Cura del giardino ed elettrodomestici da giardino

cura-giardino

La cura del giardino è sempre più cosa da donne, si orienta su attrezzi sicuri e facili da usare, causa più di 30mila infortuni domestici ogni anno. E si comincia a parlare di elettrodomestici da giardino, definizione nuova, per descrivere la gamma delle macchine che inseriscono la cura del giardino tra le attività quotidiane.

Ecco dove sta andando il giardinaggio domestico secondo l’infallibile osservatorio delle fiere di settore, da Sant’Alessandro a Bergamo alla Fiera di Varese.  Andiamo con ordine.

Cura del giardino sempre più rosa

Ormai sono le donne a comprare sette attrezzi da giardinaggio su dieci, e anche per questo è stata coniata la definizione di elettrodomestici da giardino. Ne consegue che decespugliatori, tagliasiepi, tagliarami e motoseghe devono essere leggeri e maneggevoli, facili da usare e silenziosi. In una parola: elettrici.

In effetti è il momento degli attrezzi da giardino elettrici. Prendiamo per esempio un tagliasiepi elettrico: è più leggero rispetto a uno a scoppio (circa 35% in meno), ha meno vibrazioni (50% in meno) ed è più silenzioso (70 dB contro 105-110 dB).

Un attrezzo elettrico è anche più facile da usare e in quanto a prestazioni, se parliamo di un utilizzo domestico (non professionale) ci sono tutta la potenza e l’autonomia che servono (la tecnologia delle batterie fa rapidi progressi). Aggiungiamo che gli attrezzi elettrici inquinano e sporcano meno (non servono taniche di benzina in garage) e c’è tutto quello che piace alle donne.

Cura del giardino e infortuni domestici

Tra le cose che si sanno poco possiamo metterci la relazione tra la cura del verde e gli infortuni in casa. Secondo l’Istat sono circa 30mila gli incidenti che avvengono ogni anno in Italia durante la manutenzione del giardino. Le operazioni più rischiose sembrano essere il taglio del prato e la potatura delle siepi.

Anche sul piano della sicurezza gli attrezzi da giardino elettrici presentano dei vantaggi rispetto a quelli dotati di motore a scoppio. La differenza è fin troppo evidente se si parla di droni robot da giardino per la rasatura del prato, che minimizzano la fatica e riducono quasi a zero la possibilità di incidenti. Con la possibilità anche di avere un prato perfetto.

Qui se cerchi un biotriturtore elettrico da giardino.

Qui se cerchi un tagliarami elettrico da giardino.

Pubblicato da Michele Ciceri il 4 settembre 2014