Come scegliere un congelatore

come scegliere un congelatore
L’acquisto di un congelatore deve essere ben ponderato: sono molti i fattori da valutare, ricordate che da questa scelta non solo dipenderà la conservazione ei vostri alimenti ma anche il consumo energetico.

I congelatori variano in base alla capienza, all’efficienza energetica e alle funzionalità offerte. A tal proposito vi illustreremo come scegliere un congelatore, dandovi alcune indicazioni molto utili.

Come scegliere un congelatore, indicazioni utili

  • Optate per i modelli a sbrinamento automatico o semiautomatico: evitano l’inconveniente di dover interrompere il funzionamento dell’apparecchio che, riavviandosi, consuma più energia
  • Controllate lo spessore delle pareti e della porta o del coperchio; evitate apparecchi troppo leggeri, in quanto disperdono maggiormente il freddo con conseguente dispendio energetico
  • Prestate attenzione alla rumorosità: il congelatore sta acceso continuamente, quindi è importante che sia silenzioso. Date un’occhiata ai decibel: è vero che i congelatori di nuova generazione sono piuttosto silenziosi ma è meglio essere previdenti
  • Preferite i modelli dotati di tasto per il congelamento rapido degli alimenti
  • Collocate il congelatore nel punto più fresco della cucina e, comunque, lontano dalle fonti di calore o dalle finestre, assicurandovi di lasciare uno spazio di almeno10 cm tra la parete e il retro dell’apparecchio. Questi apparecchi possono essere collocati anche in cantina
  • Assicuratevi che la superficie sulla quale viene collocato il congelatore sia perfettamente in piano: munitevi di una livella a bolla e controllate se il congelatore è in piano. Un lieve dislivello può causare rumorosità e maggior consumo
  • Se l’apparecchio non è dotato di sbrinamento automatico, sbrinate le pareti interne quando lo strato di ghiaccio è di circa 5 mmdi spessore. Uno spessore maggiore sottrae maggiore freddo all’interno oltre a ridurre il volume disponibile
  • Almeno una volta l’anno, pulite il condensatore che si trova nella parte posteriore del congelatore e che serve a disperdere il calore prodotto dall’apparecchio. Questa operazione garantirà una maggiore efficienza del congelatore evitando di conseguenza di far aumentare i consumi. Questa operazione va effettuata dopo aver staccato la spina
  • Controllare periodicamente che le guarnizioni di gomma della porta o del coperchio siano sempre in buono stato, avendo cura di sostituirle qualora siano consumate o schiacciate
  • Per la pulizia interna ed esterna, usate solo i prodotti consigliati nel libretto di istruzioni in quanto ogni materiale richiede detergenti specifici. In ogni caso potete affidarvi a prodotti naturali facilmente reperibili in casa. Potete preparare una soluzione a base di acqua aceto e bicarbonato: 1 litro di acqua, 200 ml di aceto e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Per approfondimento leggi “Come pulire il frigo con rimedi naturali”
  • Una volta l’anno, spegnete l’apparecchio, svuotatelo completamente e pulitelo con cura.

Pubblicato da Anna De Simone il 13 marzo 2015