Smoushond olandese: carattere e prezzo

smoushond olandese

Smoushond olandese, dal nome originale che suona Hollandse Smoushond, in inglese è chiamato Dutch Ratter. Viene dall’Olanda, ovviamente, è un cane di taglia piccola ottimo per la vita da appartamento e da sempre bazzica tra la sua patria e la Germania. Sembra che il suo antenato sia il terrier e che questa razza ben poco diffusa in Italia sia stata usata ai tempi per eliminare ratti e topi. Ha parenti in comune con lo schnauzer.



Smoushond olandese: origini

E’ una razza molto antica quella dello Smoushond olandese e ciò che fa pensare che la sua storia incroci quella dello schnauzer è il colore giallo del pelo. C’è chi sostiene che il suo nome “smoushond” derivi da “smous” che significa “topo”, e sarebbe anche ragionevole crederlo dato che uno dei suoi principali impieghi è sempre stato quello di dare la caccia ai piccoli roditori.

Oggi non lo è più, non così spesso, ma ormai il nome è stato dato. Una seconda ipotesi sullo Smoushond olandese è che si chiami così a causa del pelo ispido e del volto, somigliante a quello degli ebrei che nel 1800 erano detti smouzen e portavano barba e capelli lunghi.

Negli anni è capitato che alcuni esemplari di questa razza venissero scambiati con il Griffon Belga, si è per questo aggiunta la parola olandesi. Sempre per difendere la razza e garantirle il giusto riconoscimento nel 1905 è nato l’Olandese Smoushond Club (Smoushondenclub), durante la seconda guerra mondiale non se la passò bene questo cane e solo nel 1973 i suoi fan hanno potuto tirare un sospiro di sollievo.

smoushond olandese origini

E’ stato grazie ad alcuni allevatori che partendo da alcuni esemplari, per giunta incrociati con altre razze, sono ripartiti per ricostruire la razza andata quasi persa, aiutandosi con l’impiego di Border Terrier.

In Olanda oggi lo Smoushond olandese gode di una buona popolarità, ma fuori dai confini della patria è sconosciuto. La FCI solo nel 2001 l’ha ufficialmente riconosciuto inserendolo nel Gruppo 2, Sezione 1: Pinscher e Schnauzer, anche lo United Kennel Club negli Stati Uniti lo considera una razza ma della sezione terrier, in generale spesso lo troviamo citato negli elenchi delle razze rare. Un onore, quindi, parlarne.

smoushond olandese

Smoushond olandese: aspetto

Lo Smoushond olandese può pesare un massimo di 9 – 10 Kg, con i maschi più pesanti delle femmine e che al garrese misurano circa 43 cm: è un cane di piccola taglia, molto adatto alla vita da appartamento. Ha un fisico inscrivibile in un quadrato, è robusto e massiccio ma non deve mai appesantirsi o assumere un aspetto goffo e grossolano.

La testa è un po’ bombata, ne spuntano le orecchie a goccia, in alto, di forma triangolare, con estremità leggermente arrotondata. Gli occhi sono caratteristici della razza e sono grandi, rotondi e di colore scuro, con una espressione benevola e buona.

La struttura del corpo di uno Smoushond olandese è equilibrata e espressione, la coda è corta ma non la vediamo mai arrotolata sul dorso. A volte possiamo notare che il corpo delle femmine è più lungo di quello dei maschi, entrambi hanno comunque una muscolatura adatta a seguire cavalli ed equipaggi e catturare topi nelle scuderie.

smoushond olandese aspetto

Smoushond olandese: pelo

Il mantello degli esemplari di questa razza è grossolano, rude, duro. Appare diritto e ruvido, di aspetto irsuto. Non è regolare ed omogeneo su tutto il corpo: sugli arti è di lunghezza media e assomiglia molto ad una frangia, sulla testa è più corto, con baffi, barba e sopracciglia più lunghe. Abbiamo accennato al colore giallo e così è: nello standard è ammesso il giallo unito in tutte le sue sfumature. Quella preferita, e più frequente, è il color paglia.

smoushond olandese pelo

Smoushond olandese: carattere

Chiamato “cane da scuderia del gentiluomo o cane del cocchiere” lo Smoushond olandese non sembra neanche nato per cacciare, roditori o quanto di simile. Della sua indole da cacciatore ha perso quasi tutto ed è invece un animale molto affettuoso, molto allegro e gioviale, amichevole, sempre a suo agio con tutti.

Pur essendo piccolo, non ha alcuna tendenza all’iperattività, come spesso invece accade, si guarda però intorno curioso e non capita mai di trovarlo pauroso o titubante. Facile da educare e delle giuste dimensioni, lo Smoushond olandese è un ottimo cane da compagnia anche per chi ha bambini in casa: ci gioca tranquillamente tollerando la loro felicità ma restando tranquilli.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 12 aprile 2016