Gatto Mau Egiziano: caratteristiche e allevamenti

gatto mau egiziano

Gatto Mau Egiziano, è una ripetizione, in verità, perché “Mau” in egiziano significa gatto, ma vediamolo come un modo per ribadire la fierezza con cui questa razza fa sapere di essere una delle più antiche esistenti al mondo. C’è chi ritiene addirittura che sia proprio il Gatto Mau Egiziano il diretto e unico discendente del gatto venerato dagli antichi egizi: non esistono ancora certezze su questo ma non si può negare l’evidenza.



Quella della forma elegante del corpo di questo animale che lo fa somigliare molto all’Abissino, per non parlare del suo portamento elegante e aggraziato, tipico, d’altronde, della maggior parte dei gatti orientali. Nel mucchio, questo si distingue perché più minuto e robusto.

Gatto Mau Egiziano: caratteristiche

La prima caratteristica che rende amabile e riconoscibile il Gatto Mau Egiziano è il suo meraviglioso mantello, maculato. In verità ne esistono più tipologie, quello grigio peltro, quello bronzo con macchie cioccolato, quello silver con macchie nere o grigio scuro e, per finire, la versione smoke. Non sono fuori standard ma molto rari, gli esemplari di Gatto Mau Egiziano rossi e grigio scuro. Il mantello, colore a parte, è sempre corto, lucido, setoso.

Questa razza ha una corporatura di taglia media, al massimo può pesare 4-5 kg, le femmine però di solito restano attorno ai 3 kg, la struttura non risulta tozza ma agile e aggraziata, grazie anche agli arti lunghi ed eleganti e alle zampe minute. La coda non è lunghissima e ha una punta arrotondata e soffice, anche la testa è tondeggiante ma un po’ allungata, con orecchie che spuntano grandi e non appuntite, grandi occhi a mandorla chiari o color ambra, sempre meravigliosi e quasi ipnotici.

gatto mau egiziano

Gatto Mau Egiziano: carattere

Un po’ timido e non particolarmente espansivo con chi non conosce, il Gatto Mau Egiziano è invece vivace e giocherellone quando è a suo agio, in casa, in famiglia. Anzi, piuttosto scatenato, direi, infatti necessita di spazi adeguati per arrampicarsi e sfogare le energie, e anche per miagolare libero, sonoramente.

Oltre ad amare il gioco, adora anche stare con le persone, per cui se resta solo per molte ore soffre e non è detto che non si vendichi su qualche divano lasciato incustodito, ma quando torniamo ci accoglie affettuoso ed è subito pronto, senza alcun rancore né senso di colpa, è per farsi coccolare. Nella famiglia. di solito, elegge il suo migliore amico e lo segue, lo corteggia e lo assiste ovunque, di stanza in stanza.

gatto mau egiziano

Gatto Mau Egiziano: allevamenti

Non è molto diffusa questa razza in Italia per cui non è facile trovare allevamenti che se ne occupano. Possiamo provare in quelle strutture che ospitano altre razze e potrebbero avere anche esemplari di Gatto Mau Egiziano. Due allevamenti consigliati sono l’Aldaran Cattery vicino a Bologna o l’allevamento Aequinoctium a Brescia. In Europa questa razza è stata riconosciuta molto di recente, nel 1993, mentre in America già nel 1968.

Gatto Mau Egiziano: foto

Il miglior modo per afferrare la bellezza di questo felino è certamente l’ammirarlo in foto, per il mantello che, anche se non amiamo i gatti, non può non affascinarci. Oltretutto necessita di poche cure perché basta spazzolarlo una volta alla settimana e pettinarlo con un pettine a denti fitti.

gatto mau egiziano

gatto mau egiziano

gatto mau egiziano

gatto mau egiziano

Gatto Mau Egiziano: prezzo

Come accade per le razze poco diffuse, figuriamoci poi per quelle così belle come questa, il prezzo non è affatto basso. Un esemplare di Gatto Mau Egiziano può costare oltre 1.300 euro, e non esagero. Ne esistono pochi, in giro, e averne uno è una vera fortuna. Oltre che un piacere, se ce lo si può permettere.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest 

Articoli correlati che possono interessarvi:

 

Pubblicato da Marta Abbà il 26 settembre 2016