Unghie incarnite, rimedi naturali

unghie i

Unghie incarnite: i sintomi, le cause, la prevenzione e i rimedi naturali con ingredienti facilmente reperibili in casa.

L’unghia incarnita, noto come onicocriptosi, colpisce soprattutto l’alluce del piede. In genere si manifesta quando si tagliano le unghie arrotondandone gli angoli: l’unghia penetra dentro la pelle e si ha come conseguenza sensazione di dolore, accompagnato da arrossamento e infiammazione. Il problema si fa più complesso quando inizia a fuoriuscire una certa quantità di pus dalla ferita: ciò indica la presenza di una forte infezione.

In certi casi, inoltre, può trattarsi di un problema genetico, se, per esempio, esistono precedenti in famiglia di deformità delle unghie.
Non tutti sanno che, grazie alle proprietà terapeutiche di alcuni ingredienti, possiamo realizzare in casa alcuni rimedi in grado di alleviare dolore e rossore alle unghie. A tal proposito vi illustreremo alcuni rimedi efficaci che potranno rivelarsi davvero utili alla comparsa di questo fastidiosissimo problema.

Per approfondimento ti consigliamo la lettura dell’articolo “Come curare le unghie

Unghie incarnite, rimedi naturali

  • Aglio

L’aglio è un ingrediente dalle forti proprietà antibiotiche che può rivelarsi efficace in caso di infezioni provocate dalle unghie incarnite. Le sostanze in esso contenute combattono l’infiammazione e accelerano il processo di guarigione delle aree interessate dall’infezione.

  • Ingredienti
  1. 1 spicchio d’aglio
  2. 1 benda adesiva
  • Procedura
  1. Con l’aiuto di un mortaio tritate per bene l’aglio poi applicatelo sull’unghia
  2. Coprite l’unghia con la benda e lasciate che agisca per tutta la notte.
  3. Ripetere il trattamento ogni sera per almeno 15 giorni
  • Succo di cipolla

Il succo naturale che si ottiene dalla cipolla è ricca di proprietà terapeutiche simili a quelle dell’aglio.
Grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie è possibile ridurre l’arrossamento dell’area interessata.

  • Ingredienti

Metà cipolla
Metà limone
1 dischetto di cotone

  • Procedura
  1. Frullate la cipolla poi aggiungete il succo del limone
  2. Filtrate il composto con un colino di tela poi applicate il prodotto sull’area interessata dall’arrossamento servendovi del dischetto di cotone
  3. Ripetere l’applicazione mattina e sera per almeno 15 giorni
  • Sali di Epsom

Come rimedio naturale della nonna vengono annoverati i bagni con i sali di Epsom; si dice che favoriscano la riparazione delle cuticole e impediscano alle unghie di infilarsi sottopelle.

  • Ingredienti

60 grammi di sali di Epsom
2 litri d’acqua

  • Procedura
  1. Riscaldate l’acqua facendo attenzione a non raggiungere una temperatura elevata poi aggiungete i sali di Epsom.
  2. Immergete i piedi per circa 20 minuti, asciugateli e copriteli con dei calzini.
  • Aceto di mele

Anche l’aceto di mele viene annoverato come rimedio naturale contro le unghie incarnite. Le sue proprietà antibatteriche aiutano a proteggere la zona infetta e a ridurre l’infiammazione.

  • Ingredienti

70 grammi di aceto di mele
1 litro d’acqua

  • Procedura
  1. Scaldate appena l’acqua, versate l’aceto di mele poi immergetevi i piedi
  2. Lasciateli in ammollo per circa 30 minuti poi asciugateli.
  3. Ripetere il trattamento tutte le sere per almeno 15 giorni
  • Vicks VapoRub

Contro le unghie incarnite, molti consigliano l’impiego del classico unguento al mentolo; secondo i sostenitori dei rimedi naturali, questo prodotto antisettico sarebbe in grado di calmare le irritazioni e il dolore causato dalle unghie incarnite. Potete applicare l’unguento da solo per ridurre il dolore oppure mescolarlo con un po’ d’aglio per ottenere un effetto più potente e rapido.

  • Ingredienti

1 cucchiaino di Vicks VapoRub
1 spicchio d’aglio
1 benda

  • Procedura
  1. Tritate lo spicchio d’aglio poi aggiungete l’unguento fino ad ottenere un impasto.
  2. Strofinate il composto sulle unghie incarnite e coprite con una benda.
  3. Lasciate agire per tutta la notte
  4. Ripetere il trattamento ogni sera per almeno una settimana

Unghie incarnite prevenzione

Se si esclude il fattore congenito, il modo migliore per prevenire le unghie incarnite è proteggere i piedi dai traumi e indossare scarpe e calzini che lascino spazio sufficiente per le dita. Le unghie vanno tagliate e limate sempre a forma quadrata, con un tagliaunghie pulito e perfettamente funzionante, senza arrotondare gli angoli. Non dovrebbero mai essere più corte della punta del dito. Tenere sempre i piedi puliti e asciutti.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 22 settembre 2016