Hamburger vegetali fatti in casa

hamburger-vegetale fatti in casa
Oggi vi proporremo un secondo piatto gustoso e salutare preparato con ingredienti 100% vegetali: hamburger vegetariani. Non sono solo buoni, sono anche ricchi di calcio, sali minerali e vitamine.

Inoltre l’alta concentrazione di grassi insaturi può aiutarci a mantenere pulite le arterie e a ridurre il colesterolo LDL cosiddetto “cattivo”. Vediamo nel dettaglio come fare gli hamburger vegetali in casa seguendo la nostra ricetta passo per passo

Hamburger vegetali fatti in casa, ingredienti
200 grammi di tofu
1/2 costa di sedano
1 carota
1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
Pane integrale grattugiato
Una manciata di mandorle
Olio evo 3 cucchiai
2 cucchiai di semi di sesamo
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di erba cipollina fresca
Prezzemolo tritato
1 cucchiaio Lievito alimentare
1 cucchiaio di curry
Sale q.b.
Hamburger vegetali fatti in casa, la preparazione
Mondate la carota e taglatela a pezzetti, fate la stessa cosa con l’aglio e la cipolla
Con l’aiuto di un mixer tritate il tofu, aggiungete il sedano, la carota, la cipolla, l’aglio, le mandorle, il sesamo, la salsa di soia
Mixate il tutto fino ad ottenere un impasto ben amalgamato
In una padella antiaderente fate soffriggere il tutto con 1 cucchiaio di olio evo per 5 minuti circa, avendo cura di mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio in legno per evitare che il composto si attacchi
Spegnete il fuoco e trasferite il composto in una ciotola
A questo punto, aggiungete l’erba cipollina, il prezzemolo, l’origano, il lievito alimentare, il pane grattugiato, 2 cucchiai di olio, il curry
Impastate per bene con le mani per qualche nibuto: se il composto è ancora molto morbido potete aggiungere altro pane grattugiato
Mettete una padella dal fondo spesso sul fuoco e con l’aiuto di un tagliapasta leggermente oliato formate dei burger pressandoli un poco: in alternativa potete creare delle polpette e appiattirle un po’ con il palmo della mano, la forma sarà meno perfetta ma il risultato sarà comunque ottimo
Cuocete a fuoco basso per 10 minuti poi, quando saranno ben dorati girateli con molta delicatezza e fateli cuocere altri 10 minuti
Trasferiteli in un piatto da portata e aspettate che si intiepidiscano prima di servirli per dare ai burger il tempo di rassodarsi ulteriormente, così saranno ancora più buoni

Come servirli: sono ottimi accompagnati da verdura fresca di stagione, ma possono essere messi fra 2 fette di pane integrale con qualche foglia di lattuga e 2 fette di pomodoro.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 aprile 2015