Setter inglese: carattere e prezzo

setter inglese1

Setter inglese, in inglese English Setter, è un cane da caccia, da ferma per la precisione, ma ormai è più popolare come cane da compagnia e da esposizione, da show. Il nome Setter Inglese, e in generale Setter, deriva però dal suo modo di fare “sul lavoro”.



 

 

Quando va a caccia, infatti, questo cane, mostra la predisposizione a flettersi in vicinanza della preda. Dal verbo inglese “to set” (puntare) ecco Setter inglese, da non confondere legandolo al verbo “to sit” (sedersi): non si offenderebbe, perché è un buon cane, ma ci rimarrebbe un pochino male.

Setter inglese: origine

Si sente parlare del Setter inglese fin dal 1500, come idea, come antenati, usati nelle battute di caccia. Proprio la loro bravura in questo campo è stato ciò che ha attirato l’attenzione dell’orfano ricco ereditiero Laverack. Adottato da un ricco zio di Manchester che lo aveva destinato a proseguire la sua attività di imprenditore, appena morto il parente, Laverack ha mollato tutto e se n’è andato in campagna. A creare il Setter inglese che oggi conosciamo.

Setter inglese: origine

Nel 1825 ha preso Ponto e Old Moll, coppia di esemplari di Setter inglese, e con altri due ha iniziato assieme a Purcell Llewellin, a fare incroci su incroci. Anche perché inizialmente la razza era nervosetta. Nel 1865 il Setter inglese ha cominciato ad acquistare popolarità in Inghilterra e fuori confine, per il primo esemplare italiano aspettiamo una mostra del 1881 a Milano, per il primo allevamento italiano di Setter inglesi invece, si arriva al 1920.

Setter inglese: aspetto

Cane di media taglia il Setter inglese è elegante e armonioso. E’ insindacabilmente bello. Al garrese i maschi misurano 56-63 cm e le femmine poco meno, il peso dieale è tra i 20 e i 30 Kg.

Setter inglese: aspetto

Tra tutti i suoi simili, si distingue per l’eleganza delle forme e dei movimenti che sono sciolti, agili, veloci e molto naturali. Anche quando caccia. E’ un cane molto muscoloso, il Setter inglese, ma non lo fa pesare, né a chi lo tiene né a chi lo guarda. Infatti sono muscoli lunghi, i suoi, e su una ossatura non troppo forte, quindi non risulta un fisico troppo massiccio.

Lo sguardo del Setter inglese è sempre dolce, attento, vivace, gli occhi sono grandi, brillanti e quasi sempre color nocciola scuro, ma sono tollerati anche nocciola chiaro nei soggetti dal manto bianco-arancio.

Setter inglese: aspetto

Il mantello è un’altra delle caratteristiche irresistibili, secondo me, di questo bel cane. E’ tra i più vari e fantasiosi, ha spesso una serie di sfumature che sono irripetibili, o quasi. Si ha il bianco e nero tendente al blu (blue belton); il bianco e arancio (orange belton); il bianco e marrone (liver belton) e perfino il Setter inglese tricolore: bianco a macchie scure e focature.

Le labbra sono molto morbide, come tutto il muso, il cranio è ben proporzionato e le orecchie hanno una bassa attaccatura e non devono essere troppo lunghe e sono spesso colorate in modo allegro, come il resto del mantello.

Setter inglese: aspetto

Setter inglese: carattere

Dal suo sguardo si capisce subito: il Setter inglese è molto dolce e mite, ama la compagnia ed è infatti uno splendido compagno. Il suo lato atletico e la sua propensione per la caccia, però, lo rendono poco adatto ai pigri o agli igienisti, perché dalle sue scampagnate spesso rientra un po’ conciato. Nel pelo e nelle zampe, i resti delle sue avventure, non da tutti gradite.

Il Setter inglese è invece un cane perfetto per chi è attivo e socievole, per le famiglie con bambini, per chi ama l’aria aperta, meglio se anche con una casa con giardino. Si adatta in appartamento ma è più felicese ha un po’ di prato a disposizione. Anche se per nulla al mondo accetterebbe di non fare passeggiate. Non è però un vagabondo scorbutico, il Setter inglese si affeziona alla propria famiglia e non ama restar solo a lungo.

Setter inglese: carattere

Setter inglese: prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Setter inglese può variare in media dai 400 ai 600 euro. Ci sono picchi molto alti e molto bassi, è un cane popolare, desiderato e per molti scopi, per cui è meglio che, prima di trattare l’acquisto, capiate se il Setter inglese che avrete deve andare a caccia, farvi compagnia o sfilare e vincere gare di estetica.

Il prezzo allora varia di molto, ma il pedigree e i documenti devono sempre essere regolari, per questo meglio insospettirsi davanti ad annunci, e se ne trovano, con un cucciolo a 25 euro… Il Setter inglese gode di buona salute ma prima di prenderne uno meglio conoscerne anche i punti deboli: ha una propensione alla sordità congenita e può soffrire di tiroidite autoimmune.

Setter inglese: video

Per vedere il Setter inglese, farvi incantare dalla sua abile eleganza, ecco questo bel video. La potenza e allo stesso tempo il senso di gentilezza e armonia di questo cane sono magici. A guardarlo in azione, poi, non si resiste a prenderne uno. Indecisione sul colore, ma forse il blue belton resta il top, per me.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che possono interessarti:

– Elenco razze di cani

Springer Spaniel Inglese

Setter Gordon

 Bull Terrier: caratteristiche e prezzo

Pubblicato da Marta Abbà il 20 settembre 2015