Smacchiatori fatti in casa

smacchiatori fatti in casa
Per eliminare le macchie sui tessuti si ha l’abitudine di ricorrere ai detersivi che si acquistano al supermercato; purtroppo si tratta di prodotti che contengono sostanze chimiche dannose alla nostra salute e all’ambiente. Se cercate opzioni ecologiche per lavare i panni e ridurre notevolmente le macchie, in questa guida troverete alternative abbastanza efficaci con il fai da te. A tal proposito vi illustreremo come realizzare gli smacchiatori fatti in casa così da rinunciare a quei prodotti costosi tanto nocivi per l’ambiente e la nostra salute.

Smacchiatori fatti in casa con bicarbonato di sodio
Il bicarbonato di sodio riesce sempre a rendere più semplici molti lavori casalinghi, tra cui rimuovere le macchie dai vestiti.
Macchie di sudore o vomito
Mischiate 6 cucchiai di bicarbonato di sodio in mezza tazza d’acqua tiepida e applicate direttamente sulla macchia. Lasciate agire per 15 minuti e poi sciacquate il capo con acqua tiepida. Se la macchia rimane dopo il primo trattamento, ripetete lo stesso procedimento e risciacquate il capo.
Macchie di grasso: spolveratene un poco di bicarbonato direttamente sulla macchia, lasciate agire per mezz’ora, spazzolate delicatamente e risciacquate.

Smacchiatori fatti in casa con aceto
Anche l’aceto si rivela un potente smacchiatore, sia per i vestiti sia per i pavimenti, le superfici, i tappetini e i mobili.

Macchie in generale: per rimuovere le macchie dai vestiti o da qualsiasi altra superficie, mischiate mezza tazza di aceto con un quarto di acqua tiepida e un quarto di bicarbonato di sodio. Applicate direttamente sulla macchia, lasciate agire per 15 minuti e risciacquate. Per le macchie di muffa basta mescolare in parti uguali aceto e sale e procedere come appena spiegato

Smacchiatori fatti in casa con limone e sale
Mischiato con il sale, il limone si rivela uno smacchiatore naturale potente soprattutto in caso di macchie difficili come quelle di caffè, tè o inchiostro.
Macchie scure: in un recipiente mescolate un quarto di tazza di succo di limone, qualche cucchiaio di sale e mezza tazza d’acqua tiepida. Applicate questo composto direttamente sulla macchia, lasciate agire per 10 minuti e risciacquate con acqua tiepida.

E per le Macchie di ruggine?
Per le macchie di ruggine possiamo usare il succo di limone a caldo oppure preparare una miscela con cloruro di sodio e acido citrico. A voi la scelta; in ogni caso si rivelano efficaci entrambi le soluzioni.

I prodotti togli ruggine dai tessuti non sono molto costosi, per esempio, su Amazon un flacone da 100 ml di leva ruggine a base di acido fluridrico. E’ bene sottolineare che l’acido fluoridrico è tossico per l’uomo sia per inalazione che per contatto, quindi se acquistate prodotti del genere fate attenzione a maneggiarli con le dovute precauzioni e ricordate di smaltirli correttamente.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 aprile 2015