Come conservare il prezzemolo

prezzemolo

Come conservare il prezzemolo: le istruzioni per conservare il prezzemolo sotto sale, sott’olio oppure per conservare il prezzemolo fresco o secco e senza congelarlo.

Come conservare il prezzemolo fresco
Il prezzemolo può essere conservato in freezer per diversi mesi. Potete scegliere di conservare il prezzemolo in freezer in sacchetti o in un barattolo, ancora, in foglie intere oppure con un simpatico trito. Per conservare il prezzemolo nel congelatore vi raccomandiamo di fare asciugare completamente il prezzemolo dopo il lavaggio.

Come conservare il prezzemolo per sughi e risotti 
Se il prezzemolo vi serve da impiegare in zuppe, sughi o risotti, potete scegliere di conservarlo nel freezer in cubetti di ghiaccio. Vi basterà aggiungere un trito di prezzemolo in ognuna delle vostre forme del ghiaccio, aggiungere dell’acqua e riporre nel freezer. Se il prezzemolo conservato fresco e a foglioline può essere usato per guarnire i piatti, in questo caso, l’utilizzo più semplice consiste nella preparazione di zuppe o portate calde, in alternativa dovreste far sciogliere il ghiaccio per poter recuperare le foglioline “fresche”.

Come conservare il prezzemolo sott’olio 
Durante la preparazione state attenti a coprire bene le foglie di prezzemolo con l’olio e ricordate di conservare i barattoli in frigorifero. Per la preparazione vi basterà disporre le foglie di prezzemolo già pulite e ben asciutte (fatele asciugare su un panno da cucina tenendolo per diverse ore all’aria aperta, magari in una zona moderatamente ventilata) in un barattolo di vetro dalla chiusura ermetica. Coprite il tutto con dell’olio extravergine d’oliva facendo attenzione a non lasciare foglie a contatto con l’aria. Chiudete bene e conservate in frigo.

Come conservare il prezzemolo sotto sale
La quantità giusta di sale da usare per conservare il prezzemolo sotto sale ammonta a circa 40 grammi per ogni ettogrammo di prezzemolo.

Anche questa volta dovrete lavare e asciugare accuratamente il prezzemolo, per asciugare al meglio il prezzemolo usate della carta assorbente o lasciatelo riposare per qualche ora su un panno da cucina. Prima di disporre il prezzemolo nei barattoli, consigliamo di tritarlo finemente per consentirgli di perdere ulteriore acqua. Dopo il trito, infatti, lasciate riposare e asciugare ancora per qualche ora.

In una ciotola, mescolate il prezzemolo con il sale in ragione di 40 grammi di sale per ogni ettogrammo di prezzemolo. Mescolate accuratamente. Versate il composto ottenuto in vasetti di vetro sterilizzati e dalla chiusura ermetica. Chiudete i vasetti e stipateli in frigorifero o in cantina.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 aprile 2015