Social media in azienda? A usarli sono i senior

 

Studio Google sui social media in azienda

Google ha studiato l'utilizzo dei social media in azienda

Chi l’ha detto che i social media sono cosa da giovani? Uno studio europeo condotto da Millward Brown per conto di Google dimostra che a trainarne l’uso all’interno delle aziende è lo staff senior, con il 71% degli intervistati (l’83% in Italia) che li impiega almeno una volta alla settimana, contro il 49% dei lavoratori in ruoli junior. Dalla ricerca emerge anche che in Italia e Spagna si riscontra il maggior entusiasmo nei confronti dei tool social, con il 74% degli intervistati convinto che questi nuovi strumenti avranno un forte impatto positivo sulle modalità di lavoro. I tre quarti degli intervistati ritengono che le aziende che si doteranno di strumenti socialavranno più probabilità di crescere velocemente rispetto a quelle che non li utilizzeranno.

Lo studio, che ha raccolto le opinioni di 2700 dipendenti in aziende di Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda, Spagna e Svezia, aveva l’obiettivo di fare il punto sullo stato dell’uso degli strumenti social all’interno delle imprese. Il campione italiano comprendeva 305 addetti con mansioni di concetto in ruoli manageriali e non, senior (40% del campione) e junior (60%) di aziende private (85%) e pubbliche (15%) con almeno 50 dipendenti (almeno 25 se in imprese con sedi in più paesi). Tutti gli intervistati avevano accesso a strumenti social sul luogo di lavoro.

Un terzo (34%) del campione italiano ha dichiarato di usare i social tool pubblici (Facebook, Google+, LinkedIn, Twitter, etc.) almeno una volta al giorno, il 23% li usa quasi tutti i giorni, l’11% almeno una volta la settimana, l’8% qualche volta al mese, il 3% almeno una volta al mese, il 7% solo occasionalmente e il 14% mai. Meno intensivo è l’uso degli strumenti social spiccatamente aziendali (quali ad es. Salesforce Chatter), con un 24% del campione italiano che non li ha mai usati. I risultati globali del campione europeo sono sostanzialmente allineati con quelli italiani: il 32% usa i social tool pubblici ogni giorno e il 25% non ha mai usato i tool social aziendali.

I tre quarti (75%) dei manager senior intervistati ritengono che i tool social siano destinati a modificare le strategie dell’azienda a supporto della crescita del business, dichiarando che, utilizzandoli, hanno già potuto ottenere miglioramenti nelle seguenti aree: condivisione di idee e proposte tra team geograficamente dispersi (79%), produttività (76%), reperimento più rapido di informazioni, persone e competenze (72%).

A cura di Michele Ciceri

 

 

 

 

 

 

Pubblicato da Michele Ciceri il 25 giugno 2012