Come risparmiare batteria Galaxy

Come risparmiare batteria Galaxy

Come risparmiare batteria Galaxy: trucchi e consigli per aumentare la durata dello smartphone Samsung con Android OS. Dalle impostazioni alle app dedicate.

Avete comprato il nuovo Samsung Galaxy e aggiornato il sistema operativo all’ultima versione di Android. Avete impostato temi personalizzati, acquistato cover e… proprio quando volevate spassarvela tra giochi, riprese video e fotocamera, avete notato che la batteria si scarica in men che non si dica. Ed eccoci qui, a parlare ancora dell’annosa questione della durata delle batterie degli smartphone che, come quella dei notebook non è mai abbastanza. Per altre informazioni: come risparmiare la batteria del notebook.

Android, al contrario di iOS (il sistema operativo montato su iPhone), consente la massima gestione de dispositivo così possiamo ottimizzare l’autonomia dello smartphone in base alle nostre reali esigenze. Vediamo subito come fare.

Come risparmiare batteria Galaxy

Il primo consiglio che tutti danno consiste nella gestione intelligente delle reti attive. Le connessioni attive si possono gestire facilmente su Android tirando giù il menu a tendina, trascinando lo schermo dall’alto verso il basso. Ecco le regole generali:

  • Se non è in uso, disattivate il bluetooth.
  • Se non è in uso, disattivate il wi-fi.
  • Se non occorre alcun segnale di rete.
    Se dovete usare lo smartphone per giocare, leggere un ebook (…) e non dovete ricevere telefonate, email, whatapp o sms, disattivate l’intera rete. Impostate il telefono in modalità aereo e godetevi il gioco o la lettura!
  • In presenza del segnale wifi.
    Se non dovete ricevere chiamate ma vi occorrono i servizi di messaggistica come whatsapp e social network come Facebook o twitter, impostate il telefono in modalità aereo ma tenete attiva la wi-fi.

Se avete copertura wifi, per risparmiare batteria, potrebbe essere utile disattivare la rete dati 4G; in questo modo potrete continuare a usare pienamente il telefono (chiamate, sms, chat…) senza far pesare, alla batteria, la tecnologia 4G. Riattivate la rete 4G quando non vi è più possibile usare il wifi.

Ancora, per risparmiare batteria su Galaxy potete decidere di disattivare la connessione GPS o selezionare la versione GPS eco cioè basata solo sulla triangolazione Wifi e mobile. In questo modo, non rinunciate al geotag ma lo fate senza gravare sul sensore del GPS.

Sempre dal menu a tendina, potete gestire al meglio la luminosità dello schermo. Potete anche impostare la luminosità automatica ma decidere di gestirla manualmente può darvi più soddisfazioni in ambito di risparmio della batteria!

Modalità Risparmio energetico

Ogni smartphone Android, compreso il Samsung Galaxy, dispone di una modalità a risparmio energetico.

Attivando questo mode, il sistema operativo provvedere a disattivare le funzioni più dispendiose dello smartphone.

Agite nelle impostazioni dello smartphone per ridurre la durata in cui il display deve rimanere attivo anche senza ricevere input. Di default la durata è impostata a un minuto, meglio abbassarla almeno a 30 secondi.

Disattivate anche il tono che si attiva ogni qual volta premete qualcosa.

Statistica della batteria del Galaxy

Per monitorare la durata della batteria del Samsung Galaxy, Android OS mette a disposizione un’applicazione che vi fornisce le statistiche di consumo.

Dalle statistiche potete capire quale fattore vi causa il maggior consumo della batteria così da correggere, in modo specifico, le vostre abitudini di utilizzo.

Risparmiare batteria del Galaxy, arrestare le app che girano in backgraund

Alcune applicazioni, anche quando chiuse, continuano “a lavorare in backgraund” consumando preziosa energia.

L’applicazione Greenify impedisce alle altre applicazioni di lavorare in backgrund quando non è stato richiesto. Quest’app è molto intuitiva e facile da usare. Provatela e godetevi i risultati del risparmio ottenuto.

Piccolo consiglio, memorizzate le statistiche di consumo della batteria prima e dopo l’impiego dell’App Greenify così da poter testarne la reale efficacia.

Power Bank

Se non siete portati al sacrificio, potete acquistare una batteria di accumulo dall’amperaggio tale da garantire diversi cicli di ricarica al vostro dispositivo.

I power bank per smartphone non sono molto costosi. Tra i vari modelli presenti in commercio, vi segnaliamo quello che a parer nostro può offrire il miglior rapporto qualità prezzo. Si tratta si un Power Bank da 15.600 mAh, abbastanza energia da caricare 5 volte il Galaxy S7 edge. Ovviamente è compatibile con qualsiasi tipo di smartphone e non solo quelli Samsung.

Il dispositivo in questione, nei negozi, si compra con 30,99 euro mentre su Amazon è proposto al prezzo promo di 17,99 euro con spese di spedizione gratuite. Si tratta di un accessorio piccolo e facile da trasportare. Per tutti i dettagli vi rimandiamo al link utile:

Power Bank Coolreall

Pubblicato da Anna De Simone