Sanificazione del condizionatore in casa

sanificazione condizionatore

Sanificazione del condizionatore in casa: qualche consiglio per igienizzare i condizionatori domestici, migliorare l’efficienza termica e ridurre i batteri.

Tra gli interventi di manutenzione da prestare al condizionatore, la sanificazione si opera a cadenza annuale. In genere, per sanificare il condizionatore domestico, si interviene con l’aumento delle temperature, tanto che la sanificazione dei condizionatori rientra nei lavori delle tante temute pulizie di primavera.

Un’attenta pulizia del condizionatore ci aiuterà a ridurre la carica batterica e a migliorare l’efficienza dell’apparecchio. La pulizia dei filtri dell’aria di climatizzatori e condizionatori, va eseguita almeno una volta all’anno e non bisogna aspettare che il dispositivo dia segni di scompenso.

Pulizia condizionatore:
split e unità esterna

Condizionatori climatizzatori rappresentano la fonte di salvezza all’afa estiva: riescono a rinfrescare la casa, allontanare le zanzare e, talvolta, anche di regolare il grado di umidità ottimale e purificare l’aria. Nonostante la gratitudine che proviamo nei confronti del condizionatore, solo poche volte ci interroghiamo sulle attenzioni da prestargli.

igienizzare condizionatori

I lavori di manutenzione del condizionatore sono fondamentali se vogliamo mantenere l’apparecchio efficiente; per massimizzare il risparmio energetico e abbassare i consumi del condizionatore non bisogna pensare solo alla sanificazione dello split interno, bisognerà provvedere a un’accurata pulizia anche dell’unità esterna; armatevi di calma, pazienza, scopa a setole morbide e acqua calda, pulite l’unità esterna del condizionatore e poi tornate allo split interno.

Sanificazione del condizionatore:
la pulizia dei filtri

I filtri trattengono tutte le impurità e le particelle in sospensione nell’aria. Parliamo di smog, polveri, polline… raccolti dai filtri del condizionatore che divengono così il covo di proliferazione di germi e batteri. Per la pulizia del filtro dovrete procedere con queste semplici fasi:

  1. individuazione e smontaggio dei filtri.
  2. Lavaggio dei filtri in acqua saponata.
  3. Risciacquo con rimozione dei residui di sapone.
  4. Asciugatura.
  5. Rimontaggio.

Per prima cosa, individuate il sistema di apertura del vostro condizionatore. Ogni dispositivo ha il suo sistema di chiusura e di fissaggio dei filtri, potete cercare il manuale d’uso del vostro apparecchio oppure provare a osservarlo più da vicino. Per rimuovere i filtri del condizionatore dovreste aprire un portello a incastro, (non avrete bisogno di cacciavite o altro) ed estrarre manualmente il filtro.

Una volta sbloccato il filtro, estraetelo dallo split e lavatelo. Per una pulizia più accurata, potete immergerlo in una bacinella con acqua calda saponata; utilizzate un sapone neutro o poco aggressivo, vi consigliamo l’impiego del vero Sapone di Marsiglia (puro e non detersivi al profumo di Marsiglia!).

Prima di far asciugare il filtro, sciacquatelo in modo accurato, non dovranno esserci residui di sapone perché questi potrebbero peggiorare la qualità dell’aria di casa vostra.

Prima di riporre i filtri nel loro originale alloggio, assicuratevi che siano completamente asciutti, anche l’umidità potrebbe peggiorare la qualità dell’aria di casa vostra. L’umidità, contestualmente allo sporco, andrebbe a creare l’habitat ideale per la proliferazione di muffe e batteri. Montate nuovamente il filtro dell’aria solo quando sarà completamente asciutto e fatelo asciugare all’aria aperta.

Contestualmente allo smontaggio del filtro, mentre aspettate i tempi di asciugatura, provvedete a pulire accuratamente l’unità interna. Vi servirà un secchio con acqua calda, una spugna e un panno assorbente. Eliminate la polvere accumulata nel sistema di canalizzazione e nelle bocchette di emissione dell’aria fresca.

Sanificare il condizionatore:
prodotti specifici

Se avete trascurato la manutenzione dei condizionatori d’aria per molto tempo, potete rimediare alle vostre mancanze usando un prodotto igienizzante specifico.

Tra le varie proposte di mercato vi consigliamo il Pulitore igienizzante spray F20proposto su Amazon al prezzo di circa 10 euro con spedizione gratuita. Si tratta di uno spray attivo contro germi e battari, nato per abbattere la carica biologica che si accumula nei filtri e nei condotti dell’aria dei condizionatori.

Riesce a eliminare miceti, stafilococchi, enterococchi, enterobatteri, pseudomonas e tutti i principali batteri che si insediano nei nostri condizionatori in casa. Si tratta di un buon disinfettante spray, molto semplice da usare perché si irrora direttamente nell’apparecchio senza necessità di smontare nulla.

 

Pubblicato da Anna De Simone