Fiori profumati

fiori profumati

Fiori profumati in grado di emanare una forte fragranza nell’intero giardino, sul balcone o in casa. Fiori profumati bianchi o screziati.

Il verde ci può regalare momenti magici da trascorrere da soli o in compagnia, ancora meglio se il giardino è ricco di fiori profumati e ben attrezzato. Per apprezzare a pieno un giardino, non bastano i fiori ma sono necessari i profumi. Le piante coi fiori bianchi possono profumare il giardino sia in primavera, sia in estate.

Fiori profumati

fiori profumati bianchi sono l’ideale per arredare un balcone o un giardino da vivere di notte, i fiori bianchi risaltano e prendono il colore delle luci. L’illuminazione artificiale fa assumere ai fiori bianchi un aspetto quasi fosforescente. Alcune piante profumate presentano fiori che sbocciano all’imbrunire e si richiudono al mattino.

Tutti i fiori con questa caratteristica (che si aprono all’imbrunire e si chiudono al mattino) sono accompagnati da un intenso profumo: di notte, hanno bisogno di un’arma in più per attirare gli insetti impollinatori e quell’arma è l’aroma intenso! Queste piante difficilmente riescono a sopravvivere all’inverno dell’Italia settentrionale mentre nel Meridione possono essere coltivate a cuor leggero: regalano fiori profumati estivi in grado di conquistare tutti. Tra le varie piante con queste caratteristiche segnaliamo la:

Bella di notte

Il suo nome botanico è Mirabilis jalapa. Per il suo cespuglio verde erbaceo è annoverata tra le piante perenni, sboccia da luglio fino a settembre con fiori profumatissimi a forma di imbuto e pentalobati. I fiori profumati sono larghi 4 cm di diametro e riuniti a gruppi di 3 – 6 esemplari. Questi fiori emanano un profumo delicato e sbocciano di notte. La bella di notte si trova con fiori bianchi o screziati, la varietà più diffusa vede fiori bianchi screziati di fucsia.

Ipomelia alba

E’ annoverata tra le piante perenni per le sue foglie verdi, ha portamento rampicante ed è facile da coltivare. Porta fiori profumati in estate e in autunno. I fiori restano aperti per tutta la notte.

Fiori profumati bianchi

Tra le piante che profumano sempre (h24, sia di giorno che di notte) le più classiche sbocciano con una fioritura bianca.

Pallone di Maggio

Il pallone di maggio, botanicamente Viburnum opulus o più comunemente Viburno, è un arbusto a fioritura primaverile. I suoi fiori sono bianchi a forma sferica (come lascia intendere il nome) e sbocciano in primavera.

Gelsomino e falso gelsomino

Il Gelsomino botanicamente Jasminum, differisce dal falso gelsomino (Trachelospermum Jasminoides) per diverse caratteristiche. Per distinguere un gelsomino da un falso gelsomino osservate le foglie: il gelsomino Jasminum presenta foglie più chiare e meno lucide rispetto al falso gelsomino che ha foglie leggermente cerate. In più, anche i fiori sono differenti anche se entrambi hanno 5 petali, quelli del falso gelsomino sono più allungati. Entrambe le piante sono profumatissime e possono essere coltivate a parete, come piante rampicanti. Potrebbe interessarvi: gelsomino che non fiorisce.

Alberi profumati: il tiglio

Se disponete di un adeguato spazio in giardino, potete pensare di coltivare alberi dalla fioritura profumata come il tiglio. I suoi fiori sono molto odorosi, hanno un calice di 5 sepali e una corolla con 5 petali di colore giallognolo.

Alberi profumati: la magnolia grandiflora

La magnolia grandiflora, più spesso chiamata solo con il nome di “magnolia”, è un albero che necessita di molto spazio per il suo accrescimento. E’ amato per le sue foglie e la sua fioritura bianca e profumatissima.

Ortensie profumate

Tra le ortensie ne esistono varietà bianche dall’intensa fragranza. La varietà Levana di Hydragea paniculata presenta fiori delicati e dal buon profumo (fioritura estiva, da luglio fino a ottobre). Sempre della specie H. Paniculata segnaliamo la Phantom che è caratterizzata da fiori prima bianco panna che, a fine fioritura divengono rosa antico. Gli amanti dei fiori bianchi possono puntare alla Hydrangea macrophylla ‘Suor Teresa’, Hydrangea arborescens ‘Annabelle’ e alla delicatissima e caratteristica
Hydrangea quercifolia ‘Snow Flake’.

Plumeria

La plumeria è apprezzata per i suoi fiori profumati bianchi o bianchi e gialli. Nel nostro paese la plumeria è conosciuta come frangipane, frangipani o pomelia. Per maggiori informazioni sulla coltivazione di questa pianta vi invitiamo a leggere l’articolo: Plumeria, coltivazione e fioritura.

Pittosporo

Questa pianta originaria dell’Asia è molto apprezzata per i suoi fiori profumati. Il suo nome botanico è Pittosporum tobira e ve ne sono di diverse varietà per ogni esigenza.

Ti potrebbero interessare anche il

Pubblicato da Anna De Simone il 13 luglio 2016