Come montare un lampadario

Come montare un lampadario

Come montare un lampadario: la guida per realizzare i corretti collegamenti elettrici e collegamenti a soffitto o a parete. 

Esistono diversi tipi di lampadario: le applique a muro, i lampadari da soffitto tipo plafoniere, i lampadari a sospensione da soffitto o le lanterne a muro, tipiche dei giardini. Questa guida vi spiegherà come montare qualsiasi apparecchiatura luminosa da fissare a parete e o soffitto, compresi gli specchi che integrano una striscia a LED.

La prima cosa da fare è staccare la corrente, quindi agite al mattino quando avete sufficiente luce naturale per proseguire.

Attenzione!
Prima dell’inizio dei lavori, assicuratevi che l’alimentazione elettrica sia scollegata!

Per evitare guasti alla rete elettrica domestica, assicuratevi che la tensione segnalata sulla confezione del lampadario sia compatibile con quella della stessa rete elettrica e che il voltaggio della lampadina scelta sia adeguato al lampadario.

Come montare un lampadario, l’occorrente

Nella migliore delle ipotesi, per il montaggio di un lampadario e i collegamenti dei tre fili elettrici (che a volte sono solo due!) vi basterà una fascetta da elettricista, un giravite a punta stretta e piatta e delle forbici da elettricista.

Purtroppo non sempre l’applicazione di un lampadario è così facile: spesso è necessario di praticare dei fori nel muro per l’ancoraggio della struttura fissa del lampadario, quindi, a tale scopo vi servirà: trapano con micce adeguate al calibro delle viti e dei fisher!

Prendete le misure, praticate i fori nel muro e, con un martello gommato, fissate i fisher nel muro. Il collegamento elettrico, in questo caso, è il problema secondario perché di gran lunga più facile!

I colori dei fili elettrici

Il collegamento elettrico di un lampadario è facilissimo. Vi potete aiutare dai colori perché ognuno dei tre fili è caratterizzato da un colore che funge da segno di riconoscimento.

  • Filo verde – giallo
    Il circuito domestico è caratterizzato dai colori verde – giallo. Il filo verde e giallo va collegato a terra (giallo verde).
  • Filo blu – neutro
    Il filo blu va collegato al filo blu o nero.
  • Filo marrone
    Il filo marrone va collegato a Fase Marrone o Rosso.

Se il vostro lampadario ha un filo giallo – verde e due fili neri, il filo giallo verde va collegato al giallo verde della vostra rete elettrica (che fuoriesce da muro). Mentre per gli altri due, se sono entrambi neri, potete collegarli senza seguire un ordine ben preciso.

Ricapitolando, ecco come collegare i cavi elettrici e montare il lampadario:

il filo giallo/verde del soffitto va collegato con il corrispettivo nel lampadario.

I due restanti fili del lampadario possono essere collegati senza rispettare un determinato ordine con i due restanti fili del soffitto (sono il filo neutro e quella della Base).

Come montare un lampadario:
collegare i fili con nastro isolante o con il mammut

Si chiama mammuth ed è quella scatolina rettangolare bianca forata e vi semplificherà le cose! In genere, il collegamento elettrico è reso semplice dal mammuth, una scatolina che collega il conduttore di corrente metallico (rame).

Liberate pochi millimetri di rame dai fili che fuoriescono dal muro e inseriteli nel foro corrispondente del mammut. Per Liberare l’ingresso del foro vi toccherà svitare usando un giravite a punta piatta e stretta. Dovrete unire i fili di rame che avete scoperto infilandoli nei piccoli morsetti elettrici del lampadario per poi avvitare per tenere fermo il conduttore.

Se il vostro lampadario è sprovvisto di mammut perché magari lo avete comprato in un mercatino dell’usato (bravi! Avete risparmiato e riciclato un apparecchio ancora sfruttabile!), vi toccherà fare i collegamenti a mano.

Scoprite i filamenti di rame sia dai fili che fuoriescono dal muro, sia da quelli del vostro lampadario e “avvolgendoli” tra loro e copriteli con nastro isolante. Il gioco è fatto!

Non vi resta che riagganciare la rete elettrica e sperare che il salvavita no scatti, altrimenti dovrete ricontrollare l’accuratezza dei collegamenti. Se il salvavita salta, probabilmente non avete inserito bene i fili nel mammut lasciando delle porzioni di rame scoperte. Ricontrollate tutto e in bocca al lupo!

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra lecerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Segue un video che vi mostrerà come proseguire al montaggio di un lampadario da soffitto.

Pubblicato da Anna De Simone il 7 agosto 2016