Rifacimento tetto fai da te

rifacimento tetto fai da te

Il lavoro di rifacimento del tetto non è un intervento che può essere eseguito a cuor leggero con il fai da te; con il fai da te si possono eseguire quegli interventi di manutenzione al tetto di semplice entità come la sostituzione delle tegole o l’aggiunta di vernici o altri materiali impermeabilizzanti.



Il discorso si complica quando il rifacimento del tetto è accompagnata la sostituzione integrale delle travi di supporto. Vediamo tutti i dettagli così da riflettere sulla possibilità di un intervento di rifacimento tetto fai da te.

Quando si parla di rifacimento tetto si intendono delle procedure che partono con lo smantellamento del tetto esistente per poi andare a rifare il tetto ex-novo.

Il tetto rappresenta la parte dell’edificio più esposta agli agenti atmosferici e necessita di manutenzione non solo esterna. Un tetto trascurato può deteriorarsi e costringere i proprietari (o tutti i condomini se si tratta di un condominio, perché il tetto è proprietà indivisa che appartiene “pro-quota” a tutti gli abitanti) a spendere grandi somme di denaro.

Rifacimento del tetto

L’opera di rifacimento del tetto si avvia con lo smantellamento del tetto esistente: verranno rimosse, in primis, tutte le tegole per poi passare alla rimozione delle travi deteriorate e da sostituire. Una volta eseguita la sostituzione delle travi potranno essere nuovamente montate le tegole. Per risparmiare sul rifacimento del tetto è possibile usare, congiuntamente alle tegole nuove, le tegole rimosse che si sono conservate integre.

Se intendete conservare le vecchie tegole così da risparmiare sulla materia prima, prestate attenzione al momento dell’acquisto: non tutte le tegole sono uguali quindi rischiereste di comprare le tegole sbagliate. L’ideale sarebbe portare al negozio una tegola campione.

La posa delle tegole non è difficile ma necessita di grande attenzione e pazienza: le tegole devono essere posizionate con perizia, seguendo la disposizione e il sistema di montaggio/ancoraggio richiesto dal tipo di tegola.

Per garantire un buon isolamento termico è necessario puntare ai cosiddetti tetti ventilati. Parliamo di tetti che integrano una camera d’aria tra le tegole e i pannelli isolanti, soluzione utile per garantire un buon isolamento termico e proteggere la casa da muffe e umidità.

Il rifacimento del tetto non è un intervento rimandabile, infatti più rimandate questa opera e più alti saranno poi i costi da affrontare. Non solo, un tetto maltenuto compromette la stabilità dell’intero fabbricato. L’unico modo per evitare il rifacimento del tetto consiste nel dedicare alle coperture interne ed esterne la giusta manutenzione periodica da far eseguire a un team di esperti. 

Rifacimento del tetto, detrazioni

Per rifare il tetto sono disponibili incentivi e detrazioni fiscali. Potete accedere a tutte le informazioni leggendo l’articolo dedicato alle detrazioni per ristrutturazione.

Rifacimento del tetto e pannelli solari

Per valutare l’installazione di pannelli solari o moduli fotovoltaici in concomitanza al rifacimento del tetto, vi rimandiamo all’articolo Rifacimento del tetto e pannelli solari.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 marzo 2015