Come fare il pane in casa

Fare il pane in casa

Fare il pane in casa non comporta conoscenze gastronomiche particolari, basta saper scegliere con cura gli ingredienti e seguire alcuni importanti accorgimenti durante la preparazione. Il tipo di farina da scegliere deve essere uno sfarinato di grano duro con un’ elevata capacità di assorbire l’acqua e con un alto contenuto proteico (almeno superiore all’11%).

Altra raccomandazione riguarda la scelta del lievito di birra: dovrà avere una data di scadenza di almeno 20 giorni dalla data dell’impiego. Vediamo nel dettaglio come fare il pane in casa seguendo la nostra guida-ricetta passo per passo.


Come fare il pane, cosa ci occorre

  • 500 grammi di farina di grano duro tipo 0
  • 35 grammi di lievito di birra
  • 15 grammi di sale
  • Acqua tiepida q.b.

La temperatura giusta per l’acqua dell’impasto non è facilissima da ottenere:  deve essere mantenuta tra i 25 e i 29°. Un termometro da cucina vi sarà d’aiuto.

Come fare il pane, la preparazione

  1. Versate la farina a fontana su un piano di legno, aggiungete nel centro il lievito madre, poca acqua tiepida e il sale. Fatto ciò, incominciate a a impastare fino a quando non avete incorporato tutta la farina: bisognerà impastare fino a ottenere una pasta morbida ed elastica
  2. Fate riposare per una decina di minuti, poi mettete l’impasto in una ciotola molto grande, chiudete con la pellicola e lasciate lievitare in un punto caldo
  3. Quando la pasta sarà raddoppiata di volume, riprendetela (prima infarinatevi le mani) per poterla lavorare nuovamente e ricavare due pagnottine che rimetterete a lievitare per un’altra ora, sul piano infarinato e coperte con un telo pulitissimo
  4. Riprendete le pagnottelle, rovesciatele sulla teglia leggermente unta d’olio e sulla parte liscia incidete delicatamente una croce con una lama ben affilata: Lasciate 10/15 minuti a riposare
  5. Accendete il forno a una temperatura di 210°/220°
  6. Infornate nel centro del forno e fate cuocere per 40/45 minuti: controllate la cottura per non rischiare di bruciare le pagnotte di pane
  7. Levate dal forno e lasciate freddare il pane su una griglia.

Come fare il pane, consigli utili

  • Se utilizzate un forno ventilato, mettete nel forno una pentolina piena d’acqua in modo che rimanga umido fino a fine cottura.
  • Utilizzate sempre delle teglie apposite per cuocere il pane, bucate sul fondo, in modo che il vapore possa circolare liberamente e il pane resti leggero: l’umidità è molto importante per il pane perché aiuta l’azione del lievito e permette al pane di sfogare bene.

Leggi l’altro nostro articolo su come fare il pane in casa e l’articolo correlato su come fare il lievito madre.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 maggio 2014