Chitosano: come funziona, controindicazioni e integratori specifici

fumetto donna che dimagrisce

Chitosano, come funziona e quali sono le controindicazioni. Cos’è e come funziona nelle diete per la riduzione del peso corporeo. Quale integratore scegliere e perché.

Il chitosano è un polisaccaride dai molteplici usi. E’ molto usato in agricoltura, nel settore biomedico, per la filtrazione dell’acqua e addirittura per la produzione di bioplastiche! Per l’uso del chitosano in agricoltura biologica vi rimandiamo alla pagina: chitosano in agricoltura.

Il chitosano è anche un integratore utilizzato per dimagrire in quanto induce un senso di sazietà.

Che cosa è il chitosano

Il chitosano è un polisaccaride dai molteplici usi. E’ molto usato in agricoltura, nel settore biomedico, per la filtrazione dell’acqua e addirittura per la produzione di bioplastiche! Per l’uso del chitosano in agricoltura biologica vi rimandiamo alla pagina: chitosano in agricoltura.

Il chitosano è anche un integratore utilizzato per dimagrire in quanto induce un senso di sazietà.

Da dove viene ricavato il chitosano

Il chitosano viene ricavato dalla deacetilazione della chitina, il polimero presente nel guscio di alcuni crostacei come i gamberi, l’astice e il granchio.

Chitosano per perdere peso

Ciò che fa discutere è l’uso del chitosano per perdere peso. In commercio sono numerosi gli integratori a base di chitosano per dimagrire, tuttavia non vi sono evidenze cliniche che facciano pensare all’efficacia del prodotto. Anche se molte ricerche evidenziano che il chitosano possa aiutare nella perdita di peso, lo stesso prodotto è risultato inefficace per il controllo dell’obesità.

Cercando le opinioni degli utenti tra i più disparati forum, sembrerebbe che il chitosano per dimagrire possa aiutare a indurre un reale senso di sazietà durante i pasti.

Chitosano, come funziona

Il chitosano funziona davvero? Ecco una delle domande più diffuse alla quale, però, non è facile rispondere. Non è facile rispondere perché alcune evidenze scientifiche ci indurrebbero a credere nell’efficacia di questa sostanza ma ricerche più concrete devono ancora arrivare!

In un modello sperimentale, il chitosano ha dimostrato di inibire l’assorbimento dei lipidi a livello del duodeno e favorire l’escrezione dei grassi. Nonostante queste evidenze sperimentali, il meccanismo tra d’interazione tra il chitosano e i lipidi è rimasto del tutto sconosciuto, quindi non vi sono state prove cliniche.

Come funziona il chitosano? Come premesso, non è chiaro il meccanismo d’azione di questa molecola ed è per questo che è difficile dire se è efficace o meno. Le ricerche affermano che:

  • Il chitosano è una fibra alimentare solubile in grado di aumentare la viscosità del lumen gastrointestinale e di ritardarne così lo svuotamento. Questo causa un senso di sazietà.
  • Il chitosano potrebbe aumentare l’escrezione di composti steroli, il che ridurrebbe la digeribilità dei grassi che andrebbero poi smaltiti.

Chitosano, controindicazioni

Tempo fa vi erano delle voci circa serie controindicazioni del chitosano: sembrava che questa molecola non consentisse l’assorbimento di micronutrienti fondamentali come ferro, rame e zinco. Più recenti studi hanno dimostrato che, nei topi, l’ingestione di chitosano non compromette l’assorbimento di ferro, zinco o rame, quindi questa controindicazione non è più credibile.

Si sconsiglia invece l’assunzione di chitosano alle persone allergiche ai crostacei

Per maggiori risposte su controindicazioni ed effetti collaterali vi invitiamo a consultare il vostro medico di fiducia.

Integratori a base di chitosano

Sono molti gli integratori a base di chitosano presenti sul mercato. Molti combinano il chitosano con altre sostanze più o meno utili per la perdita di peso. In questo paragrafo vi segnaleremo alcuni prodotti solo a scopo esemplificativo.

Integratore a base di chitosano Equilibra

L’integratore che abbiamo segnalato apporta chitosano e cromo. Se il chitosano aumenta il senso di sazietà e stimola il metabolismo dei grassi, il cromo migliora il metabolismo di altri macronutrienti come carboidrati e proteine. Migliora il metabolismo anche dei grassi. Il prezzo è di 8,38 euro per la confezione da 40 capsule.

Link utile da Amazon: integratore Linea Equilibra

Quante capsule assumere? Il dosaggio consigliato ammonta a 4 capsule al giorno. Bisognerebbe prendere 2 capsule prima dei due pasti principali da deglutire con 300 ml di acqua.

A prescindere dal prodotto che scegliete, assicuratevi di prendere un integratore ben titolato che possa offrire massima trasparenza in etichetta. Per esempio, ogni capsula dell’integratore Equilibra apporta 1 grammo di chitosano 3 70 microgrammi di cromo.

L’integratore di Equilibra a base di Chitosano in vendita su Amazon

Chitosano Conua: 120 capsule da 60 grammi

In questo caso il chitosano deacetilato non è associato ad alcun microelemento ma si trova in forma pura al 90%.

In questo caso le capsule sono fabbricate in Francia. Maggiori informazioni in questa pagina dedicata al prodotto su Amazon.

chitosano Conua

Il flacone di 120 capsule di Chitosano dell’azienda francese Conua

Potrebbe interessarti il nostro articolo correlato dedicato alla Garcinia Cambogia, un altro potente integratore utilizzato nell’ambito di diete dimagranti.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 Febbraio 2022