Presse per lattine di alluminio

Chi lavora con le grandi quantità può trasformare il riciclaggio in un vero e proprio business. In questo articolo abbiamo visto che si può guadagnare riciclando carta, alluminio, pet e ferro. Per esempio, 20 kg di alluminio possono valere 10 euro. Chi intende lavorare con le grandi quantità avrà bisogno di una pressa per lattine di alluminio, perfetta per trattare PET, tessuti e scatolami.

Con una pressa per lattine di alluminio si possono comprimere materiali come carta, pet, fieno, spugne, cotoni, vestiti, fibre di cocco e altri rifiuti comuni. Le presse per lattine di alluminio hanno la funzione di ridurre il volume di trasporto così da ottenere un prodotto più facile da stoccare, trasportare e già pronto per le fasi successive del riciclaggio.

Il prezzo di tali apparecchi può oscillare fortemente, da poche centinaia di euro per le pressalattinemanuali” fino a superare i 15 mila euro per le presse per lattine di alluminio più performanti. E’ chiaro che tra questi due estremi vi sono numerose vie di mezzo. Una valida strada è offerta dai mini compattatori per rifiuti, presse per lattine meno impegnative e dal design accattivante sono offerte da Ecology Group SRL.

Le presse per rifiuti possono ridurre il volume in base alle esigenze dell’utente. Nelle presse industriali si possono avere “pacchi” di alluminio (in caso delle classiche lattine ALU) da 25 tonnellate fino a 200 tonnellate, altre macchine lavorano con quantità più esigue e forniscono pacchi da 1200 – 1500 chilogrammi. Per quantità minori le offerte non mancano fino ad arrivare alle presse per lattine di alluminio che si azionano manualmente; questa soluzione non consuma corrente elettrica perché qui si parla di un particolare contenitore che consente di comprimere l’alluminio manualmente. Il “pressalattine” può essere utilizzato per ospitare campagne di sensibilizzazione o pubblicitarie di aziende o enti pubblici. Il pressalattine è proposto da varie aziende, tra queste segnaliamo l’italianissima Martinelli Srl.

Le pressatrici sono macchine in grado di ridurre gli ingombri provvedendo a schiacciare lattine, bottiglie o vasi, mediante un pressore che si muove a ritmo alternato.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 novembre 2012