Come pulire il condizionatore

Avete controllato il vostro condizionatore domestico? Per una maggiore efficienza dell’impianto è bene fare sempre una pulizia periodica dei filtri dell’aria. Ecco come pulire il condizionatore senza l’ausilio di un tecnico.

Pulizia del condizionatore, quando farla
Per pulire il condizionatore occorrono pochi accorgimenti che però sono essenziali per migliorare la qualità della vita: si eviteranno mal di testa e nausea e una maggiore efficienza dell’impianto oltre un minore spreco di energia.
Insomma il nostro condizionatore deve essere in grado di filtrare polvere e batteri in modo da rendere l’ambiente più confortevole sotto tutti i punti di vista. Per garantire ciò bisogna pertanto ripulire l’aria da tutte quelle particelle in sospensione che possono crearci fastidi: smog, pollini e polvere, vengono in gran parte raccolti dai filtri del condizionatore che li trattiene.
Per questo motivo i condizionatori devono essere sottoposti a manutenzione periodica. La pulizia dei filtri e degli erogatori deve essere fatta prima della riattivazione dell’impianto. Qualora il condizionatore venisse usato con una grossa frequenza sarebbe opportuno provvedere a una pulizia mensile.

Pulizia del condizionatore, procedura
Per lavare i filtri occorrono poche e semplici operazioni che possono facilmente essere fatte senza l’ausilio di un tecnico. Ecco come procedere:

  1. Individuate e tirate il filtro grazie all’ausilio alle indicazioni riportate sul libretto di istruzione: in genere i filtri sono a incastro
  2. Una volta tolto il filtro mettetelo in una bacinella con acqua bollita, sapone neutro e aceto poi lasciatelo per almeno trenta minuti.
  3. Risciacquate successivamente con molta cura acqua
  4. Asciugate il filtro in maniera meticolosa: potete asciugarlo al sole assicurandosi che non si sporchi. L’ideale sarebbe asciugarlo con un compressore d’aria
  5. Rimontate il filtro e procedete poi con la pulizia di tutte le canalizzazioni e bocchette di emissione.
  6. Accendete il condizionatore e assicuratevi che sia perfettamente funzionante

Indicazioni utili: qualora il condizionatore presentasse ruggine è opportuno provvedere alla sostituzione dell’impianto.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 giugno 2013