Energia da moto ondoso a Pantelleria

energia moto ondoso pantelleria

A 800 metri dalla costa di Pantelleria, proprio questa mattina, 7 agosto 2015, è stato ormeggiato un dispositivo in grado di produrre energia pulita dal moto ondoso.

La centrale di energia da moto ondoso è composta da un gruppo giroscopico alloggiato all’interno di un galleggiante ormeggiato sul fondale marino. L’interazione tra le onde del mare, lo scafo e il sistema giroscopico all’interno, consente la produzione di energie elettrica da immettere nella rete.

Quello ormeggiato al largo di Pantelleria è il sistema ISWEC, Inertial Sea Wave Energy Converter, sviluppato dal Politecnico di Torino e lo spin oggi Wave for Energy. Il progetto è stato supportato dall’Enea e IAM-CNR e ha preso forma grazie ai finanziamenti ricevuti dalla Regione Piemonte e dalla Regione Sicilia.

Quello varato questa mattina a Pantelleria è il primo sistema per la produzione di energia da moto ondoso con architettura di conversione giroscopica. Il sistema ISWEC non è solo innovativo, è anche conveniente: consente di produrre energia elettrica a un costo più competitivo rispetto a quanto avviene attualmente sull’isola di Pantelleria.

Se per la diffusione su larga scala possono sorgere dei dubbi, si può affermare che il sistema ISWEC si rivela molto efficace per fornire energia alle isola minori (Mediterranee e non) che non sono connesse direttamente alla rete elettrica.

Energia da moto ondoso a Pantelleria, dove?

Dove è stato installato il sistema Inertial Sea Wave Energy?
Come premesso, il dispositivo è stato installato a 800 metri a largo della costa nord-ovest di Pantelleria, a 35 metri di profondità. Il sistema presenta un ingombro di 8×15 m in pianta e un’altezza di 4,5 m. Presenta un pescaggio di 3,2 m, pertanto emerge dalla superficie del mare per 1,3 metri.

In una prima fase di esercizio, il sistema non sarà connesso alla rete elettrica dell’isola, ma dissiperà su un array di resistenze: nel mese di settembre/ottobre si provvederà alla posa del cavidotto ed alla successiva connessione alla rete di distribuzione.

Per approfondimenti sull’energia da moto ondoso vi rimandiamo all’articolo: Come funziona l’energia dal moto ondoso.

Quanta energia si può ricavare dal moto ondoso?

Il potenziale energetico del moto ondoso è enorme se si stima la distribuzione del mare sul globo. La potenza disponibile, riferita in genere all’unità di lunghezza del fronte d’onda, va dai 25 kW/m nell’Europa del sud (Isola Canarie) fino ai 75 kW/m dei mari del nord, dalle più movimentate coste irlandesi e scozzesi.
Il potenziale tecnico del moto ondoso disponibile in Europa ammonta a 320 GW, riuscendone a sfruttarne solo il 5% sarebbe possibile soddisfare il fabbisogno eletrrico di 12 milioni di abitazioni.

Un altro progetto degno di nota è quello dell’Ocean Power Technologies che per i prossimi 30 anni sfrutterà un dispositivo in grado di produrre energia pulita dal moto ondoso installato a 4 chilometri della costa di Reedsport, in Oregon. Per un primo approccio l’Ocean Powert Technologies si sta servendo di un’unità da 1,5 megawatt.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 7 agosto 2015