Cottura sottovuoto in casa, come fare

cottura sottovuoto in casa

Cottura sottovuoto in casa: come si fa, gli strumenti indispensabili e consigli pratici. Dal roner al forno a vapore.

La cottura sottovuoto a basse temperature è una delle più importanti innovazioni culinarie degli ultimi tempi. Per cuocere gli alimenti sottovuoto in casa abbiamo bisogno di:

  • un forno a vapore combinato a un cassetto per il sottovuoto
  • un forno a vapore e una macchina sottovuoto
  • una macchina sottovuoto e una pentola per bollire l’acqua
  • una macchina sottovuoto e un circolatore a immersione
  • un roner all in one abbinato a una macchina per il sottovuoto

La cottura a basse temperatura esige un grado di precisione elevato, soprattutto al di sotto dei 100 °C. Qualcuno vi potrebbe dire che per cuocere un alimento sottovuoto vi basterà porlo in un apposito sacchetto, creare il vuoto, sigillarlo e metterlo in un bagno d’acqua calda… Niente di più sbagliato!

Certo, in casa, cuocere un alimento in acqua è la condizione più accessibile ma anche la più difficile da gestire. Con la cottura in sottovuoto, determinante è la gestione delle temperature e una pentola questo non lo consente.

Ecco perché per cuocere gli alimenti sottovuoto in casa è necessario un forno a vapore o un roner. Per il forno a vapore vi rimandiamo all’articolo: Forno a vapore, come funzionaIn questa pagina ci soffermeremo sul modo più economico che abbiamo per operare la cottura sottovuoto in casa: il roner!

Roner per cuocere sottovuoto

Il forno a vapore può essere una buona soluzione professionale mentre per la cottura sottovuoto in casa, un’ottima soluzione è data dai roner.

 

Il Roner è un apparecchio che serve a realizzare un vero e proprio bagno termostatico. Riesce a offrire una cottura omogenea senza alterare consistenza e proprietà organolettiche degli alimenti.

Come è fatto un roner e come funziona?

Un roner è composto di una vasca in cui va inserita l’acqua. Dispone di una resistenza elettrica atta a riscaldare l’acqua e un termostato che mantiene la temperatura ideale per i diversi tipi di cottura. Di solito i roner dispongono anche di un timer (non sempre!).

Gli apparecchi più complessi sono di tipo all in one, cioè in un solo vano implementano vasca dell’acqua, resistenza e termostato. I roner più semplici, invece, sono costituiti da un circolatore a immersione e possono essere usati in abbinamento alle classiche pentole.

cottura sottovuoto basse temperature

Dato la novità, non è facile reperire dei Roner sul mercato. In ogni caso la fascia di prezzo va dai 150 ai 600 euro. Se avete intenzione di comprere un roner, un ottimo prodotto è l’apparecchio 2447 di Severin.

Offre una vasca di tipo all in one e ha la capacità di 6 litri. Vi consente di gestire cotture sottovuoto a basse temperature, in particolare è possibile cuocere a un intervallo di temperature che va dai 40  ai 99 °C.

Il prodotto è offerto su Amazon al prezzo promozionale di 159,90 euro con spese di spedizione gratuite. Come qualsiasi altro Roner, non è facile trovarlo nei classici centri commerciali, tuttavia se siete fortunati da trovarlo il prezzo, in genere, non è inferiore ai 179,90 euro.

Link utili: guarda la scheda tecnica del Roner 2447 Severin su Amazon

Come si usa il roner per la cottura sottovuoto a basse temperature?

Per prima cosa è necessario porre il cibo da cucina in sottovuoto, utilizzando qualsiasi macchina per il sottovuoto, professionale o meno. Per maggiori informazioni sulla tecnica del sottovuoto vi invitiamo a visitare la pagina conservazione sottovuoto degli alimenti.

Sfruttando il display del roner, impostate la temperatura desiderata. Immergete l’alimento chiuso nel suo sacchetto posto in vuoto. Cuocete per il tempo necessario.

Terminata la cottura potete aprire la busta e servire, oppure procedere passando rapidamente l’alimento in padella, consigliato per le carni che devono diventare croccanti in superficie.

Ti potrebbe interessare anche il Piano di cottura a induzione

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2016