Maca andina: proprietà e controindicazioni

maca andina

Maca andina, per le tribù precolombiane del Perù era considerata addirittura un dono degli dei, oggi noi, senza esagerare, abbiamo tutte le ragioni per considerarla un alimento importante per la nostra salute, ricco di proprietà da conoscere e da sfruttare senza pregiudizio alcuno verso ciò che viene “da fuori”.



Oltre ad essere un buon ricostituente, ha anche un potere afrodisiaco, fa aumentare il desiderio sessuale e interviene sulla fertilità. Solo di recente anche i tedeschi e gli americani hanno approfondito le proprietà della Maca andina finendo per concordare con le tribù precolombiane e sdoganandone l’uso anche in occidente e nel nord America.

Maca andina: pianta

La Maca delle Ande, scientificamente chiamata Lepidium meyenii, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, dotata di una radice particolarmente ricca di principi nutritivi essenziali per l’organismo. Le sue orgini sono da ricercare sulla Cordigliera delle Ande in Perù e in Bolivia, nella fascia tra i 2500 e 5000 m., ed è in grado di resistere a condizioni climatiche molto dure.

Venti forti, escursione termica estrema, temperature sotto zero e forte luce solare, non ne intaccano la crescita che avviene anche in terreni molto poveri e rocciosi. Solo la Maca andina, assieme alle patate amare, riesce a crescere in questi luoghi così inospitali, dove non si vedono alberi, al massimo arbusti e piante basse.

Maca andina: caratteristiche

La Maca andina è di modeste dimensioni, è una pianta erbacea che viene definita perenne per le sue radici che sono tuberi carnosi somiglianti alla rapa, di forma arrotondata, con un diametro di circa 8 cm. e lunghe al massimo 15. Il colore può variare dal rosso scuro al giallo, gialli sono anche i fiori molto piccoli, mentre le foglie sono verdi, spuntano alla base e sui rami laterali, alternate.

maca andina

Maca andina: proprietà

Dopo esserci fatti un’idea della pianta, anche se sarà difficile poterla andare a coglierla di persona, vediamo quali sono queste sue proprietà che le hanno fatto meritare il titolo di “dono degli dei”.

Questa radice contiene tutti i principi nutritivi essenziali al nostro organismo, per cui rappresenta un alimento completo: è ricca di aminoacidi essenziali (10,2%), di vitamine e di sali minerali, non le mancano i carboidrati e neanche acidi grassi e fibre. Nulla da dire, la Maca andina è un cibo completo e naturale.

L’alto contenuto di vitamine A, C e del complesso B, di calcio, ferro e zinco, la rendono uno degli alimenti consigliati per chi soffre di patologie del sistema nervoso ma anche di anemia di varia perché riesce ad elevare il livello di emoglobina. E’ utile anche per rinforzare il sistema immunitario e,in vista dell’inverno, ricordiamoci che è un buon modo per combattere sintomi influenzali come febbre, tosse e raffreddore.

Maca andina come integratore

Questo tubero andino è molto consigliato anche agli sportivi, non è un cibo da malati, tutti lo possono gustare, certi che andrà a migliorare la risposta allo stress e alla fatica, e la resistenza agli sforzi massimali. Gli sportivi in primis dovrebbero inserirla nel proprio menù, per le sue proprietà di rinvigorente ed energizzante, inoltre la presenza degli aminoacidi rendono la Maca andina anche in grado di aumentare la massa muscolare.

Maca andina per favorire la fertilità

Non era una fantasia, quella dei precolombiani, che usavano la Maca andina per scopi afrodisiaci, è nota come viagra peruviano e a tutti gli effetti nelle donne agisce come stimolante della maturazione dei follicoli di Graff e dell’ingrossamento nell’endometrio.

Oggi è quindi consigliata per ridurre la sindrome pre-mestruale o i dolori mestruali, per regolarizzare il ciclo, inoltre durante la gravidanza e l’allattamento e ha effetti benefici sull’utero.

Negli uomini la Maca sembrerebbe riuscire a far aumentare la quantità di sperma per eiaculazione, e migliora la motilità spermatica, sia per maschi che per femmine ha un’azione equilibrante sul sistema ormonale nel suo insieme, favorendo la fertilità.

maca andina

Maca andina in capsule: dove comprarla

Presso negozi specializzati, in farmacie che vendono anche prodotti naturali, possiamo provare a chiedere se tengono anche questo leggendario tubero, molto più semplicemente possiamo comprarne una confezione on line su Amazon a soli 15 Euro in modo da vedere se mantiene le promesse fatte.

Maca andina in capsule: controindicazioni

Da epoche antiche ad oggi la Maca andina non ha mai mostrato di innescare particolari effetti collaterali ma prima di farne uso è sempre meglio consultarsi con il proprio medico.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su Twitter, Facebook, Google+, Pinterest

Vi potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 6 ottobre 2016