Veicoli elettrici di domani

Progetto Tender: quadriciclo elettrico che si guida in piedi pensato per l'utilizzo indoor

Progetto Tender: quadriciclo elettrico che si guida in piedi pensato per l’utilizzo indoor

I veicoli elettrici di domani sono pensati per una mobilità pervasiva, dall’utenza privata al servizio pubblico, e per essere dei veicoli sostenibili da tutti i punti di vista, non solo quello ambientale.

È il caso di Progetto Halfa, un quadriciclo elettrico che può essere guidato da disabili in sedia a rotelle. Il veicolo è dotato di una rampa di salita e discesa nella parte posteriore che permette al conducente di essere autonomo negli spostamenti quotidiani e nell’uso del veicolo.

veicoli-elettrici

L’idea di Progetto Halfa è di quattro studenti del corso di Design & Engineering del Politecnico di Milano – Matteo Francesco Agati, Ghasemi Mahdi, Filippo Testa e Riccardo Valli – ed è stata premiata da Ducati Energia (produttrice del veicolo elettrico Free Duck, base di partenza dei progetti) all’evento ‘Energia, Design e Creatività’ organizato da Fondazione Politecnico di Milano.

Premiati dal Politecnico anche altri due veicoli elettrici candidati a diventare i veicoli sostenibili di domani. Cosa hanno in comune i tre mezzi? Rispettano l’ambiente, sono innovativi sul piano funzionale e sono anche belli da vedere. Il design è un valore.

Anche Progetto Tender è un veicolo elettrico, ma pensato per un uso in ambienti interni come padiglioni fieristici e aeroporti. È adatto a percorsi brevi, si muove velocemente e può garantire la mobilità di più persone. La cosa particolare è che il conducente guida in piedi, per vedere meglio e per lasciare spazio ai passeggeri.

Autori di Progetto Tender sono Sacha Gelosa, Filippo Palumbo e Davide Zadra. L’impegno dei progettisti è andato soprattutto nella direzione di realizzare un veicolo elettrico adatto alle necessità indoor, anche dal punto di vista estetico oltre che da quello funzionale, con particolare attenzione a dimensioni, telaio e sospensioni.

La terza idea è Progetto Fly. In questo caso si tratta di un quadriciclo elettrico per  l’uso privato. Piccolo, versatile, veloce quanto basta, punta a un’utenza dinamica, giovane ma non solo, che chiede di muoversi agilmente in città. Interessante l’accostamento di materiali diversi, in particolare la tela usata per realizzare il bagaliaio che rende il veicolo più leggero e lo ‘semplifica’.

veicoli-elettrici

Federico Bressan, Daniele De Angelis e Matteo De Paoli si sono ispirati alle tende da campeggio per dare una forma del tutto nuova al loro Progetto Fly. Un campeggio moderno sulle strade della città. Interessante.

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 19 giugno 2014