Decoupage su vetro

Decoupage su vetro

Decoupage su vetro o plastica, tutte le istruzioni su come si fa il decoupage anche sui supporti più difficili. Consigli sulle possibili applicazioni della tecnica del decoupage.

Decoupage, cos’è

Il decoupage è una tecnica decorativa; la sua parola deriva dal francese e indica l’azione di ritagliare. Il decoupage è una tecnica che risale al ‘500 e, dall’epoca vittoriana, non ha fatto altro che diffondersi e diventare sempre più popolare non solo tra gli artisti, anche nelle case della gente comune.

Decoupage, come si fa

La pratica applicativa vari in base al tipo di supporto, inoltre vi sono varie tecniche di decoupage, le più diffuse sono: il decoupage pittorico, il trompe l’oeil, il decoupage con carta, il decoupage con tessuto, il decoupage su tessuto…. Il decoupage con carta è la tecnica perfetta per decorare supporto più difficili come plastica o vetro.

Il decoupage con carta parte da un ritaglio: scegliete la figura da sfruttare come decoro e ritagliatela con molta attenzione. La figura sarà poi trasferita sul supporto (di vetro, legno, plastica, metallo…) e fatta aderire grazie a una soluzione data da colla e acqua (in genere colla vinilica). Quando il decoro si sarà del tutto asciugato, sarà possibile fissare il ritaglio in modo definitivo eseguendo un’attenta laccatura o spennellando della vernice trasparente.

Per tutti i dettagli sul decoupage fai da tedecoupage sui mobili.

Decoupage su vetro

Inizialmente il decoupage si applicava solo su mobili, oggi si sfrutta questa tecnica su qualsiasi supporto. Dal vetro ai metalli, dalle tele alle tegole, dal legno ai tessuti, dalla plastica alla porcellana. La tecnica è talmente evoluta che si esegue con i materiali più disparati, per esempio, gli amanti della natura potrebbero eseguire un lavoretto di decoupage con foglie vere.

Il vetro è un materiale molto affascinante, grazie alle sue caratteristiche può restituire superfici molto brillanti. Il decoupage su vetro può sfruttare diversi accessori: il fondo di un bicchiere, il retro di un vassoio o piatto di vetro, una bottiglia, un vaso di vetro, un portacandele… La tecnica è la medesima. Ecco cosa vi serve e come proseguire.

L’occorrente per decupage su vetro:

  • Primer trasparente (opzionale)
  • Ritaglio
  • Colla vinilica
  • Acqua
  • Forbici e cutter
  • Vernice trasparente
  • Piatto di plastica (monouso)
  • Bicchiere di plastica (monouso)
  • Pennello a punta piatta

Al posto della vernice trasparente, potete impiegare un vetrificante a base d’acqua, una vernice opacizzante, vernice glitterata, vernice con effetto antichizzato… Il mercato offre una vasta scelta. Scegliete la vernice più adatta in base all’effetto desiderato.

Il primer non è indispensabile ma molti lo consigliano. In verità, il ritaglio aderirà benissimo sul vostro supporto di vetro, anche se il carta o tessuto e anche se non passate del primer!

Ecco come procedere:

  • Prendete il vostro supporto in vetro e fate in modo che sia perfettamente pulito per il decoupage.
  • Con cutter e forbici, ritagliate l’immagine che intendete applicare sul supporto di vetro.
  • In un bicchiere, versate della colla vinilica e diluitela con qualche goccia d’acqua.
  • In un piatto di plastica, mettete dell’acqua. Fate galleggiare la figura da incollare nell’acqua, anche se di carta. Una decorazione bagnata è più semplice da maneggiare e sarà facile applicarla anche sul vetro curvo come un vaso o un bicchiere.
  • Immergete il pennello nella colla vinilica e spennellate il supporto di vetro.
  • Prendete la figura (se è piccola e delicata, usate un paio di pinzette) e poggiatela nella zona desiderata del vostro supporto di vetro.
  • Immergete il pennello nella colla vinilica e spennellate la figura da applicare.
  • Lasciate asciugare perfettamente.
  • Per chiudere e fissare il lavoro in modo definitivo, passate una o due mani di vernice trasparente da scegliere in base all’effetto desiderato.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 23 settembre 2016