Camminare per dimagrire

Camminare per dimagrire

Camminare per dimagrire, dimagrire camminando ed evitando di mettersi a fare delle a volte assurde diete con rinunce proibitive che ci rendono tristi e nemmeno molto più snelli di sempre. Camminare per dimagrire è un ottimo motivo, ma si può camminare anche per stare in salute senza per forza avere l’obiettivo di perdere peso. Restare sani e anche di buon umore, creativi. Sì, perché sta iniziando a diventare comune l’idea che passeggiando le idee sono più fluide e si hanno delle pensate geniali.



Questo non vuol dire trasformarsi in peripatetici ma prevedere nella settimana alcuni spazi per camminare, da soli o in compagnia, ascoltando la radio o il silenzio. Se si vuole Camminare per dimagrire e si è un po’ sovrappeso, non bisogna esagerare: meglio non superare i 2 Km, ma dedicarsi al moto 3 volte alla settimana, finché il corpo non acquisirà una maggiore resistenza.

Dimagrire camminando

Dimagrire camminando è possibile, non è un modo di dire. Certo, i risultati non sono immediati ma sono duraturi che è la cosa più importante. Inoltre l’abitudine di camminare per dimagrire, anche una volta raggiunto il peso desiderato, può restare un ottimo modo per restare in forma e in salute.

Camminando riusciamo a snellire proprio quelle parti che sono più soggette all’ingrassamento: i fianchi e la pancia. Inoltre tonifichiamo tutto il corpo, aumentando il metabolismo. Sul lungo periodo si possono anche registrare benefici a livello cardiovascolare e psicologico.

Camminare per dimagrire

Camminata veloce

Camminare per dimagrire non vuol dire camminare veloci, anzi, è proprio il contrario. Se il nostro intento è quello di perdere peso, il camminare deve essere lento e regolare. Costante. Meglio alternare un passo svelto ad uno più lento, 5 minuti lenti e 60 secondi a passo svelto, per poi procedere con una andatura media per altri 10 minuti. Al termine del nostro camminare per dimagrire, non dimentichiamo 5 minuti di stretching da raffreddamento.

Camminare fa bene

Anche se non abbiamo bisogno di perdere peso, abbiamo bisogno di moto, soprattutto se trascorriamo le giornate seduti alla scrivania. Camminare serve per tonificare i vari gruppi muscolari del corpo, sia nella parte inferiore che superiore, e per migliorare la nostra capacità cardiovascolare.

Camminare per dimagrire, non fa solo dimagrire ma riduce il rischio di diabete e i problemi al colesterolo, aumenta la capacità polmonare ed elimina lo stress. Non scordiamo il fatto che camminare, mette di buon umore e migliora la memoria.

Scarpe per camminare

E’ essenziale avere delle buone scarpe per camminare. E’ un aspetto su cui molti “cadono”, perché per la corsa, siamo tutti attenti a scegliere le scarpe più belle e performanti, trascurando questo importante accessorio quando invece di correre, camminiamo.

Quando decidiamo di camminare per dimagrire, muniamoci di vestiti comodi e di scarpe adeguate. Ottimo se, oltre a questi essenziali, ci procuriamo anche degli accessori più specifici e che possono darci una mano per capire come sta andando il nostro allenamento. Mi riferisco agli indicatori della distanza percorsa e la velocità, mantenendo che tengono sotto controllo le calorie e il ritmo cardiaco.

Camminare per dimagrire

Camminare insieme

Soprattutto all’inizio, è importante trovare qualcuno per camminare, se dobbiamo camminare per dimagrire. Ci si motiva a vicenda e ci si distrae, non si pensa alla fatica e si ottimizza il tempo socializzando. Esistono oggi, almeno nelle città più grandi, dei veri e propri gruppi di camminatori che di mattina nei parchi organizzano dei momenti per camminare assieme

Consumo calorico camminata

Se si cammina tutti i giorni, per un totale di 45 minuti in una settimana, si possono bruciare fino a 1.300 calorie. Camminare non vuol dire correre, questa stima si riferisce ad una camminata a velocità media, che tutti noi possiamo tenere. Niente fiatone, non serve per dimagrire, anzi!

Camminare in gravidanza

A meno di prescrizioni mediche precise, camminare fa bene durante la gravidanza, perché aiuta la circolazione e la respirazione. Per non contare l’effetto che ha sull’umore, un effetto positivo che in gravidanza non può che essere gradito. Doppiamente gradito.

Camminare per dimagrire

Camminare: consigli

“Andare a piedi. Filosofia del camminare” è il libro di Frédéric Gros che consiglio a chi vuole approfondire l’arte del camminare.  E’ un testo ricco di riflessioni, mai noioso, anzi, che svela dei vantaggi ulteriori del camminare che poco riguardano il dimagrire.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 1 luglio 2017