Eurasier: carattere e allevamento

eurasier

Eurasier, dalla Germania un family dog di recente creazione. E non indovinerete facilmente chi sarebbe, secondo alcune fonti, il suo ideatore. Si tratta di un cane di tipo spitz e di tipo primitivo, non molto diffuso attualmente, anzi, direi sconosciuto a chi non frequenta il mondo cinofilo. Eppure ha tutte le carte per piacere, l’unico difetto è la poca socievolezza ma ciò significa anche che può essere impiegato come cane da guardia. Affidabile.



Il grande attaccamento alla famiglia è sicuramente il più grande pregio del cane Eurasier che sfoggia la riservatezza del Chow Chow, abbinata alla dolcezza del Samoiedo con un pizzico di istinto da cane da guardia preso in prestito dal Wolfspitz.

Eurasier: origini

Raccontandovi chi è il cane Eurasier vi ho svelato le sue origini. D’altronde non sono un mistero e neanche cosa di cui vergognarsi, Anzi, sono splendidi cani quelli che danno origine a questa razza, altrettanto meritevole di attenzione. Diamole tempo, però. E’ stata creata nel 1969 dall’incrocio di un Chow Chow con uno Wolfspitz, che hanno dato vita ad un cane battezzato Wolf Chow.

Non soddisfatti pienamente, i creatori del cane Eurasier hanno incrociato i discendenti con un Samoiedo e nel 1973 è arrivato il riconoscimento ufficialmente della razza da parte della Federazione Cinotecnica Internazionale (FCI).

Svelo il mistero dell’ideatore: corre voce che a creare questo “speciale” cane per famiglie, magica combinazione di razze, sia stato Konrad Lorenz, famosissimo etologo, autore di molti studi ma anche del gradevolissimo libro “E l’uomo incontrò il cane” di cui consiglio la lettura.che siate cinofili o no

Lui, Lorenz, ha avuto l’idea, poi ci avrebbero lavorato due cinofili tedeschi, Julius Wipfel e Charlotte Baldamus, con la collaborazione dell’Università di Gottinga (che si occupò della parte genetica) e del Max Planck Insitute di Heidelberg per la parte comportamentale.

eurasier origini

Eurasier: carattere

L’indole dell‘Eurasier è quella che desidereremmo per il cane da affidare ad una famiglia. E’ un animale dal tipico temperamento fiero e calmo, sempre ben equilibrato, con un umore costante e buono, mai in preda a isterismi, mai lunatico o capriccioso. Abbiamo detto calmo, ma non troppo: è vigilante e attento, pronto a cogliere gli stimoli esterni e sicuro di sé nel girare in casa, in giardino e in strada.

Con la famiglia è molto affettuoso, ha sempre bisogno di contatto umani, in modo continuo e abbondante, non conviene tenerlo segregato in giardino perché ci tiene a partecipare. Il suo atteggiamento aperto e coccolone si estende anche agli amici di famiglia, per i bambini ha poi una speciale attrazione e cura. Non essendo imprevedibile, è un ottimo baby sitter.

Al contrario con gli estranei si mostra riservato, non asociale ma sta sulle sue. Questo fa del cane Eurasier un buon cane da guardia. E’ importante che riceva una educazione attenta e piena di comprensione, mai severa: sarebbe un grande autogol conoscendo il suo carattere.

eurasier carattere

Eurasier: aspetto
Considerando il tris di razze all’origine del cane Eurasier possiamo immaginare che ci troviamo di fronte ad un animale muscoloso ma soprattutto peloso e soffice. Il corpo ha un ottimo equilibrio di proporzioni,è armonioso anche grazie all’ossatura mediamente pesante. La lunghezza dell’Eurasier di solito è leggermente superiore all’altezza al garrese che per un esemplare maschio è idealmente 56 cm, con un peso di 26 kg. La femmina è più piccola ma ugualmente proporzionata e gradevole nel suo insieme.

La testa del cane Eurasier non è grossa, di profilo e dal di sopra si presenta in forma di cono, con uno stop poco marcato. Il muso non è troppo appuntito e termina con un tartufo di grandezza media, sempre nero. Dal cranio spuntano le due orecchie, distanziate e di grandezza media: hanno la forma di triangoli isosceli con la sommità leggermente arrotondata. Gli occhi dell’Eurasier sono scuri e piuttosto grandi, non infossati né prominenti, con un bel bordo pigmentato di nero che fa sembrare l’animale truccato.

eurasier aspetto

Eurasier: pelo

E’ la caratteristica più evidente di questa razza, il pelo che fa un effetto molto voluminoso anche per il denso sottopelo che ricopre tutto il corpo. Per giunta il pelo di copertura è semilungo, tranne che su muso, faccia, orecchie e facce anteriori degli arti. Al contrario la faccia posteriore degli arti hanno un pelo molto più lungo, come anche il collo ma niente criniera.

La coda è un’altra parte molto ricca di pelo lungo, è dritta, rotonda e si assottiglia progressivamente verso la punta, sempre più folta. Il cane Eurasier la porta sia rigirata in avanti sul dorso, sia leggermente ricurva di fianco o arrotolata. Il mantello di questa razza può essere di qualsiasi colore, sono sono ammesse tutte le combinazioni, tranne il bianco, lo striato di bianco e il color fegato (marrone).

Eurasier: cuccioli

Sfortunati i cuccioli di Eurasier destinati ad essere scambiati per un brutto Chow, o per un meticcio di Chow. Crescendo avranno modo di rifarsi, d’altronde scorre sangue anche di quella razza nelle loro vene, sono imparentati. Ed è anche grazie ai suoi antenati che ogni cucciolo di Eurasier è un cane robustissimo:c’è una incidenza mediamente molto bassa su questa razza, delle “classiche” malattie genetiche come displasia dell’anca e del gomito, patologie oculari.

In compenso chi adotta un cucciolo di Eurasier dovrà dedicarsi parecchio alla cura del mantello, sempre se vuole avere un bel cane curato. Sarebbe un peccato non tenere bene un mantello già meraviglioso a prima vista. Non solo bello: il pelo così folto fa sì che questo cane regga bene il freddo. Questa non deve essere una scusa per lasciarlo fuori di casa: non scordiamo che è molto affettuoso e bisognoso di contatto umano.

eurasier aspetto

Eurasier: allevamento

Non essendo ancora una razza molto diffusa, il cane Eurasier viene allevato poco. In Germania, sua terra d’origine, si trovano numerosi allevamenti, in Italia solo un paio. Ed entrambi si trovano in Emilia Romagna: uno in provincia di Piacenza e l’altro in quella di Bologna. Ciò non significa che non possiate ad esempio cercarne esemplari nei canili, o in allevamenti che curano più razze.

Eurasier: prezzo

Un cucciolo di cane Eurasier può costare circa 300 euro, on line si trovano esemplari anche a prezzo dimezzato ma c’è l’incognita sullo stato di salute e sulle condizioni in cui è stato allevato. In allevamenti riconosciuti da Enci, come i due in italiani citati sopra, riportati dal sito ufficiale proprio di Enci, avrete la possibilità di conoscere anche di persona chi e dove. L’infanzia del vostro cane Eurasier.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 21 aprile 2016