Spesa biologica in ufficio

Farmer's market in Whirlpool

La spesa biologica la si fa in ufficio; con i vantaggi della filiera corta (prezzi contenuti) e del km zero (minore impatto ambientale). Torna a dare il buon esempio il farmers’ market all’interno del Centro europeo Whirlpool di Comerio (VA) dove nel pomeriggio di oggi (18 aprile) i dipendenti potranno fare la spesa alimentare direttamente in fabbrica, con la possibilità di prenotarla online sul sito aziendale.

In vendita c’è la gran varietà degli ortaggi coltivati nei terreni dell’azienda dall’impresa agricola Il Mirtillo, in provincia di Varese, con metodi naturali e senza impiego di agenti chimici; formaggi, salumi, confetture, miele e riso provengono invece da produttori selezionati del territorio, ma sempre nel rispetto degli standard qualitativi de Il Mirtillo.

Whirlpool, multinazionale degli elettrodomestici, non è nuova a iniziative di questo tipo e già in altre occasioni abbiamo avuto modo di parlarne su IdeeGreen. Il farmers’ market con i prodotti biologici stagionali del territorio ha debuttato nell’autunno dell’anno scorso ed è stato proprio il successo dell’iniziativa a far decidere gli organizzatori di replicare quest’anno.

Gli obiettivi dell’iniziativa sono fondamentalmente due: da una parte sostenere l’attività del Centro Gulliver, che nella all’interno dell’azienda agricola Il Mirtillo realizza progetti destinati a persone con difficoltà di inserimento sociale, dall’altro promuovere una cultura dell’alimentazione sana, in coerenza con Health Works, il programma di salute e benessere dei dipendenti promosso da Whirlpool.

Pubblicato da Michele Ciceri il 18 aprile 2013