L’asilo green che piace all’ambiente

Dopo l’asilo nido ad alta efficienza di Parma ecco una nuova scuola per l’infanzia costruita con i criteri della bioarchitettura e della bioedilizia. A occuparsi dei lavori è stata l’azienda Galimberti, specializzata in bioedilizia e bioarchitettura con la costruzione e l’allestimento di prefabbricati, opere interrate, esterne e finiture.

La struttura fa parte del network Happy Child e sarà inaugurata a settembre 2012 a Cernusco Sul Naviglio, alle porte di Milano, per ospitare i bambini in un ambiente comfortevole progettato per il benessere e il massimo risparmio energetico.

GUARDA LE FOTO DEGLI ASILI GALIMBERTI

L’Happy Child di Cernusco Sul Naviglio non è di certo il primo asilo realizzato dalla Galimberti (un’altra realizzazione simile sorge nel Comune di Mezzago, a pochi chilometri di distanza) che può vantare anni di esperienza nella bioedilizia e nella costruzione di edifici ad alta efficienza energetica. L’azienda è costituita da un team dinamico di esperti del settore che fanno parte di una realtà tutta italiana operante in un ambito innovativo, come quello della bioedilizia e della bioarchitettura, che all’estero è molto attivo. Gli uffici e lo stabilimento produtivo interno si trovano a Lomagna, in provincia di Lecco.

La bioedilizia realizzata dall’azienda Galimberti comprende anche frangisole in legno che consento di ombreggiare le zone vetrate nelle ore centrali della giornata. Fattore cruciale se consideriamo che l’asilo nido sarà attivo 11 mesi all’anno e soprattutto nei periodi estivi servirà regolare la luminosità nelle ore centrali della giornata.

L’asilo nido Galimberti è un prefabbricato armonioso dove il materiale predominante è il legno. Nelle aule non possono mancare lucernari per garantire la massima luminosità e soprattutto, per minimizzare l’esigenza dell’illuminazione artificiale e il consumo di energia elettrica. L’azienda Galimberti non si occupa solo di lucernari fissi e apribili ma anche di finestre per tetti che si integrano perfettamente nella struttura.

Le moderne strutture sono sempre più esigenti e ciò impone la necessità di sfruttare al meglio gli spazi interni; è per questo che i progettisti sono portati a ridurre il più possibile la presenza di pilastri o di altri elementi portanti.

GUARDA LE FOTO DEGLI ASILI GALIMBERTI

Bioarchitettura e bioedilizia, certo, ma da dove viene il legno dei prefabbricati Galimberti? Il bosco.
Il bosco è una normale coltivazione, immagazzina CO2 e mantiene l’ambiente vivibile. In questo modo le foreste e il legno non si esauriscono, cosa essenziale per un’azienda come la Galimberti che fa del legno la propria materia prima, ma anche per la popolazione dell’intero pianeta.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 13 giugno 2012