Come essiccare il prezzemolo in forno

essiccare il prezzemolo

Come essiccare il prezzemolo in forno: una guida che vi spiegherà come si essicca il prezzemolo nel forno o nel forno a microonde. Trucchi per essiccare il prezzemolo senza essiccatore.

Il prezzemolo non è solo facile da coltivare nell’orto o nel balcone (occupa pochissimo spazio!), è anche un’erba aromatica pratica da essiccare e conservare per tutto l’anno.

Il prezzemolo riesce a arricchire molti piatti, una volta essiccato può esser conservato per addirittura un anno. Il prezzemolo può essere conservato in forno, all’aperto, nell’essiccatore, o nel forno al microonde.

Come essiccare il prezzemolo in forno a microonde

Il microonde non è il metodo più sicuro per essiccare il prezzemolo ma di certo è il più rapido. Il prezzemolo, nel microonde, può bruciarsi facilmente e l’essiccazione potrebbe non essere uniforme. Chi vuole comunque provare a essiccare il prezzemolo nel microonde potrà seguire queste istruzioni:

1) lavate il microonde e lasciatelo asciugare.
2) Disponete il prezzemolo su una carta in modo che non formi più strati: fate attenzione a non far addossare più foglie di prezzemolo!
3) Fate “cuocere” il prezzemolo per una paio di minuti e ripetete il procedimento finché non apparirà del tutto secco.

Attenzione: se il prezzemolo dovesse diventare troppo scuore e cominciare a fumare, toglietelo immediatamente! Il microonde non è facile da gestire nell’essiccazione delle erbe in quanto il processo di disidratazione inizia dall’interno ed è più complicato anche monitorare. In bocca al lupo!

Come essiccare il prezzemolo nel forno classico

Lavate il prezzemolo fresco in acqua  fresca, eliminate i gambi, pulitelo e trattate le foglie tenere in pezzetti da mezzo centimetro. Sbollentate il prezzemolo in acqua bollente (100 °C) per 20 o 30 secondi al massimo.

Stendete il prezzemolo, pulito e sbollentato, su una teglia da forno che avrete precedentemente foderato con apposita carta. Distribuite uniformemente i vari ciuffi di prezzemolo cercando di non addossare le foglie l’una sull’altra.

Accendete il forno alla temperatura più bassa di cui dispone: anche se il processo di essiccazione richiederà più tempo, il risultato sarà più omogeneo e il rischio di bruciature diminuirà.

Lasciate essiccare il prezzemolo per 2 ore avendo l’accortezza di controllare ogni 15 minuti. I tempi di essiccazione variano in base alla temperatura, con temperature molto base sono necessarie 4 ore: il prezzemolo essiccato è pronto quando si sbriciola facilmente tra le dita, controllate spesso!

Togliete il prezzemolo dal forno, ponetelo in un mortaio e sbriciolatelo con il pestello. Eliminate gli eventuali gambi. Il prezzemolo, così essiccato, dovrà essere conservato in barattoli dalla chiusura ermetica da riporre in un ambiente asciutto e fresco. Il prezzemolo essiccato al forno potrebbe perdere il suo aroma già dopo un paio di mesi.

Consigli per essiccare il prezzemolo in forno
Per risparmiare energia, consigliamo di essiccare il prezzemolo appena terminata la cottura di una pietanza, a forno spento ma ancora caldissimo.

 Per avere tutte le informazioni sulla conservazione del prezzemolo vi rimandiamo all’articolo: Come conservare il prezzemolo.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 aprile 2015