Fritto misto di verdure

fritto misto di verdure in pastella

Fritto misto di verdure pastellate: come preparare le verdure fritte in pastella con la ricetta dei professionisti per una frittura di verdure leggera e croccante.

Il fritto misto di verdure si prepara senza uova, in questa pagina vedremo la ricetta impiegata nei ristoranti per preparare le verdure fritte pastellate e la ricetta originale giapponese per la tempura che, in realtà, è molto simile.

Fritto misto di verdure in pastella

Nello scegliere le verdure da friggere in pastella prestate attenzione alla stagionalità. Tra gli ingredienti citati segnaliamo diverse verdure, ovviamente se vi trovate in pieno inverno, evitate melanzane e zucchine.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina
  • 8 funghi champignon
  • 4 carciofi
  • 2 finocchi
  • 2 mele
  • 1 piccolo cavolfiore bianco
  • 1 broccoletto verde
  • 1 zucchina
  • 1 melanzana
  • 1 limone
  • olio di semi di arachide per friggere
  • sale e pepe
  • 2,5 dl di acqua frizzante

Nota bene, se non avete acqua frizzante, potete usare acqua liscia arricchita con un pizzico di bicarbonato di sodio.

Come fare le verdure in pastella

Setacciate la farina e aggiungete, lentamente, 2.5 dl di acqua frizzante. Lavorate il composto con una frusta a mano così da ottenere una pastella liscia e priva di grumi. Fate riposare la pastella per 30 minuti.

Intanto pulite le verdure. Tagliate a spicchi i carciofi, a fette i funghi e a listarelle melanzane e zucchine. Trasferite i carciofi, già tagliati, in un contenitore con acqua acidificata con il succo di 1/2 limone.

Tagliate a spicchi i finocchi, lavate cavolfiore e broccoletti e poi ricavatene tante cimette.

Affettate, in senso orizzontale, la mela senza sbucciarla: eliminate solo il torsolo centrale… Alla fine ricaverete tante ciambelle piatte.

Immergete le verdure nella pastella (pochi pezzi per volta), per poi friggere le verdure in abbondante olio bollente. Il segreto e aggiungere le verdure quando l’olio è già molto bollente e l’olio deve essere abbastanza da poter coprire l’intera verdura pastellata.

Le verdure fritte in pastella si cuociono in pochissimi minuti, appena notate che la pastella è diventata bionda, scolatele e asciugatele su carta assorbente da cucina. Spolverizzate con un pizzico di sale e servite caldissimo. Il misto di verdure fritte restano croccanti per poco tempo, quindi se avete una cena, dovete prepararle fresche, non potete ipotizzare di riscaldarle al forno altrimenti non saranno più croccanti.

Fritto misto di verdure in tempura

La tempura è un piatto tipico della cucina giapponese, preparato con pesce e verdure. Per un fritto misto di tempura più occidentale, potete aggiungere, alle verdure da friggere, code di gambero e baccalà. La tempura giapponese sfrutta lo shock termico per ottenere verdure fritte croccanti e leggere. Vediamo la ricetta originale per la pastella della tempura:

  • 100 g di farina
    molti consigliano l’uso di farina di riso
  • 100 ml di acqua frizzanti
    molti consigliano l’uso di birra
  • cubetti di ghiaccio

Ecco qualche consiglio per ottenere un fritto misto di verdure in pastella croccanti con la tipica ricetta della tempura.

  1. La pastella deve essere lavorata pochissimo.
  2. Gli ingredienti vanno usati freddi di frigorifero.
  3. Bisogna friggere pochi pezzi per volta.
  4. Bisogna usare olio bollente, a 180°C.
  5. I tempi di cottura devono essere rapidi, la pastella deve essere appena dorata.
  6. Il fritto misto di verdure va mangiato caldo.
  7. L’acqua che usate per la pastella deve essere ghiacciata e frizzante. In estate, ancora meglio se usate dei cubetti di ghiaccio dati da acqua frizzante per la preparazione della tempura.
  8. Il fritto misto di verdure pastellate sarà più croccante grazie allo shock termico tra verdure pastellate fredde e olio bollente.

Sebbene la ricetta originale della tempura (così come quella della nostra pastella di farina) non prevede alcun impiego di uovo, alcune ricette trovate nel web consigliano di usare un uovo intero ogni 200 gr di farina. Noi vi consigliamo di preparare il fritto misto di verdure pastellate senza uova, o al massimo solo con l’abume montato a neve per rendere la pastella più spumosa.

Fritto misto di verdure, la ricetta della tradizione

fritti misti possono prendere connotazioni differenti in base alla zona geografica. Nel fritto misto piemontese, per esempio, non possono mancare le polentine fritte, in quello alla romana, non può mancare il carciofo e c’è via libera anche alla mela fritta. Per la ricetta tradizionale del fritto misto vi rimando alle pagine:

Se amate i fritti vi potrebbe interessare anche l’articolo sulle friggitrici ad aria

Pubblicato da Anna De Simone il 11 dicembre 2017