Come usare gli albumi

come usare albumi avanzati

Come usare gli albumi: ricette con gli albumi per utilizzare le chiare dell’uovo avanzate da altre ricette che non ne prevedono l’utilizzo.

Se prepariamo il pan di Spagna o uno zabaione, gli albumi dell’uovo sono di troppo e finiamo con il metterli da parte senza sapere che destinazione affidargli. In questa pagina vedremo come usare gli albumi con ricette facili e veloci o come conservarli per destinarli ad altri impieghi!

Albumi d’uovo, usi alternativi

L’albume dell’uovo è perfetto per le ricette culinarie ma può tornare utile per diversi scopi che hanno a che fare solo marginalmente con la cucina.

Bianco d’uovo, usi alternativi in cucina

Per esempio, può essere usato come addensante nelle minestre, come collante per chiudere ravioli ripieni, da spennellare sui rustici o sui dolci in aggiunta di zucchero per rendere la superficie luminosa…. oppure può essere usato in cosmesi.

Bianco d’uovo in cosmesi per la cura naturale della pelle del viso

Il cosiddetto bianco d’uovo può essere un ottimo rimedio di bellezza per rendere la pelle più luminosa e tonica. Vi basterà montare leggermente gli albumi avanzati e applicarli sulla pelle del viso per restringere i pori e rendere la pelle più luminosa e morbida. Gli albumi vanno lasciati in posa per circa 30 – 40 minuti. In genere, una maschera convenzionale richiede 20 minuti di posa ma, con l’albume d’uovo, i tempi si prolungano per dare modo alle sostanze naturali in esso contenuto di esercitare un effetto astringente. Insieme al bianco d’uovo potete aggiungere qualche goccia di limone per regolarizzare il pH della pelle e ottenere un’autentica maschera anti-età per avere pelle liscia e morbida.

L’albume per la cura della pelle del viso è adatto per pelli grasse o secche. Per le pelli grassi ha un ulteriore vantaggio: neutralizza le sostanze sebacee svolgendo un’azione antibatterica; per lo stesso motivo, l’albume d’uovo è un utile rimedio anche per contrastare i punti neri.

Bianco d’uovo in cosmesi per la cura naturale dei capelli

Potete riutilizzare gli albumi avanzati dalle vostre ricette per preparare un ottimo impacco per capelli grassi. L’albume riuscirebbe a riequilibrare la produzione di sebo a carico dei follicoli presenti sulla cute dei capelli. Sul cuoio capelluto, l’albume d’uovo esercita un’azione antibatterica, molto utile per chi ha i capelli grassi.

Come usare gli albumi d’uovo, ricette

Così come succede con i tuorli d’uovo, anche per gli albumi vi sono molte ricette dedicate, prima tra tutte, le meringhe… ma anche una buona torta al limone potrebbe fare al caso nostro!

Ricette con albumi: meringhe

Le meringhe sono un dolce molto saporito e anche semplice da preparare. Non dovete comprare nessun ingrediente aggiuntivo perché quelli richiesti li avete già in casa: chiare d’uovo e zucchero. Le proporzioni da rispettare per la ricetta delle meringhe sono:

  • 2 albumi a temperatura ambiente
  • 160 grammi di zucchero a velo

Se non avete lo zucchero a velo, vi basterà porre nel frullatore il classico zucchero semolato e preparare lo zucchero a velo in casa. Per questa ricetta con gli albumi vi invitiamo a leggere la pagina come fare le meringhe in casa.

Ricette con albumi: ciambella al limone

Gli ingredienti richiesti sono più numerosi ma il procedimento da seguire è altrettanto semplice. Ecco cosa serve per riciclare gli albumi avanzati e ottenere un ottimo dolce al limone.

  • 220 g di farina
  • 120 g di zucchero
  • 120 g di olio di semi di girasole o di canola
  • 50 ml di succo di limone
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 albumi
  • la buccia di un limone grattugiata

Ecco come proseguire con la ricetta con la chiara d’uovo:

  • – In una ciotola, montate a neve fermissima gli albumi e aggiungete qualche goccia dei 50 ml di limone.
  • – In una ciotola a parte, unite l’acqua, il succo di limone e l’olio.
  • – Unite dolcemente anche la farina setacciata. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo o liscio.
  • – Aggiungete la scorza di limone grattugiata.
  • – Gradualmente, unite anche gli albumi montati neve procedendo lentamente. Aggiungete il lievito.
  • – Trasferite il tutto il una tortiera o in una forma di ciambella già imburrata.
  • – Infornate in forno preriscaldato a 160 °C e fate cuocere per circa 45 minuti.

Come conservare l’albume d’uovo

Se gli albumi avanzati sono pochi potete realizzare una maschera di bellezza oppure conservarli e accumularli fino ad accumulare la quantità necessaria per la vostra ricetta. Nell’articolo come conservare le uova abbiamo visto, singolarmente, come conservare il tuorlo o l’albume dell’uovo oltre che i metodi per conservare l’uovo intero.

Ti potrebbe interessare anche

Come fare lo slime in casa

Pubblicato da Anna De Simone il 22 agosto 2016