Asparagi, proprietà e benefici

asparagi proprietà

Asparagi: proprietà nutritive, calorie, effetti benefici, proprietà curative e altre informazioni sulla coltivazione e le ricette per gustarli al meglio.

Gli asparagi appartengono alla stessa famiglia botanica dell’aglio, con la differenza che i primi sono ricchi di clorofilla, responsabile del tipico colore verde e delle proprietà benefiche che gli asparagi esercitano sul nostro organismo. 

Chi intende raccogliere asparagi freschi dal proprio orto può cimentarsi nella coltivazione dell’asparago mediante la nostra guida Come coltivare gli asparagi.

Asparagi, proprietà nutrizionali

Gli asparagi sono perfetti per chi sta svolgendo diete ipocaloriche per perdere peso: rispetto agli altri ortaggi, gli asparagi sono più ricchi di fibre così riescono a fornirci, in breve tempo, un senso di sazietà.

Da un punto di vista nutrizionale, gli asparagi contengono glucidi, protidi, fibre composte da cellulosa, pectine e lignina, vitamina A, quasi tutte le vitamine del gruppo B micronutrienti minerali come sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, zinco, rame e iodio.

Asparagi, calorie per 100 grammi di prodotto
Il contenuto calorico degli asparagi è trascurabile: solo 20 calorie per 100 grammi di prodotto.

Asparagi, proprietà curative e benefici

Grazie alle proprietà nutrizionali, gli asparagi riescono a svolgete diversi effetti benefici sul nostro organismo a partire dall’elevato contenuto di potassio, grazie al quale proteggono cuore e muscoli.  I micronutrienti assunti con gli asparagi sono un mix equilibrato di vitamine e sali minerali, indispensabili per il buon funzionamento del nostro sistema nervoso e del cuore.

Asparagi – Proprietà diuretiche
Grazie all’elevato rapporto potassio/azoto e al contenuto dell’asparagina, gli asparagi estrinsecano un buon effetto diuretico. Il metodo migliore per l’assunzione degli asparagi al fine di esaltarne le proprietà diuretiche è rappresentato dal decotto.

Asparagi – Proprietà curative
Gli asparagi sono spesso consigliati per la cura di patologie reumatiche e problemi urinari. Tra le parti degli asparagi più usate in ambito dei rimedi naturali, figurano le radici, utilizzate in antichità per dare giovamento ai sofferenti di cuore.

Gli asparagi selvatici

Molto apprezzati sono gli asparagi selvatici che crescono prevalentemente nei pascoli incolti e nei boschi di quercia. Gli asparagi selvatici presentano un gambo più sottile rispetto a quelli che troviamo comunemente in commercio. Degli asparagi selvatici si raccolgono i giovani turioni che crescono in primavera, oltre per l’aspetto, si caratterizzano per un gusto particolarmente delicato, tanto che per non alterarlo si consiglia di gustarli appena lessati e conditi con olio, limone, aglio e un pizzico di sale.

Come consumare gli asparagi crudi

Gli asparagi vengono prevalentemente utilizzati per la preparazione di frittate, risotti, zuppe o strudel salati, tuttavia è possibile gustarli anche crudi. L’assunzione alimentare ideale dell’asparago consiste nel grattugiare le punte dei germogli crude e usarle per arricchire fresche insalate. Per mangiare gli asparagi crudi è possibile sfruttare elettrodomestici come frullatori, estrattori o centrifughe.

Ricette a base di asparagi

Per le ricette a base di asparagi vi rimandiamo alle nostre rubriche culinarie:

Pubblicato da Anna De Simone il 26 aprile 2015