Trasito di Venere

All’alba di ieri si è concluso il transito di Venere davanti al Sole. Un evento spettacolare e quasi unico: questo fenomeno astronomico è così raro che la prossima volta si ripeterà nel 2117, esattamente tra 105 anni.

Chi ha deciso di aspettare l’alba o di alzarsi con le prime ore di sole è stato abbondantemente ripagato. Osservare il transito di un pianeta che si mostra come un puntino nero sul brillante sole, è stata un’occasione imperdibile sia per semplici appassionati che per studiosi. Chi ha perso l’evento può averne un piccolo assaggio mediante la nostra galleria fotografica.

GUARDA LE FOTO DEL TRANSITO DI VENERE

L’atmosfera può essere considerato un grosso laboratorio naturale dove poter studiare il fenomeno dell’effetto serra e gli studiosi, osservando il transito di Venere davanti al Sole hanno potuto ricavare numerose informazioni circa il nostro pianeta e l’intero universo: l’osservazione del transito sarà effettuata con particolari tecniche che permettono di individuare nuovi pianeti extrasolari e di studiarne la composizione.

In Italia, il transito di Venere davanti al Sole è stato visibile a partire dalle 5,30. In alcune zone del globo il fenomeno è stato visibile quasi per sette ore. I corpi celesti, quando transitano, impiegano molto tempo. Per esempio, Venere, per attraversare lo spettro del Sole, si muove molto lentamente rispetto alla Luna, questo perché Venere è un pianeta molto più distante dalla Terra.

Un’eclissi venusiana che ha appassionato numerose persone anche se in Italia è stato possibile ammirare solo la parte finale del transito. Il fenomeno astronomico avviene per l’allineamento perfetto tra Terra, Sole e Venere, un allineamento che avviene circa ogni cento anni.

Spiega l’Unione Astrofili Italiani: “Le fasi finali del transito osservabili dall’Italia si verificano quando il Sole è ancora molto basso sull’orizzonte orientale. Sono quindi favorite le località a Est. Sulla costa adriatica infatti l’orizzonte è libero da ostacoli ed è possibile seguire tutte le fasi del sorgere del Sole”.

GUARDA LE FOTO DEL TRANSITO DI VENERE

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 7 giugno 2012