Cibi afrodisiaci: quali sono

Cibi afrodisiaci

Cibi afrodisiaci, spesso non ufficialmente efficaci, ma “già che ci siamo” perché non provarci? Anche perché si tratta in quasi tutti i casi di alimenti gradevoli e semplici da reperire e inserire in ricette creative da proporre alla propria compagna o al proprio compagno. Mentre le ricerche proseguono per trovare la prova definitiva dei poteri dei cibi afrodisiaci, iniziamo a conoscerli meglio e a distinguere le loro specifiche proprietà.



Cibi afrodisiaci: quali sono

Come avremo modo di vedere, spesso i cibi afrodisiaci non sono tali perché qualcuno, in tempi antichi, ha attribuito loro miracolosi poteri inerenti alla sfera sessuale e al desiderio carnale. Si tratta di alimenti che presentano benefici fisici provati che hanno a che fare con gli ormoni o con parti del corpo legate ad aspetti sessuali anche dal mero lato “tecnico”.

Cibi afrodisiaci: quali sono per lui

L’uomo ha decisamente più cibi afrodisiaci di cui approfittare, il meno noto forse è la maca. Si tratta del gingseng peruviano, anche energizzante, apprezzato perché stimola la fertilità. Può servire per trattare disturbi legati all’apparato sessuale anche femminile ma lo si consiglia per combattere l’impotenza maschile e calo della libido. Le banane, consigliate spesso agli atleti, si rivelano anche fondamentali per la formazione del testosterone quindi si meritano la fama di perfetto afrodisiaco maschile. Ricche di potassio e di vitamina B6, contengono anche particolari enzimi che incrementano la libido.

Cibi afrodisiaci

Prevalentemente dedicato ai maschi, tra i cibi afrodisiaci troviamo anche il tartufo le cui proprietà sono note fin dall’antichità anche se non ancora scientificamente provate.

Questo ingrediente ha un potere stimolante per l’uomo, mentre lo zafferano sarebbe in grado di migliorare le prestazioni sessuali maschili se consumato con regolarità. Per maschi e per femmine, lo zafferano stimola la circolazione e risveglia i sensi.

Cibi afrodisiaci: quali sono per lei

Grazie all’elevato contenuto di vitamina E, le insospettabili mandorle sono uno dei cibi afrodisiaci più consigliati alle donne che vedranno aumentare il proprio desiderio sessuale sgranocchiandole. Pochi conoscono questo effetto, più noto e sbandierato è quello del cioccolato, soprattutto se extra fondente e con fave di cacao.

Non per fare del razzismo tra tipologie di cioccolato: sono le fave di cacao quelle da inserire nella lista dei cibi afrodisiaci e il fondente ne contiene una percentuale maggiore. Ricco di bioflavonoidi, questo alimento fa dilatare le arterie e favorire la circolazione, migliorando la circolazione sanguigna.

Cibi afrodisiaci

Cibi afrodisiaci: ricette

Con gli ingredienti citati si possono inventare o copiare mille e più ricette, mescolandoli anche in modo che una stessa torta o un piatto salato, risulti afrodisiaco sia per le che per lui. Per questo voglio consigliare un libro che intreccia ricette di cucina con ricette di vita, scritto dalla eccellente penna di Isabele Allende. Si intitola “Afrodita. Racconti, ricette e altri afrodisiaci” e non può mancare nella libreria di una coppia appassionata e sperimentatrice di sapori.

Cibi afrodisiaci per eccellenza

Non mi sono dimenticata e non voglio certo tacervi i Cibi afrodisiaci più di successo, adatti sia ai maschi che alle femmine. Sto parlando del peperoncino, dello zenzero e del gingseng: tutti e tre stimolano la circolazione, migliorano le prestazioni e risvegliano il desiderio.

Cibi afrodisiaci

Partiamo dal peperoncino, afrodisiaco naturale più famoso, per accendere il desiderio e la passione. Lo fa perché è un vasodilatatore, innalza la temperatura corporea e tonifica le pareti delle arterie. Lo zenzero, invece, ha più che altro un effetto ricostituente e tonico, cura i casi di impotenza oltre che di astenia, va bene anche se siamo affaticati e non ci interessano i poteri afrodisiaci legati all’aumento dell’afflusso di sangue verso gli organi sessuali.

Oltre ad essere un tonico, stimolante, il gingseng è uno tra i Cibi afrodisiaci più efficaci e amati, attualmente, ed è usato come viagra naturale in Oriente, fin dall’antichità.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 27 dicembre 2016