Cane da Pastore dei Tatra: allevamenti e prezzo

Cane da Pastore dei Tatra

Cane da Pastore dei Tatra, un cane poco noto a meno esperti, in arrivo dalla Polonia e appartenente al gruppo dei cani da pastore e bovari. E’ un animale di taglia medio-grande, con un fisico piuttosto muscoloso e vivacità, tra le sue particolarità, il fatto che i maschi sono un po’ più corti delle femmine e il mantello di colore bianco, tipica suo.



Cane da Pastore dei Tatra: caratteristiche

Partiamo dal pelo, così candido, la prima cosa che si nota e si apprezza. E’ corto e fitto su testa, muso e garretti mentre sul corpo è lungo e a volte anche leggermente ondulato, soprattutto sulle cosce e sul collare. Ad accarezzarlo, è duro, non molto gradevole, ma insindacabilmente bianco, neanche le più piccole ombreggiature gialle sono permesse.

Cane da Pastore dei Tatra

Quando dico che il Cane da Pastore dei Tatra è di taglia medio grande, ciò significa che ha una altezza al garrese di circa 60 – 70 cm e un peso che va dai 45 ai 60 kg. La sua struttura è massiccia ma non tozza, il tronco è allungo e la linea dorsale dritta, gli arti anteriori sono muscolosi, con una ossatura forte e i piedi sono grandi e ovali, con curiosi cuscinetti plantari duri e unghie smussate e scure. La coda del Cane da Pastore dei Tatra è portata al di sotto della linea dorsale, lunga fino al garretto e a volte leggermente arcuata, in fondo.

Passiamo alla testa: è proporzionata e si inserisce perfettamente nell’armonia globale di questo cane, lo stop è abbastanza marcato e il tartufo sempre nero, con narici ben aperte. Le orecchie del Cane da Pastore dei Tatra sono di forma triangolare e ricoperte di pelo in modo evidente, ma aderiscono alla testa in modo disciplinato, gli occhi sono estremamente espressivi. Sono posizionati in modo obliquo e di colore scuro.

Cane da Pastore dei Tatra

Cane da Pastore dei Tatra: carattere

L’indole del Cane da Pastore dei Tatra è da Cane da Pastore, quindi abbiamo a che fare con un amico a quattro zampe discreto e molto fedele, vigile e attento, proprio per questo, quindi, perfetto come cane da guardia.

Venendo dalla Polonia, ha anche una considerevole e apprezzata resistenza al freddo e al clima ostile in generale, non ha grandi pretese. Questa è una razza certo rustica ma può imparare ad vivere in casa, con la famiglia, anche se ci sono dei bambini che tratta in modo rispettoso e delicato.

Cane da Pastore dei Tatra

Cane da Pastore dei Tatra: allevamento

Oggi in Italia non sono presenti allevamenti di Cane da Pastore dei Tatra riconosciuti da ENCI, possiamo cercarne nella sua patria, chiedendo di cuccioli di Polski Owczarek Podlhalanski. Questa razza ha le origini in comune, se vi può aiutare a trovare un cane simile, più reperibile, con il Cane da pastore Maremmano Abruzzese, il Kuvasz e il “Pastore cecoslovacco”.

Tutti sembrerebbero provenire da grandi cani da pastore che dal Medio Oriente sono arrivati nel centro Europa per mano di Fenici e Greci. L’esordio del Cane da Pastore dei Tatra in una esposizione mondiale risale al 1974 e questa razza ha scelto Parigi per farsi conoscere.

Cane da Pastore dei Tatra

Cane da Pastore dei Tatra: prezzo

Oltre che in Polonia, anche in Olanda possiamo avere qualche speranza di trovare un allevamento di questa razza, resta comunque difficile stimarne il prezzo, non sarà certo esagerato ma neanche minimo considerata la grande utilità che ha, sia come Cane da Pastore sia come guardiano di terreni e case.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti

Pubblicato da Marta Abbà il 28 settembre 2016