legume, di conseguenza è molto ricco di proteine oltre che di isoflavoni e di lecitina, sostanza importante perché regola i livelli di colesterolo nel sangue. Se si usa il fruttosio, oppure un altro tipo di dolcificante naturale, il gelato di soia può essere consumato anche da chi è affetto da iperglicemia.

Gelato di soia

Gelato di soia fa ingrassare

Visto il numero d calorie che apporta un etto di questo tipo di gelato, possiamo dire che non fa ingrassare ma è necessario ricordarci che è ricco di proteine, per cui piuttosto nutriente. Per cercare di renderlo più dietetico, si possono usare inoltre delle spezie come vaniglia, liquirizia, cannella per dare sapore, evitando altri mix meno sani e più zuccherati.

Gelato di soia: ricetta

Per preparare un gelato vegan al fior di latte, e di soia, servono 200 ml di latte di soia, 200 ml di panna vegetale, 150 gr di zucchero di canna. Basta mettere tutto ciò nella gelatiera lasciandola lavorare per circa una mezz’ora, oppure amalgamare con un frullatore e poi versare il composto in un contenitore da sistemare in freezer mescolando ogni mezz’ora.

Gelato di soia fatto in casa

Se facciamo il gelato di soia in casa e vogliamo farlo piacere anche ai bambini, scegliamo quello al cioccolato. Basta aggiungere 150 gr di cioccolato fondente alla ricetta precedente, da far sciogliere in padella assieme a un pochino di latte di soia prima di unirlo al resto. C’è chi esagera in golosità e aggiunge anche delle scaglie di nocciola.

Gelato di soia

Gelato di soia vegan

Siamo sempre di fronte al gelato alla soia che, non essendo fatto con latte di mucca, è in versione vegana. Se non vogliamo usare quello di soia, possiamo optare per il latte vegetale alla vaniglia e usare la farina, lo zucchero, il limone e un po’ di zenzero grattugiato. Se il gusto di fragola è il nostro preferito, si può fare in casa aggiungendole assieme a 2 cucchiaini di sciroppo d’acero.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 19 agosto 2017