Come pulire con l’aceto

Come pulire con l'aceto

Come pulire con l’aceto: tutti i consigli su come sfruttare l’aceto per pulire casa in modo naturale. Cosa si può lavare con l’aceto e quali sono i vantaggi di questo impiego? Ecco tutte le risposte ai vostri dubbi circa l’utilizzo dell’aceto come detergente naturale per la pulizia domestica.


L’aceto può essere usato per lavare pavimenti, piastrelle, vetri e cristalli ma non solo; l’aceto è considerato un ottimo anticalcare naturale e può essere impiegato per pulire rubinetti, pentole, bollitori, piano di cottura, lavello e ripiani in acciaio inox o per sgrassare il forno in modo naturale. Ancora, l’aceto può essere usato con successo per lavare la lavastoviglie, igienizzare il frigorifero ed eliminarne i cattivi odori, per disincrostare la cabina doccia e per pulire il legno laccato.

Oltre a quanto appena elencato, l’aceto può essere usato con successo per smacchiare i tessuti, lavare la lana e per ravvivare i colori di tappeti e moquette. E’ proprio il caso di dirlo: ora vedremo in dettaglio i mille usi dell’aceto!

Come togliere il calcare con l’aceto

Per togliere il calcare con l’aceto, immergete l’oggetto interessato direttamente in aceto puro. In alternativa, poggiate una spugnetta imbevuta di aceto puro nella zona da trattare, lasciate agire per qualche minuto e sciacquate.

Se il calcare ha macchiato i vostri bollitori, riempiteli per 2/3 di aceto e 1/3 di acqua. Unite una manciata di sale e scaldate. Togliete dal fuoco e lasciate agire per 12 ore e infine risciacquare. E’ possibile approfondire leggendo la pagina dedicata ai Rimedi anticalcare fai da te.

Come pulire il forno con l’aceto

Per sgrassare, igienizzare ed eliminare i cattivi odori dal forno, vi basterà passare una spugnetta imbevuta di aceto puro sulle pareti del forno. Per aiutarvi, potete intiepidire il forno riscaldandolo a circa 30 – 35 °C. Approfondisci con l’articolo Come pulire il forno in modo naturale.

Come lavare la lavastoviglie con l’aceto

Vi basterà fare un ciclo a vuoto versando nella lavastoviglie un litro di aceto puro.

Come smacchiare i tessuti con l’aceto

L’aceto di vino bianco è ottimo per trattare i tessuti. Chi si sta chiedendo come eliminare le macchie di deodorante potrà trovare nell’aceto un valido alleato! Vi basterà immergere il capo in una soluzione acquosa arricchita di aceto (una tazzina di caffè di aceto per ogni litro d’acqua).

Come ammorbidire la lana

Potete immergere  in acqua e aceto anche le coperte e capi di abbigliamento di lana così da farli diventare più morbidi ed evitare l’infletrimento. E’ disponibile un approfondimento sui detersivi naturali per lana e tessuti delicati.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 gennaio 2015