Come diventare Agente Forestale

Come diventare Agente Forestale

Se amate la vita all’aria aperta, l’avventura e il vostro sogno è quello di salvaguardare la natura nella vita quotidiana, l’Agente Forestale è il lavoro che fa per voi; ma come si diventa Agente Forestale? Innanzitutto sarà necessario superare un concorso pubblico e, dato che l’Agente Forestale riveste a tutti gli effetti la qualifica di agente di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza, dovrete avere una sana e robusta costituzione fisica e prestare servizio nelle Forze armate in qualità di volontario per almeno un anno.

Cosa fa un Agente Forestale
Un Agente Forestale è specializzato nella difesa del patrimonio agro-forestale italiano, nella tutela dell’ambiente, del paesaggio e del controllo sulla sicurezza della filiera agroalimentare. La Professione dell’Agente Forestale presenta molte sfaccettature e variabili, basterà pensare che il Corpo Forestale dello Stato si occupa della tutela di zone boschive, foreste, patrimoni costiere, bacini idrici, corsi d’acqua, aree marine… nonché della tutela di animali, aria, acqua e terra.

Come diventare Agente Forestale

Come premesso, per diventare Agente Forestale è necessario superare un concorso pubblico. I concorsi vengono periodicamente indetti dal Ministero per le Politiche Agricole e Forestali. Per accedere al concorso, da regolamento, basta essere in possesso di licenza di scuola media inferiore ma presentarsi al concorso in possesso di solo questo titolo sarebbe un fallimento assicurato: i ragazzi che partecipano al concorso per entrare nel Corpo Forestale dello Stato di solito sono in possesso di laurea o di un titolo tecnico.

Quale scuola frequentare per diventare Agente Forestale? 
Le scuole più adatte sono l’Istituto tecnico agrario, l’Istituto tecnico per geometri oppure il più generico Liceo scientifico. Per quanto riguarda il percorso di studi post-diploma, i corsi di laurea che vanno per la maggiore sono Scienze Forestali, Scienze Naturali, Agraria, Scienze Biologiche, Biologia…

Tuttavia essere laureati non basta per poter superare con successo il concorso, come anticipato, l’Agente Forestale riveste a tutti gli effetti la qualifica di Agente di Polizia Giudiziaria e di pubblica sicurezza, da qui nasce l’esigenza di avere una statura minima di 165 cm, un certificato medico che attesta una sana e robusta costituzione fisica e prestare servizio nelle Forze armate in qualità di volontario per almeno un anno.

Requisiti per entrare nella Forestale e diventare Agente:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore a 18 anni compiuti e non superiore a 25 anni;
  • statura minima di 1,65 m per gli uomini
  • stature minima per le donne di 1,61 m
  • specifica idoneità fisio-psicoattitudinale;
  • specifiche qualità morali e di condotta;
  • altri requisiti preferenziali indicati nei bandi di arruolamento

Pubblicato da Anna De Simone il 20 settembre 2014