Come evitare gli sprechi di acqua

come evitare sprechi di acqua
Per evitare gli sprechi di acqua e contribuire a proteggere uno dei beni più essenziali per la sopravvivenza, ciascuno di noi può dare un piccolo contributo: basta mettere in atto un comportamento ecologicamente responsabile, giorno dopo giorno.


In questa guida illustreremo alcuni suggerimenti importanti per consumare meno acqua sia in casa che in giardino. Si tratta di acquisire  piccole nuove abitudini che vi faranno risparmiare sulla bolletta dell’acqua.

Come evitare gli sprechi di acqua, suggerimenti utili

  • Si sa, l’acqua della doccia non esce mai subito calda; questo significa spreco di acqua, pertanto mentre l’acqua scorre in attesa che si riscaldi, raccoglietela in un secchio. La potrete utilizzare per innaffiare le piante o per il wc
  • Mentre vi lavate i denti chiudete il rubinetto, non ha senso sprecare litri d’acqua per dedicarci ad un’azione quotidiana
  • Stessa regola anche quando vi insaponate, sia che si tratti del viso, delle mani o del corpo sotto la doccia; usate l’acqua solo all’occorrenza
  • Dotate il vostro sciacquone di un riduttore del flusso dell’acqua in modo da dosare l’acqua in base al vostro deposito organico (urina o feci)
  • Se avete vecchie tubature, assicuratevi che non ci siano problemi di perdita. Periodicamente è opportuno chiamare l’idraulico per un controllo
  • Conservate l’acqua di cottura della pasta può essere riutilizzata per il lavaggio dei piatti o per innaffiare le piante
  • Preferite la doccia, rispetto il bagno, eviterete uno spreco di acqua notevole
  • Preferite una lavatrice oppure un lavastoviglie a risparmio idrico
  • Quando irrigate l’orto ed il giardino scegliete metodi di irrigazione goccia a goccia per i vostri vasi e attrezzatevi di secchi o cisterne per la raccolta di acqua piovana
  • Azionate la lavatrice e la lavastoviglie soltanto quando sono a pieno carico, scegliendo i programmi di lavaggio più rapido e a minor consumo idrico
  • Quando lavate i piatti a mano non lasciate scorrere inutilmente l’acqua dal rubinetto, riempite il lavello una sola volta con l’acqua calda necessaria e insaponate tutte le vostre stoviglie
  • Installate riduttori del flusso dell’acqua direttamente su ogni rubinetto della casa. Informatevi se essi possono essere distribuiti gratuitamente a livello comunale
  • Quando lavate frutta e verdura, preferite un’unica bacinella colma d’acqua, evitando di ricorrere all’acqua corrente
  • Avete mai pensato agli sprechi idrici che riguardano gli alimenti confezionati in vendita nei supermercati? Pertanto evitate alimenti già confezionati così risparmiate anche i soldi per il packaging
  • Leggete il contatore dell’acqua, verificate se dalla sera alla mattina esso riporta la stessa cifra. Se così non fosse, ciò potrebbe indicare la presenza di sprechi idrici a causa di tubature difettose
  • Per evitare sprechi idrici nell’irrigazione di orto e giardino, potete ricorrere alla pacciamatura, che permetterà al terreno di mantenere un livello di conservazione della propria umidità ottimale. A tal proposito vi rimandiamo alla lettura dell’articolo “Come pacciamare un orto”

Pubblicato da Anna De Simone il 12 marzo 2015