Come fare le meringhe in casa

come fare le meringhe

Come fare le meringhe in casa: la ricetta per preparare le meringhe perfette. Meringhe classiche e meringhe colorate in modo naturale.


Le meringhe sono buonissimi dolci friabili da gustare da sole o da utilizzare per decorare torte, biscotti, frappé, frullati e gelati. Molti affermano che fare le meringhe in casa sia un’impresa difficile, niente di più sbagliato! Basta tenere in mente alcune regole importanti che di seguito vi elencheremo.

Vediamo nel dettaglio come fare le meringhe in casa seguendo la nostra ricetta passo per passo. L’unica raccomandazione è quella di utilizzare uova biologiche, per approfondimenti vi rimandiamo all’articolo Come riconoscere uova biologiche

Le meringhe sono dolci semplici, avete bisogno solo di zucchero e uova, quindi non lesinate su questi due ingredienti! Usate uova bio o magari prodotte da galline allevate da una contadina di vostra conoscenza.

Nota Bene!
Le uova fresche presentono “chiare” (albumi) più dense e adatte alla preparazione delle meringhe.

Come fare le meringhe in casa 

Ecco alcuni consigli utili per ottenere meringhe spumose e che, durante la cottura, “non si ammosciano” rovinando la forma.

  • Utilizzare utensili perfettamente puliti, senza residui di precedenti lavorazioni e soprattutto senza residui d’acqua (quindi asciutti).
  • Dividete con cura i tuorli dagli albumi: negli albumi non deve esserci traccia di rosso d’uovo o di guscio.
  • In caso di forno ventilato, tenete la temperatura del forno sotto i 100°C, ed eseguite la cottura con sportello semi-aperto in modo da far fuoriuscire l’umidità.
  • Al momento della cottura assicuratevi che la meringa non sia troppo scura, vuol dire che è stata cotta a una temperatura troppo elevata. Meglio una cottura lunga e a basse temperature. Se avete un forno statico, mantenetevi intorno agli 80 °C.
  • Lavorate tantissimo le chiare! Non siate pigri… Lo so che è noioso dover “montare a neve” ma questo è fondamentale se volete ottenere una forma ben definita.

Come fare le meringhe in casa, gli ingredienti

Come premesso, vi serviranno solo due ingredienti, zucchero e albumi. Se non avete zucchero a velo in casa, potete versare lo zucchero semolato nel frullatore e azionarlo alla massima velocità… in men che non si dica, otterrete lo zucchero a velo! Ecco le dosi da rispettare.

  • 2 albumi a temperatura ambiente
  • 160 grammi di zucchero a velo

Come fare le meringhe in casa, la procedura

  1. Separate con molta cura il tuorlo dall’albume.
  2. Fatto ciò, montate gli albumi a neve fermissima, con l’aiuto dello sbattitore elettrico alla massima velocità, avendo cura di girare sempre nello stesso senso.
  3. Mentre continuate a montare aggiungete, a poco a poco, lo zucchero a velo fino ad esaurimento: gli albumi saranno pronti quando inclinando la ciotola rimarranno comunque fermi.
  4. Preriscaldate il forno (preferibilmente elettrico) a 80° in modalità ventilato.
  5. Prendete una teglia ampia e rivestitela con della carta forno. ATTENZIONE! La carta da forno non deve essere unta!
  6. Riempite una sacca da pasticciere e fate tanti piccoli “batuffoli” sulla teglia foderata.
  7. A questo punto non vi resta che lasciare cuocere le meringhe in forno per un’ora circa.

Nella preparazione, è fondamentale eliminare ogni traccia di tuorlo. Fate molta attenzione nel separare l’albume dal tuorlo. Anche piccole tracce di tuorlo possono contaminare l’intera preparazione penalizzando la forma delle vostre meringhe! Se siete poco pratici e non sapete separare l’albume dal tuorlo, usate un apposito strumento come quello mostrato nella foto in basso.

meringhe fatte in casa ricetta

Lo strumento in questione è proposto su Amazon al prezzo di 13,97 euro con spesa di spedizione gratuita.

Link utili: Master Class, separa uova professionale in acciaio.

Varianti: Se volete che le meringhe abbiano un color bianco candido dovete aggiungere al composto, insieme allo zucchero, qualche goccia di limone.

Decorazioni: una volta che le meringhe saranno fredde, potrete sbizzarrirvi a decorarle con cioccolato fuso, polvere di caffè oppure con la frutta e la panna montata

……E per i più audaci
Avete usato il forno a cena per una pietanza che ha richiesto una cottura a 100 gradi? Ecco, approfittate della situazione e infornate le meringhe appena il forno è spento, ma ancora caldo. Il giorno dopo dovreste ritrovarvele pronte per la colazione. Non si tratta di una vera e propria cottura ma servirà comunque ad asciugare l’umidità dell’uovo. In questo modo risparmierete anche energia elettrica.

Meringhe colorate

In commercio esistono coloranti alimentari utili per ottenere meringhe di ogni colore immaginabile. Vi consigliamo di evitare l’impiego di coloranti artificiali. Ricordate che bastano pochi chicchi di caffè macinati per ottenere un colore bruno e aroma di caffè, discorso analogo per il cacao. Fragole e ciliegie possono restituire un colore che va dal rosa pallido al rosso vivace in base al dosaggio scelto. Se avete un estrattore di succo, potete usare poche gocce di succo di carota viola per ottenere delle meringhe fucsia!

Pubblicato da Anna De Simone il 15 dicembre 2016