Dolori mestruali, rimedi naturali

dolori mestruali rimedi

Dolori mestruali, rimedi naturalie consigli su cosa fare quando ti senti sopraffatta dal dolore. Rimedi della nonna e omeopatia.

I dolori mestruali rappresentano una piaga per molte donne, ma come mai per alcune di noi questi dolori sembrano essere una vera tragedia? Sono molte le donne che lamentanodolori fortissimi, quasi insopportabili. Sappiate che, se è vero che esiste una spiegazione fisiologica che può giustificare ildolorelegato allemestruazioni, vi è anche una chiave di lettura psicosomatica.

Prima di essere una scrittrice, sono laureata in biologia e appassionata fino al midollo dineuropsicobiologia e per mia esperienza diretta, posso dire che la psicosomatica non va mai sottovalutata! Secondo uno studio*, le emozioni potrebbero non solo amplificare i sintomi della sindrome mestruale ma potrebbero anche innescare endometriosi e fibrosi uterina. Quindi la prima regola, perevitare mestruazioni dolorosesta nel rilassarsi e cercare di vivere in armonia con se stessa. Dopo aver visto il primorimedio per alleviare i dolori mestruali, passiamo alle erbe e ai cosiddetti rimedi della nonna.

Dolori mestruali, rimedi naturali

Sono molte le erbe che si possono impiegare peralleviare i dolori mestruali. Dall’Achillea alla melissa, dal cumino alla borsa di pastore. Vediamoli tutti e soprattutto, vediamo, nel concreto, come trarne benefici.

Melissa

La melissa,Melissa officinalis, è un’erba nota per le sue proprietà digestive e rilassanti. Grazie alle sue proprietàcalmanti, riesce ad alleviare il senso di nausea e il nervosismo tipico di questo periodo del mese. La melissa, non solo calma i nervi ma lenisce anche la nausea e ilmal di panciada mestruazioni.

Come sfruttare al meglio le proprietà della melissa in quei giorni del mese? Certo, potete acquistare in erboristeria (o su Amazon) delle bustine per preparare un infuso, tuttavia gli infusi a base di erbe sono sempre poco concentrati. Per sfruttare al meglio questorimedio naturale contro i dolori del ciclo, vi consiglio di assumere l’olio essenziale di melissa. Per il dosaggio, attenetevi alle indicazioni riportate in etichetta. Per un risultato migliore, vi consiglio di iniziare l’assunzione qualche giorno prima del ciclo.

Dove comprare l’olio essenziale di melissa? In erboristeria, in qualsiasi bottega specializzata in aromaterapia o sfruttando la compravendita online. Su Amazon, un flacone di olio essenziale di melissa di grado alimentare è proposto al prezzo di 24,50 euro con spese di spedizione incluse. Per tutte le informazioni:olio essenziale di melissa.

Attenzione! L’olio essenziale non va assunto puro, quindi diluite qualche goccia in una tazzina d’acqua, nel centrifugato o nel succo di frutta.

Achillea

L’achillea (Achillea millefolium) è utile in caso dispasmi addominali. E’ annoverato tra irimedi della nonnache, per migliorare il sapore dell’infuso, aggiungevano anche della camomilla. Dell’achillea si raccolgono le sommità fiorite durante l’estate, si fanno essiccare all’ombra (riunite in mazzetti) e, durante l’anno, si utilizzano per la preparazione di infusi.

Basta mettere un cucchiaio raso di sommità essiccate in una tazza d’acqua bollente, coprire con un piatto e lasciare in infusione per 5 – 10 minuti.

Mestruazioni abbondanti, rimedi naturali

In caso dimestruazioni abbondanticorrelate a forti dolori, non solo è consigliata la melissa ma anche un’altra erba, la borsa di pastore, botanicamente nota come Capsella bursa-pastoris.

Questorimedio naturaleè molto efficace. La Capsella bursa-pastoris è dotata di spiccate proprietà antiemorragiche. Per sfruttarne le virtù, dovete preparare un decotto.

Se le mestruazioni abbondanti sono un problema ricorrente, potete unire la Capsella ad altre erbe come l’Equisetum arvense e lamium album, da assumere a partire da una settimana prima della comparsa del flusso abbondante.

Cimifuga

Un’altra pianta utile per combattere i disagi della menopausa come le vampate di calore a cui abbiamo dedicato un intero articolo è la cimifuga.

Controllo medico

I disturbi legati al ciclo (forti dolori, flusso abbondante, crampi all’addome…) possono avere caratteristiche diverse. Non aver timore di rivolgerti al ginecologo così da escludere qualsiasi complicazione e magari, con l’aiuto di un naturopata, elaborare un miscela di erbe che possa fare proprio al caso tuo!

*Cuevas, M., Flores, I., Thompson, K. J., Ramos-Ortolaza, D. L., Torres-Reveron, A., & Appleyard, C. B. (2012, August). Stress Exacerbates Endometriosis Manifestations and Inflammatory Parameters. Retrieved September 12, 2017,

Pubblicato da Anna De Simone il 21 Novembre 2017