Come pulire i tappeti in modo naturale

come pulire tappeti

Esiste un modo per pulire i tappeti senza sciupare i tessuti? In effetti sì, se impieghiamo prodotti naturali in grado di rispettare la trama tessile del tappeto possiamo evitare brutte sorprese!

Molti prodotti chimici, oltre a essere nocivi per l’ambiente, possono sciupare il vostro prezioso tappeto a causa di agenti troppo aggressivi. In questa pagina vedremo proprio come pulire i tappeti in modo naturale, così da rispettare ambiente e tessuto!

  • – La regola dell’aspirapolvere 

Chi possiede animali domestici dovrebbe passare l’aspirapolvere con cadenza quotidiana. Chi vive in campagna dovrebbe pulire il tappeto con l’aspirapolvere almeno tre volte a settimana mentre per una casa in città, magari a piano elevato, basterà eseguire questa procedura solo a cadenza settimanale. La regola dell’aspirapolvere è semplice e consiste nell’impiegare questo elettrodomestico alla minima potenza così da non stressate il tessuto. Questo consiglio è fondamentale per chi cerca di capire come pulire il tappeto di casa senza rovinarlo.

  • – Acqua appena tiepida

Per una pulizia blanda è consigliato usare un panno di cotone imbevuto d’acqua appena tiepida, anche questa volta senza alcun prodotto chimico.

Per una pulizia del tappeto più accurata consigliamo di usare il sapone di Marsiglia, delicato e davvero in grado di rispettare qualsiasi tessuto. Il sapone di Marsiglia è consigliato dagli stessi produttori di tappeti e può essere usato anche per la pulizia di tappeti pregiati come quelli “seta su seta”.

  • Pulizia dei tappeti al vapore 

I pulitori a vapore possono essere acquistati o noleggiati in negozi specifici. La pulizia dei tappeti con pulitori a vapore è consigliabile quando è indispensabile rimuovere detriti dalle fibre e dagli strati più profondi dello stesso tappeto.

  • – L’aceto per dare nuova vita ai colori

In realtà, l’aceto non solo pulisce e igienizza i tappeti, riesce inoltre a ravvivare i colori della tappezzeria. Per questo scopo, dopo aver utilizzato accuratamente l’aspirapolvere sul tappeto, passate uno straccio imbevuto di aceto puro seguendo il senso del tessuto. Cercate di non sfregare, limitatevi a passare lo straccio in modo deciso e lavarlo (o cambiarlo) man mano che si sporca. Questa strategia funge anche da trattamento naturale antitarme. Per approfondire l’argomento vi consigliamo di leggere l’articolo Come pulire con l’aceto.

  • – Come togliere le macchie dal tappeto

Anche per pulire via le macchie dal tappeto è possibile affidarsi a metodi naturali. L’aceto è un ottimo sgrassante naturale e, se combinato con il bicarbonato di sodio, può dare ottimi risultati. Le istruzioni per rimuovere le macchie dai tappeti sono semplici:
1) Coprite la macchia del tappeto con una manciata di bicarbonato di sodio
2) Versate sul bicarbonato di sodio, un bicchiere di aceto di vino bianco
3) Fate agire per qualche minuto di minuti. Aumentate i tempi di azione in base all’entità della macchia.
4) Quando il tappeto si sarà asciugato, eliminate i residui di bicarbonato sfruttando una piccola aspirapolvere.

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 22 aprile 2015