Xenia pumping, tutte le informazioni

xenia pumping

Tutte le informazioni sulla xenia pumping, dalle cure da dedicare a questo corallo molle alle istruzioni per la talea. Consigli su come farla aderire al vetro o alle rocce. Prezzo e curiosità. Cosa fare se la xenia non pompa e in caso di una colonia morta.

La xenia puming è un corallo molle molto diffuso negli acquari marini. La sua forma ricorda quella di un albero con un corpo carnoso dal quale si diramano piccoli polipi. Ogni polipo è composto da 8 tentacoli piumati. Mentre il corpo è sempre di colore bianco o semitrasparente, il colore del polpo può variare, abbiamo così:

  • xenia pumping marrone chiaro
  • xenia pumping rosa
  • xenia pumping crema
  • xenia pumping verde
  • xenia pumping blu
  • xenia pumping rossa

Il nome pumping va a rimarcare il movimento pulsante (di pompaggio) del polpo che, in acquario, crea un effetto quasi ipnotico.

In natura, la xenia è un corallo molle endemico degli oceani Indiano, Pacifico e del Mar Rosso. Nell’acquario marino è possibile allevare colonie di xenia pumping anche sulla superficie verticale del vetro, per creare uno sfondo animato molto suggestivo.

La xenia pumping è invasiva?

Da molti acquariofili è considerata una specie invasiva perché se le condizioni dell’acquario sono ottimali, la xenia tenderà a moltiplicarsi rapidamente colonizzando intere rocce e superfici, fino a sottrarre la luce ad altri coralli vicini.

Per questo suo atteggiamento, è consigliato l’allevamento controllato quando si introduce in vasche dove sono presenti coralli duri a crescita lenta.

Molte lumache, pesci predatori, granchi e alcuni vermi, considerano la xenia un pasto invitante, quindi attenzione alla fauna marina che ospitate nell’acquario prima di introdurre questo corallo molle.

Xenia pumping, alimentazione

Non ha bisogno di alimentarsi, come tutti i coralli non ha una bocca e ricava i suoi nutrienti assorbendoli dall’acqua. La xenia assorbe una buona quantità di materia organica disciolta nell’acqua.

Xenia pumping, cure

Non necessita di particolari cure: ha solo bisogno di molta luce, oppure, per non correre il pericolo di assistere a una moltiplicazione spropositata, potete porre la prima colonia in una zona dell’acquario a luce media.

Xenia pumping non pompa

Siete sicuri che la vostra xenia sia sp. pumping? Vi sono anche xenie che non sono caratterizzate da questo movimento del polpo, quindi il mancato pompaggio potrebbe essere del tutto normale.

Cosa fare se la xenia pumping non pompa? Se si tratta di una vera pumping, la scarsa corrente o una cattiva qualità dell’acqua potrebbero mitigare il movimento. Assicuratevi di tenere questo corallo in una zona dell’acquario dove vi è un buon movimento dell’acqua.

Xenia pumping, prezzo

Quanto costa la xenia pumping? Tutto dipende dalla grandezza della colonia, del suo substrato (se una roccia viva, un coccio, un pezzo di resina per talee di corallo…) e soprattutto dal rivenditore. Per esempio, un coccio di terracotta con su 3 – 5 elementi, si paga, da rivenditori come Zoomiguana, 20 euro.

Xenia pumping, talea

La talea di xenia pumping è facile da fare, come premesso, infatti, questo corallo è considerato quasi infestante ma tutto dipende dalla quantità di luce che riceve e dalla qualità dell’acqua.

Se desiderate fare una talea, vi basta tagliare il corallo alla sua base e poi appoggiare il rametto tagliato dove non vi è corrente e può rimanere fermo per un paio di giorni, giusto il tempo per attaccarsi.

In teoria la xenia si dovrebbe attaccare da sola, e questo accade ed è facile per chi ha un acquario marino abbastanza grande da disporre di zone prive di corrente. Chi ha una vasca piccola e non riesce a mantere il corallo nella stessa posizione per più tempo, può usare una ventosa per fissarlo o un ago, in alternativa, la xenia si può attaccare con una pasta – colla per coralli, direttamente sulla roccia o sul vetro dell’acquario. La colla per coralli va messa sulla base della xenia recisa, è inutile che lo mettete su entrambe le superfici, anzi, usando un eccesso di colla rallenterete il processo di incollaggio.

Xenia pumping morta

Se notate la xenia pumping semplicemente “afflosciata” (che ha perso turgore) sappiate che è solo sofferente ma non è ancora morta. La xenia morta diventa grigia e talmente molle da sfaldarsi al minimo contatto. Una luce troppo intensa può uccidere i coralli molli, così come un pH troppo basso può avere un impatto negativo. In più, le xenie sono inclini a quella che è definita “sindrome della morte improvvisa”, cioè un’intera colonia può improvvisamente morire senza dare alcun sintomo preliminare e senza causa apparente.

Cosa fare se la xenia è morta? Semplicemente rimuovetela velocemente dall’acqua per evitare che possano aumentare i livelli di nitriti e nitrati.

Il pH ottimale di questo corallo molle è compreso tra gli 8.2 e 8.4, se avete un pH basso, vi converrà usare un protocollo per innalzarlo così come spiegato nell’articolo guida come aumentare il pH dell’acquario marino.

Foto da themoops.com

Pubblicato da Anna De Simone il 17 aprile 2018