ELO scacchi: guida completa

ELO scacchi - grafico

Nel gioco degli scacchi la bravura di un giocatore è misurata con un punteggio chiamato Elo.

Diversamente da quanto si potrebbe ipotizzare, Elo non è un acronimo ma deriva dal cognome dell’ingegnere ungherese Arpad Emrick Elo che ha inventato il sistema basato sulla teoria della distribuzione gaussiana applicato all’evento di una partita di scacchi. Per questo motivo bisognerebbe sempre scrivere “Elo” in lettere minuscole con la sola iniziale maiuscola e non ELO tutto in maiuscolo.

Come funziona il punteggio Elo

Il punteggio Elo viene calcolato sulla base dei risultati che un determinato giocatore consegue nelle partite disputate con altri giocatori già in possesso di un punteggio Elo.

Più la differenza del punteggio Elo dei due giocatori è elevata e più i due giocatori avranno una variazione elevata del loro Elo, in caso di vittoria, patta o sconfitta.

Evitando di addentrarci in questa sede sui dettagli dell’algoritmo per determinare le variazioni di Elo, potrete calcolare la possibile variazione del punteggio Elo per due giocatori in questa pagina del sito ufficiale della Fide (Fédération internationale des échecs – Federazione Internazionale di Scacchi).

Gli elementi che dovrete inserire nell’apposito calcolatore online sono quattro:

  1. Punteggio Elo del primo giocatore (rating)
  2. Punteggio Elo del secondo giocatore (Rc)
  3. Risultato della partita (W) indicato con 1 nel caso di vittoria del primo giocatore, 0,5 nel caso di patta e 0 nel caso di sconfitta
  4. Coefficiente K

Il coefficiente K dovrà avere i seguenti valori:

  • 40 per un giocatore che ha giocato meno di 30 partite classificate
  • 20 per un giocatore con un Elo inferiore a 2400, che ha disputato almeno 30 partite classificate
  • 10 per un giocatore che ha raggiunto il punteggio Elo di 2400, anche per un periodo limitato di tempo
  • 20 per le partite RAPID (in cui ogni giocatore ha a disposizione un tempo maggiore di 10 minuti ma inferiore a 60 minuti per completare la partita) e BLITZ (in cui ogni giocatore ha a disposizione un tempo maggiore di 3 minuti ma inferiore a 10 minuti per completare la partita)

Il punteggio Elo è adottato dalla Fide, dalla FSI (Federazione Scacchi Italia) e anche da numerose piattaforme per giocare a scacchi online, tra cui le più utilizzate Chess.com e Lichess.org.

Gli Elo ottenuti da un giocatore in questi diversi contesti e piattaforme sono solo “parzialmente confrontabili” in quanto la tipologia di gioco (online o dal vivo), la tipologia di giocatori, la possibilità di incontrare giocatori scorretti che utilizzano software per vincere le partite (fenomeno del cheating) sono variabili importanti che cambiano a seconda di dove vi troviate.

In ogni caso, per farvi un esempio, se il mio Elo fosse di 1510 e affrontassi un giocatore più forte di me, ipotizziamo con un punteggio Elo di 1600, inserendo i dati sul calcolatore della FIDE otterrei la seguente indicazione: in caso di vittoria +12.4 punti Elo, in caso di pareggio +2,4, in caso di sconfitta -7,6 punti Elo.

Chess.com utilizza un metodo di calcolo parzialmente diverso inventato nel 1995 da Mark Glickman e chiamato Glicko.

Entrambi i sistemi ovviamente premiano le vittorie ottenute contro giocatori più forti.

Qual è la differenza tra il punteggio FIDE e il punteggio di Chess.com?

Come abbiamo anticipato Chess.com per indicare la bravura dei giocatori di scacchi che si sfidano online sulla sua piattaforma utilizza un sistema chiamato Glicko.

Per comprendere in dettaglio le differenze vi proponiamo il video che segue tratto dal blog di Chess.com:

Qual è la differenza tra il punteggio FIDE e il punteggio di Lichess.org?

Lichess.org è una piattaforma completamente gratuita perfetta per imparare a giocare a scacchi. Il sistema utilizzato da Lichess per determinare il livello dei giocatori è chiamato Glicko-2 rating system e oltre a calcolare il punteggio ELO, valuta anche le grandezze “Rating deviation” e “Rating volatility”, determinando un punteggio ancora più affidabile del tradizionale Elo.

Come ricevere Elo rating scacchi

Per ottenere un Elo Fide, il punteggio internazionalmente più riconosciuto, è necessario giocare almeno 20 partite in tornei ufficiali Fide. L’Elo Fide parte da un valore variabile, calcolato sulla base del punteggio medio degli avversari incontrati in uno o più tornei e sulla base dei risultati ottenuti.

Recentemente la Fide ha creato una piattaforma online chiamata Chessarena.com dove è possibile ottenere un Elo Fide Online Arena (FOA), ufficialmente riconosciuto.

L'”Elo Italia”,  utilizzato dalla Federazione Scacchi Italiana (FSI) parte invece da una quota prefissata e poi varia nel tempo in relazione a vittorie, pareggi o sconfitte ottenuti nei tornei ufficiali validi per la variazione Elo.

Per la precisione, in base a quanto previsto dall ‘art. 4.4.4 del Regolamento Tecnico Federale della FSI (in vigore dal 1 gennaio 2021) il punteggio Elo di base assegnato in occasione della partecipazione al primo torneo FSI a un nuovo giocatore è di 999.

Arpad Elo

L’ingegner Arpad Elo (1903-1992)

Che Elo ha un principiante a scacchi

Il termine “principiante” nel gioco degli scacchi è piuttosto soggettivo.

In ogni caso qui di seguito vi riporto le categorie assegnate dalla Fide in base al punteggio Elo:

  • Giocatore di classe E: ELO tra 1000 e 1199  (è la categoria dei “principianti”)
  • Giocatore di classe D: ELO tra 1200 e 1399
  • Giocatore di classe C: ELO tra 1400 e 1599
  • Giocatore di classe B: ELO tra 1600 e 1799
  • Giocatore di classe A: ELO tra 1800 e 1999
  • Expert/National Candidate Master: ELO tra 2000 e 2200
  • FIDE candidate master/National Master: (solitamente) Elo tra 2200 e 2300
  • FIDE master: (solitamente) Elo tra 2300 e 2400
  • International masters: (solitamente) Elo tra 2400 e 2500
  • Grandmasters: Elo di 2500 o superiore

Qui di seguito vi riporto invece i punteggi teorici da assegnare alle varie categorie in base a quanto disposto dall’art. 4.4.4 del Regolamento Tecnico Federale della FSI:
a) punti 2200, Maestro
b) punti 2000, Candidato Maestro
c) punti 1800, Prima Nazionale
d) punti 1600, Seconda Nazionale
e) punti 1500, Terza Nazionale
f) punti 1480, Prima Sociale
g) punti 1460, Seconda Sociale
h) punti 999, Inclassificati

Su Lichess.org il punteggio assegnato a un nuovo giocatore iscritto è di 1500, come definito dalla normativa Glicko-2.

Su Chess.com il punteggio assegnato a un nuovo giocatore dipende dal livello di competenza scacchistica dichiarato dallo stesso al momento dell’iscrizione.

Può quindi variare da 800 (per i giocatori che si ritengono principianti assoluti) a 1800 per i giocatori che si ritengono esperti.

Il punteggio Elo è per molti giocatori di scacchi una vera e propria “fissazione” mentre invece non dovrebbe esserlo!

Indipendentemente dal punteggio di partenza una ventina di partite saranno sufficienti per avere un punteggio corrispondente alla propria “reale abilità” che prescinde dall’autovalutazione iniziale.

Come ottenere una stima del proprio Elo

Se volete avere una stima del vostro punteggio Elo effettuata in modo scientifico vi segnalo il sito Elometer.net realizzato da Birk Diedenhofen e Jochen Musch, due professori della Heinrich Heine Universitat Dusseldorf.

Rispondendo a 76 quiz relativi a posizioni scacchistiche e ad alcune domande supplementari otterrete gratuitamente e online una stima del vostro punteggio Elo.

Nel mio caso il test ha fornito una stima del mio Elo pari a 1762 punti con un’intervallo di confidenza del 95% [1629…1894].

Questo il grafico visualizzato alla fine del test:

stima scientifica elo

Il punteggio finale e la curva di confidenza visualizzata dal sito Elometer.net dopo che ho completato il test per stimare il mio punteggio Elo

Elometer utilizza la teoria del tratto latente messa a punto da Hambleton, Swaminathan & Rogers nel 1991 per determinare una stima del punteggio Elo sulla base delle risposte a un set di problemi scacchistici con livello di difficoltà noto.

Come si può non far apparire l’Elo quando si gioca a scacchi

Paradossalmente alcuni giocatori cercano il modo di non far comparire il proprio Elo quando giocano a scacchi online perché temono di non trovare avversari adeguati o perché pensano che altri giocatori potrebbero non voler giocare con loro a causa di un Elo troppo basso o troppo alto.

Mi sembra sinceramente un ragionamento “un po’ folle” in quanto tutti i software consentono comunque di giocare partite NON classificate che quindi non producono variazioni del punteggio Elo o Glicko.

Su molte piattaforme è inoltre possibile giocare senza registrarsi, ma in questo caso si perderebbe la possibilità di avere sempre a disposizione lo storico delle proprie partite, il che mi sembra un peccato.

Come aumentare l’Elo scacchi (o il punteggio Glicko)

Il punteggio Elo o Glicko ovviamente aumentano man mano che si diventa più bravi a giocare e man mano che si vincono partite classificate sulle rispettive piattaforme.

Dovrete quindi “semplicemente” studiare ed esercitarvi su ogni aspetto del gioco degli scacchi: imparare i principi fondamentali, risolvere problemi, studiare le tattiche, imparare a vincere i diversi finali, risolvere problemi, analizzare le vostre partite e quelle dei grandi campioni, a partire dagli errori nelle aperture.

Ogni piattaforma consente di giocare in base a diversi tempi di risposta che variano da 1 minuto per giocatore per terminare l’intera partita, al gioco per corrispondenza che prevede più giorni per ogni singola mossa.

Il punteggio Elo o Glicko che si ottiene è diverso e dedicato in relazione alle principali tipologie di partita che su Lichess.org sono: Bullet (meno di 3 minuti per partita), Blitz (partite da 3 a 8 minuti), Rapid (partite da 8 a 25 minuti), Classical (partite da oltre 25 miunti), Corrispondenza (uno o più giorni per mossa). In aggiunta è previsto anche un punteggio dedicato per varianti del gioco degli scacchi come Chess960, Horde e molte altre.

Se non avete effettuato un numero sufficiente di partite il vostro punteggio Glicko non comparirà, come nel mio caso per la categoria di partite Bullet dove non ho giocato un numero sufficiente di partite. Qui sotto potete vedere una schermata dei miei punteggi su Lichess (a proposito se volete sfidarmi per una partita, come potete vedere in alto a destra il mio nickname è “Supermatt69”.

Accanto al vostro punteggio noterete una freccetta colorata: rossa, che punta verso il basso, nel caso in cui il vostro punteggio sia in calo dopo l’ultima partita, verde, che punta verso l’alto, se il vostro punteggio è salito dopo l’ultima partita.

Nel mio caso, tra il punteggio e la freccetta potrete notare anche un “?” nella tipologia di partite “Classical” in quanto dopo un certo periodo di tempo trascorso senza giocare partite il punteggio potrebbe aver perso di “affidabilità”, ad esempio perché non mi sono allenato e quindi il mio gioco potrebbe essere peggiorato.

grafico elo Llichess

Il grafico mostrato da Lichess per il mio profilo con i vari punteggi Glicko2

Chess.com mostra un rating con categorie del tutto simili a quelle di Lichess.

Nella pagina con le classifiche generali per ogni categoria di partite disponibile su Chess.com è disponibile un’interessante curva di distribuzione che mostra il vostro punteggio Glicko e il vostro percentile in relazione al totale dei giocatori attivi su Chess.com.

Qui di seguito vedete ad esempio la scheda con il mio punteggio attuale di 1510 su Chess.com per la tipologia di partite Rapid, il percentile di appartenenza (ho un punteggio migliore rispetto al 96,1% degli iscritti), il numero di giocatori iscritti (28.582.453) e il rating medio di tutti i giocatori (811,99).

rating medio scacchi Chess.com

Il mio rating Rapid su Chess.com

Elo dei software per giocare a scacchi

La crescente potenza di calcolo dei processori utilizzati per scacchiere elettroniche o per software da utilizzare per giocare a scacchi online o in locale ha determinato una crescita lineare del Elo quantificabile il circa 40 punti Elo ogni anno.

Per darvi un’idea nel 1980 i migliori software per giocare a scacchi avevano una capacità equivalente a 1800 Elo. Nel 1990 l’Elo dei software era già cresciuto a 2100 per poi superare i 2500 punti nel 2000. Oggi l’Elo dei migliori software scacchistici supera i 2900 punti mentre l’Elo di Magnus Carlsen, campione del mondo in carica è attualmente (ottobre 2021) di “soli” 2855 punti.

Potrebbe interessarti il nostro articolo correlato su Come si gioca a scacchi.

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer certificato RunAcademy FIDAL, Istruttore Divulgativo certificato della Federazione Scacchi Italiana e appassionato di Sostenibilità, il 8 Ottobre 2021