Unghie nere: cause, come curarle e prevenirle

unghia nera

Le “unghie nere” sono un doloroso ricordo di un trauma, nella maggior parte dei casi un incidente domestico se l’incidente capita alle mani o di un attrito prolungato dovuto a scarpe inadatte se capitano ai piedi.

In questo articolo vi presenteremo in dettaglio: cosa si intende per unghia nera, quali sono le cause e i sintomi e come curare le unghie nere con rimedi naturali o come attenuare il dolore che provocano.



Cosa sono le unghie nere

Il termine “unghia nera” è utilizzato per definire quello che dal punto di vista medico è definito come “ematoma subungueale”, ossia un ematoma che si va a formare tra l’unghia e il letto ungueale, lo strato immediatamente sottostante alla cuticola.

L’ematoma assume un colore che può variare dal grigio scuro al marrone violaceo con tendenza al nero.

Cause delle unghie nere

Come anticipato all’inizio di questo articolo, le cause delle unghie nere, nella maggior parte dei casi, sono incidenti domestici, in particolar modo se il problema si verifica sulle mani o attrito prolungato con le scarpe nel caso l’unghia nera si formi su un piede.

L’unghia nera è infatti causata dal versamento di sangue provocato dall’evento traumatico, che può consistere, quando capita alla mano, nello schiacciamento involontario dell’unghia quando si chiude l’anta di un mobile o quando si chiude una porta di casa o la portiera dell’auto o ancora quando un peso cade sull’unghia.

L’unghia nera ai piedi è invece un problema che capita frequentemente agli sportivi poco esperti, in particolare ai runner, che scelgono scarpe inadatte o troppo strette per i loro allenamenti di corsa. La conseguenza dell’urto ripetuto migliaia di volte tra l’unghia e la scarpa genera il trauma e il versamento di sangue.

Le unghie nere, in casi statisticamente meno frequenti, possono però essere causate da disturbi più gravi, senza che avvenga alcun trauma, tra cui vi segnalo:

  • infezioni batteriche o fungine (onicomicosi)
  • diabete
  • sindrome di Raynaud
  • disturbi a livello renale
  • Tumore ungueale, Carcinoma spinocellulare ungueale, Morbo di Bowen, Onicopapilloma, Esostosi sub-ungueale, Glomangioma o Tumore Glomico

Come identificare la causa dell’unghia nera dai sintomi

Fatta eccezione di un trauma di cui potete chiaramente rendervi conto e che vi causerà una fitta di dolore immediato (nel caso di un’unghia di una mano schiacciata) o un dolore prolungato (nel caso dell’attrito contro la scarpa) il mio consiglio è sempre quello di recarvi dal vostro medico di fiducia per avere una diagnosi del vostro problema.

Se l’unghia nera o tendente al violaceo compare quando vi trovate in un clima molto freddo, ad esempio quando andate a sciare o quando andate a fare un’escursione di trekking in montagna con una temperatura al di sotto dello zero, potreste essere soggetti alla sindrome di Raynaud.

In questo caso però prima di colpire le unghie sentirete intorpidimento e dolore alle dita e le vedrete cambiare colore, talvolta a chiazze. Nell’immagine che segue potete vedere alcuni effetti sulle mani di soggetti che soffrono della sindrome di Raynaud.

Le persone più soggette alla sindrome di Raynaud sono le donne di media età.

sindrome Raynaud

sindrome Raynaud (credits immagine www.laheartspecialists.com )

Nel caso di onicomicosi l’unghia prima di diventare nera tende solitamente ad avere un colore marrone chiaro e poi marrone scuro. Spesso i bordi dell’unghia si danneggiano e diventano frastagliati.

Qui di seguito potete vedere l’immagine di un’unghia affetta da onicomicosi tratta da Wikipedia.

unghia con onicomicosi

unghia affetta da onicomicosi

Nel caso di diabete le unghie tendono ad assumere un colore nero a causa di una cattiva circolazione periferica, generata dalla malattia. In questo caso oltre ad annerirsi l’unghia, diventeranno di colore nero anche le dita, solitamente dei piedi.

Le unghie delle mani e dei piedi possono annerirsi anche in seguito a disturbi renali. Anche in questo caso, oltre a presentarsi un unghia nera, si verificheranno altri sintomi, come quello del cambiamento di colore anche delle dita.

Ovviamente è tassativo rivolgersi al più presto al proprio medico in questi casi.

L’ultimo grave disturbo che può causare la comparsa di un unghia nera è un tumore che può essere delle seguenti tipologie:

  • Tumore ungueale
  • Carcinoma spinocellulare ungueale
  • Morbo di Bowen
  • Onicopapilloma
  • Esostosi sub-ungueale
  • Glomangioma o Tumore Glomico

Per maggiori informazioni su queste malattie vi consiglio di visitare questa pagina del sito ildermatologo.info  dove troverete anche un’immagine relativa a ognuna di queste patologie.

Come curare le unghie nere

Nel caso di unghia nera causata da un trauma, è importante considerare che “il danno è ormai stato causato” per cui la “cura”, nell’immediato può essere intesa come “cura dal dolore” e consiste semplicemente nell’applicare del ghiaccio per sgonfiare la zona circostante all’unghia traumatizzata, sia che si tratti di un’unghia di una mano o di un piede.

Negli istanti immediatamente successivi al trauma, soprattutto se si tratta dell’unghia di una mano, può aiutare tenere il braccio alzato così da diminuire l’afflusso di sangue, limitando il relativo versamento e le dimensioni dell’ematoma.

Per favorire l’assorbimento dell’ematoma e per sgonfiare la zona circostante potete anche immergere l’arto dolente in una catino di acqua tiepida a cui dovrete aggiungere un cucchiaio di succo di limone e 3 cucchiai di bicarbonato di sodio.

Se l’unghia nera è stata originata da un trauma dovuto a scarpe inadatte indossate per fare attività sportiva per un periodo troppo lungo, dopo aver provveduto con i rimedi appena citati, è importante curare scrupolosamente l’igiene della zona colpita per evitare infezioni.

Dopo la doccia potrete trattare la zona circostante del dito o della falange traumatizzata con creme emollienti o a base di arnica.

Se il trauma è stato importante, potrete anche perdere l’unghia che si staccherà naturalmente, lasciando spazio a una nuova unghia nel giro di alcuni mesi.

E’ ovviamente importante che nel frattempo acquistiate un paio di scarpe idonee per evitare che il problema si ripresenti.

Nel caso l’unghia nera sia causata da onimicosi dovrete seguire le indicazioni del vostro medico che, in relazione al tipo di disturbo che vi ha colpito, potrà suggerirvi il giusto farmaco antimicotico da assumere per via sistemica o con un trattamento locale (in quest’ultimo caso si tratta di creme).

Nella maggior parte dei casi questi farmaci possono essere acquistati in farmacia, senza ricetta, o anche online su Amazon così da risparmiare e da riceverlo direttamente a casa.

Un farmaco di questa tipologia è ad esempio l’antimicotico per unghia prodotta da Scholl disponibile in questa pagina di Amazon. Si tratta di una soluzione antifungina con Urea, Acido Citrico e Alcol isopropilico che aiuta a prevenire la diffusione delle micosi e le recidive e migliora l’aspetto dell’unghia nera.

trattamento micosi unghia

il farmaco per il trattamento della micosi dell’unghia in vendita su Amazon

Se invece l’unghia nera è dovuta a una delle patologie più gravi che ho descritto in precedenza, come diabete, problemi renali o addirittura a un tumore è necessario seguire scrupolosamente le indicazioni del medico e le relative prescrizioni.

Come prevenire le unghie nere ai piedi

Nel corso della mia vita, avendo praticato diversi sport, mi è capitato più di una volta di ritrovarmi con un’unghia nera a seguito di piccoli traumi. Quando giocavo a calcio l’unghia nera era causata dal classico “pestone“: l’avversario mi calpestava il piede violentemente … ed ecco l’unghia nera.

In un’altra occasione mi è capitato dopo un’intensa giornata di sci, dopo aver indossato uno scarpone troppo stretto.

Dopo aver iniziato a dedicarmi alla corsa ho avuto un problema di unghia nera dopo una gara lunghetta indossando una scarpa leggermente troppo stretta e comprata da poco tempo.

Dopo ogni “esperienza dolorosa” le attenzioni crescono “naturalmente e spontaneamente”, per cui ora posso raccomandare la massima attenzione a scegliere con cura la giusta misura per scarpe da running e scarponi da sci. Raccomando inoltre di indossare sempre le scarpe nuove per diversi allenamenti brevi prima di utilizzarle per gare di corsa più lunghe e impegnative.

Sempre nella corsa, fate molta attenzione alle discese, perché si tratta della tipologia di corsa che rende più probabile il verificarsi di continui urti tra l’unghia dell’alluce e la scarpa, aumentando le possibilità di incorrere nel problema dell’unghia nera.

Per evitare i traumi casalinghi serve invece attenzione: cercate di non fare le cose con lo smartphone in mano, una delle cause principali di distrazione, cercate di essere sempre in orario, così da evitare corse o movimenti repentini o mal calcolati che possono mettere a rischio le vostre dita e le vostre unghie.

Potrebbero interessarvi anche i nostri seguenti articoli correlati:

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer certificato RunAcademy FIDAL, Istruttore Divulgativo certificato della Federazione Scacchi Italiana e appassionato di Sostenibilità, il 23 Gennaio 2021