Dove giocare a scacchi a Milano e dintorni

partite scacchi

Gli scacchi negli ultimi anni stanno tornando al centro dell’attenzione e dell’interesse di persone di ogni età.

Alcune persone hanno scoperto questo bellissimo gioco durante la recente pandemia e hanno iniziato a giocare su una delle tante piattaforme online o sulle App per Smartphone.

Altri sono rimasti affascinati e incuriositi dalla serie televisiva “La Regina degli scacchi“, trasmessa su Netflix, dove la storia di Beth Harmon si è rivelata un incredibile volano per il movimento scacchistico.

Di certo, nonostante giocare online o contro l’intelligenza artificiale sia divertente e utile per migliorare il proprio gioco, la massima soddisfazione si raggiunge solo nel gioco in presenza, dove i giocatori si sfidano faccia a faccia, con la tradizionale stretta di mano che sancisce l’inizio di ogni partita.

Io gioco a scacchi da quasi 40 anni, avendo iniziato con mio papà che, purtroppo per lui, battevo regolarmente e senza pietà! :-)

Gli scacchi per me sono sempre stati un piacevole hobby e, anche per questioni di tempo sottratto dagli impegni lavorativi e dalla mia passione per diversi sport, non ho mai studiato il gioco a sufficienza per diventare un “buon giocatore“.

Negli scacchi il livello di bravura di un giocatore è definita da un punteggio, chiamato Elo (per maggiori informazioni vi consiglio di leggere il mio articolo dedicato: Elo scacchi: guida completa). Il punteggio Elo può essere assegnato da diverse piattaforme online ma in realtà l’unico Elo che conta veramente è quello assegnato dalla Federazione Scacchistica Italiana (FSI). o dalla International Chess Federation (FIDE).

Se acquisirete un buon punteggio Elo giocando online, per non montarvi troppo la testa, dovete sapere che il vostro Elo ufficiale, sarà solitamente ben diverso e notevolmente inferiore, quando inizierete a gareggiare in tornei di scacchi ufficiali giocati in presenza.

Solo giocando in presenza potrete cimentarvi contro giocatori professionisti essendo certi che nessuno dei contendenti si avvalga di motori scacchistici, sostanzialmente per “vincere barando“. Non ho mai capito che gusto ci provi a vincere in questo modo un giocatore ma in realtà pare che questo fenomeno, noto con il nome di cheating sia parecchio diffuso nelle partite online.

Recentemente la FSI ha lanciato, in collaborazione con una terza parte, una piattaforma per giocare online dove le partite sono monitorate da un software di intelligenza artificiale finalizzato proprio a individuare e sanzionare chi non gioca onestamente ( https://omniachess.com/ ). L’iniziativa ha ricevuto consensi e qualche inevitabile critica, anche perché dovete sapere che “noi scacchisti siamo tipi un po’ particolari” e il gioco in presenza per alcuni giocatori è del tutto “insostituibile e sacro”! Io invece, pur concordando sul fatto che il gioco in presenza resta impareggiabile, sono invece dell’opinione che anche le partite online e una piattaforma certificata dalla FSI possano essere validi e utili strumenti per diffondere ulteriormente la conoscenza e la passione per il gioco.

Tornando alla mia esperienza, negli ultimi anni ho iniziato a dedicare più tempo agli scacchi, diventando uno dei soci fondatori della ASD Scacchi Cinisello, assieme ad altri amici e prendendo il diploma di Istruttore Scolastico di Scacchi della Federazione Italiana, così da poter offrire con maggiori competenze, corsi agli alunni delle scuole elementari e medie di Cinisello Balsamo e alcune lezioni private a giovani(ssimi) scacchisti di Milano, con l’obiettivo di far conoscere questa bellissima disciplina.

Dove giocare a scacchi a Milano: i circoli

Il luogo migliore per imparare a giocare a scacchi acquisendo un buon livello è sicuramente un circolo scacchistico. L’iscrizione avviene su base annuale, a un prezzo del tutto accessibile, e vi permette di giocare contro gli altri soci o contro giocati di altri circoli con regolarità e di partecipare ai tornei organizzati dalla FSI, validi per la variazione del punteggio Elo.

Il mio consiglio, ovviamente “di parte”, è quello di venire a trovarci all’ASD Scacchi Cinisello, per vedere l’ambiente, conoscere i soci e per fare qualche partita gratuitamente. Ci troviamo tutti i venerdì sera alle 21, al Centro Auser, di Piazza Andrea Costa, 23 a Cinisello Balsamo. Per ogni informazione potrete contattarci scrivendoci all’indirizzo email: [email protected]

Il nostro circolo offre lezioni di gruppo o individuali ad adulti e bambini, organizza tornei sociali di scacchi con una discreta frequenza e partecipa agli eventi agonistici della Federazione.

Lo scorso  27 -28-29 maggio a Cinisello, presso il Salone Matteotti, il nostro circolo ha organizzato i Campionati Regionali Assoluti, che hanno avuto un grandissimo successo con 117 giocatori iscritti provenienti da tutta la Lombardia. Potete vedere una foto della sala nell’immagine di apertura di questo articolo.

A Milano esistono ovviamente altri circoli, tra cui vi segnalo i due circoli storici:

  • l’Accademia degli Scacchi di Milano, con sede presso il Circolo Culturale “I Navigli” di Via De Amicis 17. Maggiori informazioni sul sito ufficiale: www.accademiascacchimilano.com
  • la Scacchistica Milanese, con sede in Via S. Faustino, 5. Sito ufficiale: www.scacchisticamilanese.it

Altri circoli di scacchi a Milano, talvolta in zone più periferiche o nei dintorni di Milano sono:

  • Asd Paul Morphy, in via Medardo Rosso, 18 a Milano. Sito ufficiale: www.morphymilano.it
  • ChessProject Asd, presso il Dazio Art Café di Milano, in Piazza XXIV Maggio n. 1. Sito ufficiale: www.chesspro.it
  • Il Circolo Mimosa SSD, in Via Giambellino, 60, Milano. Sito ufficiale: www.mimosacoopssd.it
  • L’Associazione Martesana Scacchi, in Via Caravaggio 58, a Basiano (MI). Sito ufficiale: https://digilander.libero.it/martesanascacchi
  • Il Circolo Scacchi di Corsico, in Piazza Giovanni XXIII, 7 a Corsico (MI). Sito ufficiale: www.scacchicorsicomilano.altervista.org
  • Il Circolo scacchistico Cavalli & Segugi, con sede a Robecchetto con Induno, comune nell’estremo nord-ovest della città metropolitana di Milano. Sito ufficiale: www.cavalliesegugi.com
  • L’Associazione Sportiva Pantigliate Scacchi, con sede in Viale Risorgimento, 28 a Pantigliate (MI). Sito ufficiale: www.pantigliatescacchi.it
  • La Scuola Scacchi Cormano, in Via Caravaggio, 3 a Cormano (MI). Sito ufficiale: www.scacchicormano.it
  • L’ASD Scacchistica Bassa Milanese, in Via Gaetano Donizetti 12, a Pieve Emanuele (MI). Sito ufficiale: www.scacchibassamilanese.altervista.org
  • Il Circolo Scacchistico Famiglia Legnanese, presso Villa Cortese in via Alberto da Giussano, 37 a Legnano. Aperto ogni venerdì sera dalle 21. Sito ufficiale: www.scacchilegnano.it
  • L’Asd Scacchistica Cerianese, con sede a Ceriano Laghetto (MB), Via Stra Meda, 57. Sito ufficiale: www.scacchiceriano.it
  • Circolo Scacchi Segrate, via Amendola 3, Rovagnasco di Segrate (MI).
  • Accademia Scacchi Caruana, con sede di gioco in Piazza Sant’Antonio Maria Zaccaria, 5 a Lissone (MB)

Ogni circolo comprende in genere semplici appassionati e giocatori più esperti, maestri in grado di insegnare regole, tattica e strategia per diventare buoni se non ottimi giocatori.

Per quanto riguarda l’età, spesso la presenza di bambini e adolescenti e superiore a quanto si possa pensare. Il numero di donne invece è purtroppo inferiore rispetto a quello degli uomini.

I circoli differiscono tra di loro per “ambiente“, più o meno votato alla competizione o al divertimento, per i programmi di insegnamento e per la disponibilità di materiali scacchistici e didattici, oltre che per il numero di giorni e per gli orari in cui sono previsti incontri, lezioni e tornei.

Il materiale consiste in libri, a disposizione dei soci, supporti didattici di diverso tipo (scacchiere murali, proiettori, ecc.), scacchiere da torneo di diverso livello qualitativo (in cartone, avvolgibili o in legno) con relativi set di pezzi, in plastica, plastica piombata o legno).

Alcuni circoli, compresa la nostra ASD Scacchi Cinisello, dispongono anche di alcune scacchiere elettroniche che consentono ai soci di giocare le partite in presenza, avendo le partite automaticamente registrate per poi poter essere analizzate. Le partite sono memorizzate su file .pgn che possono poi essere facilmente essere importante su qualsiasi motore scacchistico o sulle piattaforme di analisi online, consentendo ai soci di studiare i propri errori e i propri punti di forza e di debolezza.

Dove giocare a scacchi a Milano: i ritrovi

In altri Stati e grandi città del mondo esistono luoghi celebri e frequentatissimi, situati soprattutto all’interno di parchi e grandi piazze, in cui trovare sempre qualche giocatore da sfidare.

A New York ad esempio uno dei luoghi celebri è Washington Square Park, a Mosca il parco Timiryazevskiy.

A Milano purtroppo questi luoghi sono piuttosto rari e, soprattutto, non sono frequentati con costanza da un numero importante di giocatori.

Mi è capitato di vedere spesso alcuni giocatori sui tavoli sotto il gazebo del Bar Bianco, ai Giardini Montanelli di Porta Venezia. Altro luogo in cui è possibile vedere giocatori impegnati in partite di scacchi è il chiosco di Via Feltre, a pochi metri dall’Esselunga.

I soci dell’Asd Paul Morphy, che ho già citato sopra, si trovano a giocare tutti i Lunedì, a partire dalle 18.30 presso Isola della Birra, via Medardo Rosso, 18.

Alcune scacchiere su tavoli in pietra sono sempre disponibili nei giardini di Piazza Bacone, anche se raramente ho visto un buon numero di giocatori.

Iscriversi a un circolo resta quindi a mio parere il modo migliore per giocare regolarmente e per conoscere tanti appassionati con cui poi organizzare anche partite privatamente nelle rispettive abitazioni o in  piccoli gruppi di giocatori.

scacchiera gigante parco nord

Una delle due scacchiere disponibili al Parco Nord di Milano

Scacchiere giganti a Milano

Le scacchiere giganti, con i pezzi sempre disponibili, sono un altro luogo ideale per creare un punto di aggregazione stabile per gli scacchisti.

Anche in questo caso non posso dire che Milano abbia una “grande offerta”. Le uniche scacchiere giganti di cui io sono a conoscenza, aperte al pubblico, sono le due adiacenti situate nel Parco Nord di Milano. I pezzi però NON sono lasciati sempre sulle scacchiere ma devono essere richiesti alla direzione del Parco presso la Cascina Parco Nord. Ovviamente non è la soluzione più pratica ma diversamente i pezzi sarebbero bersaglio dei vandali che non hanno di meglio da fare.

Gli eventi speciali per giocare a scacchi a Milano

Durante l’anno a Milano sono organizzati eventi speciali dedicati agli scacchi, nella maggior parte dei casi con la collaborazione dei circoli, per diffondere il gioco degli scacchi e insegnare le regole a chi è interessato.

Un evento di questo tipo si è svolto al Parco Lambro di Milano a settembre 2021 e si ripeterà dal 9 all’11 settembre 2022 in occasione della 59^ edizione della festa del Parco Lambro.

Sempre domenica 11 settembre, al Parco Nord di Milano, si terrà la Festa dello Sport, dove oltre a tanti sport per tenersi in forma, ci saranno anche gli sport della mente, con lo stand della nostra Asd Scacchi Cinisello dove grandi e piccoli potranno giocare liberamente, assistere alle lezioni per i principianti, disputare tornei o sfidarsi sulla nostra scacchiera gigante portatile (qui di seguito una foto dello scorso anno).

scacchiera gigante portatile

Partite a scacchi sulla scacchiera gigante portatile dell’ASD Scacchi Cinisello alla Festa dello Sport 2021 presso il Parco Nord di Milano

Un bell’evento è stato organizzato quest’anno anche dal Comune di Milano, in collaborazione con l’Accademia degli Scacchi di Castelletto Ticino, presso la Biblioteca degli Alberi, in zona Isola.

Nel corso dell’evento si è disputato il Memorial Franco Rindone, un torneo open con partite a 15 minuti, e un torneo riservato ai giocatori meno esperti.

Spero di aver dato alcuni utili spunti a tutti coloro che stanno cercando dove giocare a scacchi a Milano e in ogni caso se volete giocare una partita con me o contattarmi per maggiori informazioni potete scriveemi all’indirizzo della nostra redazione [email protected]

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer e Mental Coach CSEN certificato, Istruttore Divulgativo Federazione Scacchi Italiana e appassionato di Sostenibilità, il 11 Agosto 2022