Conservazione sottovuoto degli alimenti

conservazione sottovuoto alimenti

Conservazione sottovuoto degli alimenti: vantaggi, tempi di conservazione e specifiche su carne, verdure e salumi. Tutte le informazioni su come conservare gli alimenti sottovuoto.


La conservazione degli alimenti sottovuoto è molto efficace. Questo sistema consiste nell’eliminare, da un contenitore, tutta l’aria presente. L’ossigeno è il principale responsabile dell’ossidazione, così, eliminando l’aria si prolungano i tempi di conservazione degli alimenti.

Conservazione sottovuoto degli alimenti, tempi

Non è facile parlare di tempi di conservazione di un prodotto sottovuoto. Tutto varia dal tipo di alimento: vi sono alimenti più facilmente degradabili e alimenti più preservabili. In più, altro fattore incidente è la cottura: i tempi di conservazione variano anche in base al prodotto se è stato conservato previa cottura o crudo.

In genere, i tempi di conservazione di un alimento sottovuoto vanno da un minimo di 6 giorni per i prodotti più degradabili a  un massimo di 21 giorni. I prodotti stagionati o precotti possono essere conservati più a lungo.

Tempi di conservazione sottovuoto dei salumi

I salumi sono adatti alla conservazione sottovuoto perché, posti in contenitori privi d’aria, riescono a preservare il sapore, il profumo e il colore. Per i salumi come formaggio e insaccati, l’aroma è fondamentale e la conservazione sottovuoto ne preserva l’integrità.

I formaggi freschi sottovuoto si conservano solo pochi giorni mentre i formaggi stagionati posti in sottovuoto possono essere conservati per diverse settimane.

Tempi di conservazione sottovuoto di carne e pesce

La carne fresca sottovuoto può essere conservata in frigo per 6 – 7 giorni. Attenzione alla carne macinata! Le carni pre-macinate hanno tempi massimi di conservazione di circa 5 giorni.

Il pesce sottovuto, posto in frigo, resiste fino a 5 – 6 giorni.

Tempi di conservazione sottovuoto di verdure e ortaggi

Il sottovuoto è una buona tecnica per conservare verdura, ortaggi ma anche frutta! In genere, i tempi di conservazione di frutta, verdure e ortaggi, posti in sottovuoto, raddoppiano o addirittura triplicano.

Conservazione degli alimenti sottovuoto, consigli

Per ottimizzare la conservazione dei prodotti sottovuoto, poneteli nella zona del frigorifero dalla temperatura adeguata:

  • carni e pesce, nel ripiano più alto del frigo (più freddo)
  • latticini e formaggi freschi, nel ripiano più alto del frigo
  • formaggi stagionati e salumi, nel ripiano medio del frigo
  • verdure e ortaggi sottovuoto, vanno posti nella parte bassa del frigo

Anche il pane si può conservare sottovuoto! Se il pane resta fresco per un massimo di 48 ore, con la conservazione sottovuoto può essere conservato fino a otto giorni.

Il sottovuoto preserva sapore e profumi di alimenti essiccati. Se vi piaccino funghi secchi, pomodori essiccati, frutta essiccata…. sappiate che con la conservazione sottovuoto riescono a preservare la bontà originale anche per diversi mesi.

Il sottovuoto in casa, torna utile per preservare friabilità e croccantezza di grissini e biscotti.

Macchine per il sottovuoto

Il mercato offre macchine per la conservazione sottovuoto di qualsiasi fascia di prezzo. Le macchine professionali consentono di eliminare l’aria non da un sacchetto o contenitore esterno: le macchine professionali sono a campana e riescono a offrire un sottovuoto spinto che vede l’eliminazione completa dell’aria.

Come premesso, non bisogna spendere un capitale per avere una buona macchina per la conservazione sottovuoto degli alimenti. Tra i modelli dal miglior rapporto qualità prezzo, segnaliamo la macchina Laica VT3112 che riesce ad aspirare 9 litri d’aria al minuto con una potenza di aspirazione da 750 mbar. La Laica appena citata ha un prezzo di circa 84 euro ma si può comprare su Amazon al prezzo promozionale di 56,79 € con spese di spedizione gratuite.

Link utili: Laica VT3112 su Amazon

Il prodotto citato è quello mostrato nella foto in alto, è compatto quindi facile da stipare anche nei cassetti della cucina.

Cucinare alimenti sottovuoto

Non solo per conservare ma anche per cuocere gli alimenti. Il sottovuoto consente una cottura più uniforme degli alimenti proprio per l’assenza dell’aria. L’aria è un pessimo conduttore di calore quindi rallenta il processo di cottura. La cottura sottovuoto è particolarmente indicata nel forno a vapore dove si possono usare temperatura basse e cuocere gli alimenti senza alterarne la consistenza e le caratteristiche organolettiche. Con la cottura sottovuoto a basse temperature gli alimenti vengono cotti in modo più uniforme. Altro vantaggio della cottura sottovuoto è la possibilità di non disperdere i liquidi e ottenere pietanze più succose, ideale per le carni che in genere rischiano di essere sempre un po’ secche all’interno!

Pubblicato da Anna De Simone il 6 agosto 2016