Come incollare il legno

Come incollare il legno

Come incollare il legno: una guida per districarsi con la scelta della migliore colla per legno, incollaggio legno su legno e legno con altro materiale. Come incollare il legno su vetro, ceramica, metallo, plastica, cuoio o materiali edili.

Il legno è facile da incollare, si possono usare, infatti, tutti i tipi di colle da selezionare in base al materiale con cui viene unito.

Colla per il legno

Per eccellenza, la colla per il legno più usata è quella vinilica. La colla vinilica altro non è che una miscela lattiginosa formata da particelle di acetato di vinile disperse in acqua. La colla vinilica è molto penetrante e, dal suo canto, il legno, è un materiale molto poroso.

La componente acquosa della colla vinilica costituisce il 50% del volume, molti falegnami, per migliorare la penetrazione della colla nel legno, aumentano la quantità di acqua eseguendo un ulteriore diluizione. In questo caso, però, sarà indispensabile impregnare entrambe le parti di legno da incollare per consentire una buona adesione.

I tempi di asciugatura sono lunghi e dipendono da quanto è concentrato l’acetato di vinile, infatti è necessario aspettare che la componente acquosa evapori completamente così le goccioline di acetato di vinile si uniscono a formare una massa solida che lega saldamente due componenti.

La colla vinilica si può reputare una “colla universale” molto buona ma ha un difetto: ha una presa tutt’altro che immediata! In commercio è possibile trovare “colla vinilica a presa rapida” ma ciò significa che la colla è solo più concentrata e che comunque ha bisogno di diverse ore per asciugarsi. Per questo motivo, se si vuole usare la colla vinilica come colla per il legno, bisognerà tenere i pezzi in pressione usando una morsa, delle cinghie, dei pesi o altri sistemi che possano tenere congiunti i due pezzi da incollare per almeno 24 ore.

Non tutti lo sanno ma esistono tre tipi di colla vinilica, tutte e tre eccellenti per il legno. Vi è la classica colla vinilica bianca, poi vi è la colla vinilica gialla (colla alifatica) che è molto più resistente della classica. La colla vinilica gialla è una colla per il legno resistente al calore, all’acqua, ai grassi, ai solventi e anche a sforzi trasversali. Un’altra colla per il legno molto resistente è la colla vinilica interlacciante (polialifatica) che riesce a costruire un reticolo di giunzione ancora più difficile da staccare.

La colla vinilica è ottima, ma funziona solo tra due materiali porosi. E’ perfetta per incollare legno su legno ma non quando il legno deve essere attaccato a un pezzo di metallo, di plastica o di vetro.

Come incollare il legno alla plastica

La plastica si può incollare al legno usando una qualsiasi colla da contatto. La colla a contatto aderisce a sé stessa in modo molto tenace. In commercio ne esistono molti tipi, quello più diffuso e utile per incollare la plastica al legno è una soluzione di neoprene in un solvente molto volatile.

Come incollare la plastica al legno? Basterà applicare uno strato uniforme su entrambe le facce da unire e lasciare evaporare completamente il solvente. Il solvente, al contrario dell’acqua nella quale sono immerse le goccioline di acetato vinilico, è molto volatile, così l’asciugatura richiede solo dai 10 ai 30 minuti, a seconda della quantità di colla impiegata. Se il legno o la plastica sono leggeri e dalle dimensioni discrete, l’unione può essere anche immediata. La presa definitiva e massima avviene dopo le 48-72 ore.

Attenzione però! Se con la vinilica si può sbagliare, con la colla a contatto non sono ammessi errori perché una volta che le due parti entrano in contatto, non sono riposizionabili: la colla tende subito a creare un reticolato rigido, quindi se vuoi incollare legno su plastica, non hai seconde possibilità e dovrai agire con molta accuratezza.

Se la colla vinilica è popolare e conosciuta da tutti, non è lo stesso per le soluzioni di neoprene. Un ottimo prodotto è la colla “superchiaro di bostik”, si compra in qualsiasi negozio di fai da te, nei ferramenta o sfruttando la compravendita online; a questa pagina Amazon, per esempio, un barattolo in formato maxi (da 850 g) si compra al prezzo di 11 euro e spese di spedizione gratuite.

Come incollare il legno al metallo

Per incollare il legno sul metallo puoi usare una colla epossidica in pasta o a due componenti così come spiegato nell’articolo guida “Come incollare il metallo.

Come incollare il legno sul vetro

Se desideri incollare una mensola di legno su uno specchio o una superficie di vetro, avrai bisogno di una colla cianoacrilica speciale. Se la mensola o il pezzo di legno è molto grande, puoi provare prima a impregnare la superficie di legno con della colla vinilica o uno strato di colla a contatto in neoprene. Per altre informazioni ti rimando alla guida: “come incollare il vetro“.

Come incollare il legno al muro

In questo caso è necessario una colla da montaggio, cioè collati a base di policloroprene, acrilati e altri polimeri dalla consistenza pastosa come MS-polymer. Nel fissaggio in verticale o in caso tu voglia incollare una mensola di legno al muro, magari una mensola pesante, dovrai tenere stabilizzato il componente da incollare fino alla perfetta presa. A “questa pagina Amazon” puoi trovare delle colle in grado di attaccare il legno al muro, ti ho segnalato un prodotto particolare ma, come premesso, puoi sentirti libero di scegliere qualsiasi colla pastosa a base di policloroprene o acrilati.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 aprile 2018