Fritto misto di Natale

Fritto misto di Natale

Fritto misto di Natale: la ricetta del fritto alla romana in pastella tipico della Vigilia di Natale. Il fritto misto di Natale è diverso dal classico fritto romano.

Se state alle prese con l’ideazione del menu della Vigilia di Natale, potete sfruttare i piatti della tradizione romana. E’ vero, le tradizioni gastronomiche del Natale cambiano da famiglia a famiglia, tuttavia, a Roma, il fritto misto è un cult che non manca mai durante il cenone di Natale.

Il fritto misto natalizio è un tipico piatto romano che si porta in tavola durante la cena della vigilia di Natale. Il fritto misto natalizio differisce leggermente dal classico fritto misto romano.

Fritto misto alla Romana

Se pensiamo al fritto misto alla romana ci vengono in mente supplì, fiori di zucca, baccalà e tante altre delizie.

Le ricette della tradizione romana parlano di crocchette, carciofi in pastella, costolette ma anche di pandorato, cioè pane impegnato di latte, “indorato con uovo” e poi fritto.

Fritto misto di Natale

Il fritto misto natalizio è preparato soprattutto con verdure e ortaggi. Le verdure da passare in pastella e friggere alla sera della vigilia sono:

  • Broccoli
  • Finocchi
  • Cavolfiore
  • Carciofi
  • Funghi
  • Patate
  • Fettine di mela

Tra ortaggi e verdure abbiamo segnalato le mele! Le fette di mela passate in pastella e fritte con le verdure. Non è un caso che abbiamo indicato le mele alla fine: non solo sono gustose ma riescono anche a “pulire” la bocca dal gusto pieno delle verdure! Le mele fritte in pastella sono un ottimo ponte di congiunzione tra antipasti e altre portate.

Alcune ricette del fritto misto di Natale segnalano la presenza dei fiori di zucca, ma questi non sono di stagione, quindi lasciamo a vostra discrezione la scelta.

Per una versione del fritto misto di Natale non vegana è possibile aggiungere all’elenco anche le classiche ricottine fritte mentre per un menu della Vigilia di Natale più tradizionale e che si discosti anche dall’alimentazione vegetariana, è possibile aggiungere dei pezzetti di baccalà sempre fritti in padella.

Fritto misto di Natale, la ricetta

Ecco gli ingredienti per preparare un buon fritto misto natalizio, da portare a tavola il 24 dicembre, con la cena della Vigilia di Natale. Per le dosi, regolatevi in base ai commensali presenti.

  • Patate
  • Carciofi
  • Broccoli
  • Cavolfiori
  • Funghi
  • Filetti di baccalà
  • Finocchi
  • Mele
  • Ricotta
  • Acqua minerale frizzante
  • Farina di frumento
  • Olio per friggere
  • Sale
  • Pepe macinato fresco

Note sugli ingredienti

Tagliate il filetto di baccalà a pezzetti e lasciatelo dissalare, in abbondante acqua, per 24 ore.

Se non avete acqua minerale frizzante, aggiungete all’acqua liscia un pizzico di bicarbonato di sodio, aiuterà a rendere la pastella più gonfia e saporita.

Scegliete una ricotta ben compatta; se necessario prima della frittura, lasciatela disidratare per alcune ore ponendola in un colino a maglie strettissime. La ricotta dovrà essere ben consistente e compatta così da consentirne un agile taglio.

Prediligete prodotti a chilometro zero, meglio se coltivati nel proprio orto!

Ricordate di non riutilizzare l’olio per friggere.

Fritto misto natalizio, procedimento

Per prima cosa, lavate le verdure e riducetele a cimette o a fettine. Ponetele in una scolapasta e fatele asciugare.

Lavate la mela, eliminate il torsolo e tagliatela a fettine. Una volta eliminato il torsolo centrale, potete ottenere delle fette a forma di ciambelle. Non è necessario rimuovere la buccia.

Tagliate a cubetti anche la ricotta e lasciate asciugare il baccalà dissalato.

Preparate la pastella in una scodella dai bordi alti e ben capiente. Per la pastella vi basterà mescolare acqua frizzante e farina fino a ottenere un composto denso e liscio, che scende a fatica. La pastella dovrà restare attaccata ai lembi della forchetta.

Alla pastella, aggiungete sale e del pepe macinato fresco.

Fate riscaldare abbondante olio in una friggitrice o in una padella dai bordi alti. L’olio dovrà essere abbastanza da coprire interamente i pezzi di verdura in pastella.

Immergete gli ingredienti nella pastella. Tuffatene pochi pezzi alla volta: intingeteli bene nella pastella e trasferiteli nell’olio bollente. Friggete pochi pezzi per volta. L’olio dovrà essere sempre bollente, evitate di abbassare il fornello altrimenti rischierete di ottenere un fritto misto di Natale molliccio.

Man mano che i pezzi in pastella fritti diventano ben dorati, trasferiteli su carta assorbente. Servite il fritto misto natalizio ancora ben caldo.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 dicembre 2016