Uova fresche: come conservarle

Uova fresche

Uova fresche da saper riconoscere e poi da saper conservare. E’ recente il gran parlare di uova potenzialmente contaminate, i titoli di giornale a volte allarmistici, ci devono far riflettere su come – al di là delle emergenze – noi scegliamo tutti i giorni le uova fresche.



Uova fresche: come riconoscerle

Quando al supermercato acquistiamo delle uova, subito aperta la confezione, a casa, controlliamo che siano perfettamente integre perché basta una minima crepa per lasciare agire batteri come la salmonella. Le uova non devono avere odore, se sono di qualità e fresche, e un’altra cosa da controllare è la presenza di un codice stampato sul guscio.

E’ una sorta di carta di identità dell’uovo che contiene tutte le informazioni principali, rende il prodotto tracciabile. Questo codice è obbligatorio e dobbiamo, da consumatori, pretendere che ci sia. Per approfondire trucchi e strategia su come riconoscere le uova fresche vi rimando alla lettura dell’articolo dedicato.

Uova fresche galleggiano

Uno dei trucchi per capire se un uovo è ancora fresco consiste nell’immergerlo in un bicchiere d’acqua assieme a due pizzichi di sale. Le uova fresche non galleggiano, se lo fanno, non sono fresche ma scadute. Non accontentiamoci di vedere l’uovo restare a metà bicchiere, non è abbastanza fresco comunque, possiamo mangiarlo cotto lo stesso ma non alla coque. Meglio che l’uovo affondi, però, garanzia di freschezza.
Uova fresche

Uova fresche: scadenza

Le uova riportano una data di scadenza ma fin da quando le abbiamo nella borsa della spesa è necessario che le conserviamo con cura perché la data di scadenza resti quella. E’ importante conservare le uova in un luogo adatto per evitare che i batteri proliferino e ciò avviene quando la temperatura va dai 4°ai 60° gradi.

Se vogliamo che le nostre uova restino fresche e mangiabili fino alla data di scadenza, non teniamole fuori dal frigorifero per un tempo troppo lungo. Anche nel bagagliaio della macchina un intero pomeriggio in estate, non è un’ottima idea tenerle, meglio stiano in una borsa termica.

Uova fresche

Uova fresche: come conservarle

Abbiamo già precisato che vanno conservate in frigo, a meno di usarle appena acquistate o dopo pochissime ore. Nel frigo, teniamole nella confezione in cui le abbiamo acquistate evitando di appoggiarle direttamente a contatto con lo scompartimento del vostro frigo, questo le protegge anche dagli odori che possono invece assorbire se lasciate “nude”. Il reparto migliore per le uova è quello in cui c’è una temperatura di 0-4° C.

Uova fresche: costo

Una confezione di uova da 6, fresche, oggi al supermercato può costare da 1,50 euro a 3 euro, molto dipende dalla qualità dalla dimensione, dalla provenienza. Se acquistiamo uova in mercati bio o direttamente nelle fattorie che ne producono possiamo trovarci di fronte a prezzi diversi, è sempre importante controllare che siano fresche con i trucchi che abbiamo raccontato.

Chi ama le uova, può anche munirsi di un comodo bollitore per uova in acciaio facile da pulire, comodo da usare e anche esteticamente semplice da inserire in una moderna cucina. Su Amazon può essere acquistato a 20 euro.

Uova fresche

Uova fresche pastorizzate

Chi cerca uova pastorizzate e fresche può trovarsi in difficoltà di fronte a due differenti denominazioni riportate in etichetta. A volte c’è scritto “uova fresche pastorizzate”, altre invece “uova pastorizzate ottenute da uova fresche”. Sono entrambe diciture corrette, ad oggi, conformi alla attuale legislazione comunitaria di settore che, come in altri settori, anche in quello alimentare, prevale su quella nazionale.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 13 ottobre 2017